Stazione di Maccagno

stazione ferroviaria italiana
Maccagno
stazione ferroviaria
Maccagno - stazione ferroviaria - RABe 524.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàMaccagno
Coordinate46°02′35.52″N 8°44′15.25″E / 46.0432°N 8.73757°E46.0432; 8.73757Coordinate: 46°02′35.52″N 8°44′15.25″E / 46.0432°N 8.73757°E46.0432; 8.73757
Lineeferrovia Bellinzona-Luino
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante
Stato attualein uso
GestoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione1882
Binari3+1 tronco

La stazione di Maccagno è una stazione ferroviaria che serve l'omonimo centro abitato; è posta sulla linea Cadenazzo-Luino, gestita da RFI con regolamenti tecnici di tipo svizzero.[1]

StoriaModifica

La stazione fu attivata nel 1882, contemporaneamente all'apertura della linea Novara-Pino, realizzata per collegare la linea del Gottardo con la pianura padana e il porto di Genova.[senza fonte]

Strutture ed impiantiModifica

Il fabbricato viaggiatori è un edificio a due piani in classico stile ferroviario.
La stazione conta tre binari passanti (il binario 3 è in uso solo per i treni merci) più un tronchino lato Cadenazzo. In passato, era presente un piccolo scalo merci. I binari 1 e 2 sono serviti da una banchina con attraversamento a raso. La stazione è presenziata da Dirigente Movimento.

MovimentoModifica

Rete celere ticinese
Linea S 30
   Bellinzona
   Giubiasco S 10 S 50
   Sant'Antonino
   Cadenazzo S 20
   Quartino
   Magadino-Vira
   San Nazzaro
   Gerra (Gambarogno)
   Ranzo-Sant'Abbondio
   Pino-Tronzano
   Maccagno
   Colmegna
   Luino
   Porto Valtravaglia
   Caldè
   Laveno-Mombello (→ FNM)
   Sangiano
   Besozzo
   Travedona-Biandronno
   Ternate-Varano Borghi
   Mornago-Cimbro
   Besnate
   Gallarate S 40 S

La stazione è servita dai treni della linea S30 (Bellinzona-Luino-Gallarate-Malpensa[2]).

NoteModifica

  1. ^ photorail Archiviato il 24 settembre 2015 in Internet Archive. L'impiantistica e il segnalamento è svizzero
  2. ^ Orario (pdf) (PDF), su tilo.ch. URL consultato il 23 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2014).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica