Apri il menu principale

Stazione di Tavazzano

stazione ferroviaria italiana
Tavazzano
stazione ferroviaria
Tavazzano stazione 02.JPG
Il fabbricato viaggiatori
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàTavazzano con Villavesco
Coordinate45°19′35.4″N 9°24′10.51″E / 45.3265°N 9.40292°E45.3265; 9.40292Coordinate: 45°19′35.4″N 9°24′10.51″E / 45.3265°N 9.40292°E45.3265; 9.40292
Lineeferrovia Milano-Bologna
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante, di diramazione
Stato attualein uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione1861
Binari6 (3 a servizio passeggeri + 3 tronchi a servizio scalo merci)

La stazione di Tavazzano è una stazione ferroviaria posta sulla linea Milano-Bologna.

Serve il comune di Tavazzano con Villavesco, ed è molto utilizzata anche dai passeggeri provenienti dai comuni confinanti Lodi Vecchio[N 1] e Montanaso Lombardo.

Indice

StoriaModifica

La stazione fu aperta nel 1861 con l'attivazione della ferrovia Milano-Bologna[1], divenuta successivamente parte del grande itinerario dorsale italiano, da Milano a Roma. Fu costruita in aperta campagna[2], al solo scopo di spezzare con una stazione intermedia la lunga tratta da Melegnano a Lodi.

Intorno alla stazione si sviluppò il centro abitato di Tavazzano, divenuto in seguito preminente sul territorio circostante, anche a scapito del capoluogo comunale (Villavesco).

Il 29 maggio 2005 divenne punto di diramazione dell'Interconnessione di Tavazzano, che collega la linea storica con quella ad alta velocità[3].

L'impianto è classificato da RFI nella categoria "Silver"[4].

Strutture ed impiantiModifica

La stazione dispone di tre binari (due di corsa ed uno di precedenza pari) collegati da un sottopasso, due binari tronchi a servizio dello scalo merci ed il binario di precedenza dispari, posto più a sud rispetto alla stazione.

È punto d'inizio di un'interconnessione con la linea ad alta velocità Milano-Bologna.

Dalla stazione si dipartono tre raccordi ferroviari: uno per l'Elettrochimica Solfuri E Cloroderivati (azienda ora del Gruppo Solvay), uno per la centrale termoelettrica di Tavazzano-Montanaso ed un altro per il vicino impianto della Interfrigo, anche se da tempo questi ultimi due giacciono in stato di abbandono.[senza fonte]

MovimentoModifica

ProgettiModifica

Attualmente (ottobre 2013) sono in corso lavori di riqualificazione della stazione, munendola di un ascensore, allargamento e l'innalzamento dei marciapiedi, e la costruzione di nuove pensiline[6].

NoteModifica

EsplicativeModifica

  1. ^ Vi è un parcheggio di scambio per automobili ed un percorso ciclabile.

BibliograficheModifica

  1. ^ Silvio Gallio, Oggi è un’ora di viaggio, Bologna, CLUEB, 2009, ISBN 978-88-491-3173-4.
  2. ^ All'epoca Tavazzano era solo una modesta cascina, pur con lo status di comune autonomo fino al 1869.
  3. ^ Doppio salto di montone, in I Treni, anno XXV, nº 272, Salò, Editrice Trasporti su Rotaie, luglio-agosto 2005, p. 6, ISSN 0392-4602 (WC · ACNP).
  4. ^ www.rfi.it, Stazioni della Lombardia, su rfi.it. URL consultato l'11-10-2012 (archiviato dall'url originale il 14 settembre 2015).
  5. ^ Orario ufficiale Trenitalia, quadro 45
  6. ^ Rete Ferroviaria Italiana[collegamento interrotto]

Altri progettiModifica