Stearato di calcio

composto chimico
Stearato di calcio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare[CH3(CH2)16COO]2Ca
Massa molecolare (u)607,04 g/mol
Aspettosolido bianco
Numero CAS1592-23-0
Numero EINECS216-472-8
PubChem15324
SMILES
CCCCCCCCCCCCCCCCCC(=O)[O-].CCCCCCCCCCCCCCCCCC(=O)[O-].[Ca+2]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)> 1 g/ml (20 °C)
Solubilità in acqua0,0022 g/l (20 °C)
Temperatura di fusione160 °C (433 K)
Indicazioni di sicurezza
Temperatura di autoignizione460 °C (733 K)
Frasi H
Consigli P[1]

Lo stearato di calcio è il sale di calcio dell'acido stearico. A temperatura ambiente si presenta come un polvere cerosa bianca, insolubile in acqua.[2]

È un componente di alcuni lubrificanti, tensioattivi e molti prodotti alimentari.

Produzione e presenzaModifica

Lo stearato di calcio viene prodotto riscaldando l'acido stearico e l'ossido di calcio:

 

È anche il componente principale della schiuma di sapone, un solido bianco che si forma quando il sapone viene miscelato con acqua dura. A differenza dei saponi contenenti sodio e potassio, lo stearato di calcio è insolubile in acqua e non si insapona bene.[3] Commercialmente viene venduto come una dispersione del 50% in acqua o come polvere essiccata a spruzzo. Come additivo alimentare è noto con il numero E generico E470.

ApplicazioniModifica

Lo stearato di calcio è un materiale ceroso con bassa solubilità in acqua, a differenza dei tradizionali saponi al sodio e al potassio. È anche facile ed economico da produrre e presenta una bassa tossicità. Questi attributi sono la base di molte delle sue applicazioni. Esistono applicazioni correlate per lo stearato di magnesio. Viene utilizzato infatti:

  • come agente di flusso e condizionatore di superficie in alcune caramelle come Smarties, Gobstopper e Sprees.
  • come agente impermeabilizzante per tessuti.
  • come lubrificante in matite e pastelli.
  • nel controllo dell'efflorescenza dei prodotti cementizi utilizzati nella produzione di unità di muratura in calcestruzzo, nonché per l'impermeabilizzazione.[4]
  • come lubrificante nella produzione di carta e cartone., per fornire una buona brillantezza, prevenendo la formazione di polvere e incrinature.[5]
  • nell'industria delle materie plastiche può agire da detergente acido o da neutralizzante a concentrazioni fino a 1000 ppm, o anche da lubrificante e da agente di rilascio. Può essere utilizzato nei concentrati di coloranti per plastiche per migliorare la bagnatura dei pigmenti. In PVC rigido, può accelerare la fusione, migliorare il flusso e ridurre il rigonfiamento degli stampi.
  • nel settore della cura personale e della farmaceutica.
  • come un componente di alcuni tipi di agenti antischiuma.
  • come agente antiagglomerante.[6]

NoteModifica

  1. ^ scheda dello stearato di calcio su IFA-GESTIS, su gestis-en.itrust.de. URL consultato il 23 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2019).
  2. ^ Nora A, Szczepanek A, Koenen G, Metallic Soaps, 2001, DOI:10.1002/14356007.a16_361.
  3. ^ Weingärtner H, Franck EU, Wiegand G, Dahmen N, Schwedt G, Frimmel FH, Gordalla BC, Johannsen K, Summers RS, Höll W, Jekel M, Gimbel R, Rautenbach R, Glaze WH, Water, 2000, DOI:10.1002/14356007.a28_001.
  4. ^ Preventing Efflorescence, Portland Cement Association
  5. ^ {{{CountryCode}}} {{{PublicationNumber}}} 
  6. ^ Lück E, von Rymon Lipinski GW, Foods, 3. Food Additives, 2000, DOI:10.1002/14356007.a11_561.

Voci correlateModifica

  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia