Apri il menu principale

Stazione di Ozzano Taro

fermata ferroviaria italiana
Ozzano Taro
stazione ferroviaria
Stazioneozzanotaro.JPG
Prima banchina e fabbricato viaggiatori
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàCollecchio, frazione Ozzano Taro
Coordinate44°42′44.07″N 10°08′27.84″E / 44.712243°N 10.141068°E44.712243; 10.141068Coordinate: 44°42′44.07″N 10°08′27.84″E / 44.712243°N 10.141068°E44.712243; 10.141068
Lineeferrovia Pontremolese
Caratteristiche
TipoFermata in superficie, passante
Stato attualeIn uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione1899
Binari1 passante
2 fino al 1985

La stazione di Ozzano Taro è una fermata ferroviaria posta sulla ferrovia Pontremolese, a servizio dell'omonima frazione di Collecchio.

StoriaModifica

L'impianto fu inaugurato il 1º luglio 1899 a seguito dello spostamento dell'esercizio dalla vecchia stazione inaugurata dieci anni prima al nuovo impianto[1][2].

Venne declassata a fermata nel 1985[3].

Strutture e impiantiModifica

La fermata dispone di un fabbricato viaggiatori e di una banchina che serve l'unico binario passante della linea. Particolarità della fermata è di essere spezzata in due dal passaggio a livello di via Qualatico, e pertanto la banchina è divisa in due parti, una lato Parma e un'altra lato La Spezia dove è presente il fabbricato viaggiatori.

ServiziModifica

La stazione è classificata da RFI nella categoria bronze.[4]

La stazione dispone di:

  •   Biglietteria automatica
  •   Servizi igienici

NoteModifica

  1. ^ Bollettino dei trasporti 1899, p. 131.
  2. ^ Rivista dei lavori pubblici 1899, p. 131.
  3. ^ "Notizia flash" su "I Treni" n. 55 (novembre 1985), p. 8.
  4. ^ La rete oggi in Emilia Romagna, su www.rfi.it. URL consultato il 2 giugno 2018.

BibliografiaModifica

  • Bollettino dei trasporti e dei viaggi in ferrovia, 1899.
  • Rivista generale delle ferrovie e dei lavori pubblici, 1899.
  • Università di Pisa, Istituto di Geografia, Pubblicazioni, edizioni 16-19, 1969.
  • Rete Ferroviaria Italiana, Fascicolo Linea 95, RFI, prima pubblicazione dicembre 2003, ISBN non esistente.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica