Apri il menu principale

Stazione di Sassuolo Terminal

stazione ferroviaria italiana
Sassuolo Terminal
stazione ferroviaria
16175-Elettrotreno 02.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàSassuolo
Coordinate44°32′39.48″N 10°47′11.76″E / 44.5443°N 10.7866°E44.5443; 10.7866Coordinate: 44°32′39.48″N 10°47′11.76″E / 44.5443°N 10.7866°E44.5443; 10.7866
Lineeferrovia Modena-Sassuolo
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, di testa
Stato attualein uso
Attivazione1883
Statistiche passeggeri
al giorno498 pax saliti (2017)
Fonte[1]

La stazione di Sassuolo Terminal è una delle tre stazioni ferroviarie della città emiliana di Sassuolo, ed è capolinea della ferrovia Modena-Sassuolo, gestita da Trasporto passeggeri Emilia Romagna (TPER).

Indice

StoriaModifica

La stazione fu aperta nel 1883 dalla società Ferrovia Sassuolo Modena Mirandola Finale (FSMMF), come capolinea della linea a scartamento ridotto Modena-Sassuolo.

Nel 1892, la città di Sassuolo fu raggiunta anche dalla linea ferroviaria Reggio Emilia-Sassuolo, a scartamento ordinario, gestita dalla Società Anonima per le Ferrovie di Reggio Emilia (SAFRE).

Con la conversione della linea Modena-Sassuolo allo scartamento ordinario (1932) le due stazioni furono collegate da un binario di raccordo, successivamente rimosso.

Nel dicembre 1986 a fianco della stazione venne inaugurato un ampio piazzale d'interscambio ferro-gomma.[2]

Dal 1º gennaio 2009, entrambe le stazioni sono gestite da Ferrovie Emilia Romagna (FER).

MovimentoModifica

La stazione è servita dai treni regionali FER in servizio sulla tratta Modena-Sassuolo.

NoteModifica

  1. ^ Indagini sulla mobilità e conteggio passeggeri del TP ferroviario regionale, Regione Emilia-Romagna, 27 aprile 2018
  2. ^ Notizie flash, in I Treni Oggi, nº 70, Salò, Editrice Trasporti su Rotaie, aprile 1987, p. 4, ISSN 0392-4602 (WC · ACNP).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica