Apri il menu principale
Vernazza
stazione ferroviaria
Vernazza Stazione FS.jpg
Una piano ribassato ferma nella stazione di Vernazza
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàVernazza
Coordinate44°08′05.81″N 9°41′04.91″E / 44.134948°N 9.684696°E44.134948; 9.684696Coordinate: 44°08′05.81″N 9°41′04.91″E / 44.134948°N 9.684696°E44.134948; 9.684696
Lineeferrovia Genova-Pisa
Caratteristiche
Tipofermata in superficie, passante
Stato attualeIn uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Binari2

La stazione di Vernazza è una fermata ferroviaria posta sulla linea Genova-Pisa, a servizio dell'omonimo comune delle Cinque Terre.

Indice

StoriaModifica

La fermata fu inaugurata il 24 ottobre 1874, contestualmente alla tratta ferroviaria Sestri Levante-La Spezia[1] e il 15 settembre 1913 a tale località fu esteso il servizio merci[1], grazie all'inaugurazione di un breve tronchino posto lato monte.

Il 15 gennaio 1962 venne inaugurato il raddoppio di binario fra Monterosso e Corniglia, comprendente la nuova fermata di Vernazza[2][3], che veniva a trovarsi più a est della precedente, fra le gallerie Riolo e Vernazza. A causa della carenza di spazi disponibili, il nuovo impianto fu realizzato in parte a cielo aperto e in parte sfruttando appositi allargamenti sia nella preesistente galleria Riolo che nella nuova galleria Monterosso-Ruvano, sede del binario dispari lato monte. La nuova sistemazione rese possibile l'edificazione di un fabbricato viaggiatori e di un piccolo scalo merci, che risultò di grande importanza stante l'assenza di collegamenti stradali che caratterizzava il paese[4].

Nei mesi di giugno e luglio 2011 la stazione fu servita anche dai "Treni del Mare" gestiti dall'impresa privata Arenaways, fallita di lì a poco. Il 25 ottobre dello stesso anno una devastante alluvione seppellì parte del paese di Vernazza; proprio la presenza della fermata ferroviaria, liberata da fango e detriti, contribuì in maniera determinante alla logistica delle squadre di soccorso che da lì iniziarono il lungo lavoro di ripristino dell'abitato[5].

Strutture ed impiantiModifica

I due binari della fermata di Vernazza risultano in buona parte in galleria, a causa della brevità del tratto allo scoperto nel quale sorge il fabbricato viaggiatori; ciò rappresenta una peculiarità dell'impianto, che si presenta quasi come la fermata di una ferrovia metropolitana.

ServiziModifica

La stazione dispone dei seguenti servizi:

  •   Biglietteria a sportello
  •   Biglietteria automatica
  •   Servizi igienici
  •   Bar
  •   Ufficio informazioni turistiche

MovimentoModifica

La stazione è servita dalle relazioni regionali Trenitalia svolte nell'ambito del contratto di servizio con la Regione Liguria.

NoteModifica

  1. ^ a b Tra mare e monti da Genova alla Spezia, op. cit. p. 109.
  2. ^ Ordine di Servizio n. 11 del 1962
  3. ^ Tra mare e monti da Genova alla Spezia, op. cit. p. 114.
  4. ^ Alessandro Mandelli, Il raddoppio della tratta Sestri Levante-La Spezia (parte seconda), in La tecnica professionale, n. 11/novembre 2013, CIFI, Roma, pp. 28-43.
  5. ^ Marco Bruzzo, Il treno a Vernazza, op. cit.

BibliografiaModifica

  • Franco Castiglioni, Cinque Terre, una ferrovia in I treni, n. 47, febbraio 1985, p. 25.
  • Franco Castiglioni, gallerie delle Cinque Terre' in I treni, n. 186, ottobre 1997, p. 34.
  • Corrado Bozzano, Roberto Pastore, Claudio Serra, Tra mare e monti da Genova alla Spezia, Nuova Editrice Genovese, Genova, 2010. ISBN 978-88-88963-38-9
  • Alessandro Mandelli, Ferrovia delle Cinque Terre in Tutto treno & storia, n. 23, aprile 2010, p. 28.
  • Alessandro Mandelli, Trifase alle Cinque Terre in Tutto treno & storia, n. 24, novembre 2010, p. 22.
  • Alessandro Mandelli, Da Sestri a La Spezia in Tutto treno & storia, n. 25, ottobre 2011, p. 46.
  • Marco Bruzzo, Il treno a Vernazza in Tutto treno, n. 260, febbraio 2012, p. 19

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica