Stazione sperimentale per la seta

La Stazione sperimentale per la seta (SSS) è una azienda speciale della Camera di commercio di Milano.[1][2][3]

Scopo della SSS è la ricerca scientifica applicata applicata ai settori della sericoltura e del tessile.

StoriaModifica

Viene istituita nel 1923 in base al Regio Decreto 7/10/1923 n. 3266. La Stazione, con Decreto Legislativo 29 ottobre 1999, n. 540 è stata successivamente trasformata in ente pubblico economico.[4]

Il decreto attuativo della legge n. 99 del 23 luglio 2009 sul riordino delle Stazioni sperimentali per l'industria è stato superato dalla manovra economica straordinaria del maggio 2010 (Decreto-legge 78/2010) che prevede la soppressione di tutte le Stazioni Sperimentali. I compiti e attribuzioni della SSS sono passati alla Camera di commercio di Milano.[1][2][3]

Il decreto interministeriale attuativo del 1º aprile 2011 ha fissato i tempi e modalità di trasferimento dei compiti e delle attribuzioni, del personale e delle risorse strumentali e finanziarie della soppressa SSS alla rispettiva Camera di commercio.[5][6][7]

Dal 1º ottobre 2011 la Stazione, le altre tre stazioni sperimentali presenti a Milano e la ex azienda speciale Innovhub, confluiscono nell'azienda speciale Innovhub Stazioni sperimentali per l'industria (ISSI).[8][9]

La legittimità giuridica della costruzione ad hoc delle Aziende speciali, quali soggetti giuridici nei quali far confluire direttamente i dipendenti delle soppresse Stazioni Sperimentali è stata rigettata dalla sentenza pronunciata il 5 aprile 2013 dal Giudice del lavoro del Tribunale di Nocera Inferiore, nel ricorso presentato dai dipendenti della sede periferica della SSICA situata ad Angri, nei confronti della CCIAA di Parma. Accertati e dichiarati trasferiti ope legis i rapporti di lavoro subordinato a tempo indeterminato, intercorrenti tra i ricorrenti e la soppressa Stazione Sperimentale SSICA, alla Camera di Commercio di Parma, a decorrere dall'entrata in vigore del D.L. 31.05.2010 n.78.[10][11]

AttivitàModifica

Le attività svolte dalla SSS si possono raggruppare in:

  • ricerca scientifica applicata
  • prove e consulenze su fibre, filati, tessuti e coloranti
  • sericoltura

NoteModifica

  1. ^ a b Stazione sperimentale conserve confluirà in Camera commercio, Repubblica.it, 28 maggio 2010.
  2. ^ a b Decreto - Legge n. 78 del 31 maggio 2010 recante "Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica" pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Supplemento Ordinario n. 114 del 31 maggio 2010.
  3. ^ a b Decreto-legge 31/05/2010, n.78 - Allegato 2, su semaforoverde.it. URL consultato il 6 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2012).
  4. ^ Decreto Legislativo 29 ottobre 1999, n. 540 "Riordino delle stazioni sperimentali per l'industria, a norma dell'articolo 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59"
  5. ^ Relazione Illustrativa decreto trasferimento funzioni ex SSI. Versione Definitiva, firmata. (PDF), Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero dell'Economia e delle Finanze, 1º aprile 2011.
  6. ^ Decreto Interministeriale 1 aprile 2011 - Tempi e modalità di trasferimento dei compiti e delle attribuzioni, del personale e delle risorse strumentali e finanziarie delle soppresse Stazioni Sperimentali per l'industria., Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero dell'Economia e delle Finanze - Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 141, 20 giugno 2011.
  7. ^ Decreto Interministeriale 1º aprile 2011 (PDF)
  8. ^ Azienda Speciale Innovhub - Stazioni Sperimentali per l'Industria (ISSI) (PDF)[collegamento interrotto], Redazione Web SSC, 3 ottobre 2011.
  9. ^ Tiziana Zerlia, Approfondimenti SSC online - Le Stazioni Sperimentali per l'Industria: soppressione, riordino e qualche spunto per il "nuovo corso" (PDF)[collegamento interrotto], SSC, 20 dicembre 2011. URL consultato il 5 gennaio 2012.
  10. ^ Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura Parma - Determinazione del Segretario Generale N. 147 del 12-12-2012 (PDF), Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Parma, 12 dicembre 2012. URL consultato il 15 giugno 2013 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2016).
  11. ^ Tribunale di Nocera Inferiore - Sezione Lavoro - Causa N. 1361-2012 Ruolo gen. - Sentenza del 5 aprile 2013

Voci correlateModifica

Altre Stazioni sperimentali dell'azienda speciale InnovhubModifica

Collegamenti esterniModifica