Apri il menu principale
Stefano Faravelli
NazionalitàItalia Italia
GenereFolk
Periodo di attività musicale1988 – ?
Strumentopiffero

Stefano Faravelli (Castano Primo, febbraio 1975) è un musicista italiano.

BiografiaModifica

Suonatore di piffero delle quattro province, originario di Casteggio. Conosce sin da fanciullo, trascorrendo le vacanze in quel di Santa Margherita di Staffora la musica tradizionale del piffero, si appassiona e apprende la tecnica alla scuola di Stefano Valla, inizia a suonare giovanissimo nel 1988 accompagnato con la fisarmonica prima da Mini (Giacomo Davio) in seguito da Gianpaolo Tambussi. Dal 1998 ha fatto parte dello storico gruppo di folk revival I suonatori delle quattro province. Dal 1999 suonò col fisarmonicista Franco Guglielmetti e fece parte del gruppo Enerbia. Oggi è accompagnato da Matteo Burrone.

Musicista rigoroso possiede una ampia conoscenza del repertorio delle quattro province, ha studiato in articolare la tecnica di suonatori oggi scomparsi come: Ernesto Sala di Cegni, Jacmon (Giacomo Sala), Pino di Colombassi (Giuseppe Dusio).

Come portatore della tradizione oltre ad una intensa attività concertistica sul territorio nazionale è stato chiamato ad esibirsi in:

  • Francia
  • Spagna
  • Svizzera

Si è dedicato all'insegnamento nell'ambito di progetti per la conservazione delle tradizioni popolari nelle scuole della provincia di Pavia e in quella di Piacenza e in stage nel circuito delle danze popolari.

Suona un piffero costruito da Ettore Losini (Bani) di Bobbio.

DiscografiaModifica

  • 1996 Duma intei bâlu / Stefano Faravelli "Stefanino" : piffero ; Giampaolo Tambussi : fisarmonica ; Claude Bonnafous : graile ; Attilio Spinetta "Cavalli" : voce ; Stefano Valla : voce, piffero—Felmay : San Germano
  • 1999 Diatonic Orchestra - Aglius
  • 2002 Antiquae : danze delle 4 Province / Stefano Faravelli : piffero ; Franco Guglielmetti : fisarmonica - Spazio libero : Menconico
  • 2003 Enerbia: Così lontano l'azzurro / Maddalena Scagnelli: violino, voce; Stefano Faravelli: piffero; Franco Guglielmetti: fisarmonica; Fabio Torrembini: contrabbasso; Roberto Marcotti: chitarra - EDT

CompilationModifica

  • 2002 Tribù italiche: Emilia-Romagna—EDT
  • 2003 Las Musicas de Italia—FNAC ESPANA
  • 2005 Soffi d'ancia - Radici Music Records
  • 2006 Tribù italiche: Lombardia—EDT

CollaborazioniModifica

Collabora con Roberto Aglieri nel campo della musica elettronica come membro della Diatonic Orchestra e con il cantautore Oliviero Malaspina (collaboratore come paroliere di Fabrizio De André e del figlio Cristiano), con lui e con il cantautore Eugenio Finardi, ha suonato alcuni brani nell'ambito del Festival di Recanati nel 2002.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie