Apri il menu principale

Stefano Poda

regista teatrale, scenografo e coreografo italiano

Stefano Poda (Trento, ...) è un regista teatrale, scenografo, coreografo, costumista e light-designer italiano.

Opere principaliModifica

Dal 1994 ha realizzato più di 100 spettacoli tra in tutto il mondo, fra i quali numerose coproduzioni fra le maggiori case d'opera internazionali. Al Teatro Regio di Torino firma regia, scene, costumi, luci e coreografia di Thaïs di Jules Massenet nel dicembre 2008, con la direzione musicale di Gianandrea Noseda e con Barbara Frittoli nel ruolo principale. I costumi sono realizzati dalla Sartoria Tirelli di Roma. Nel 2009 presenta Falstaff alla Opéra Royal de Wallonie-Liège con Ruggero Raimondi, trasmesso in 3D in 140 sale cinematografiche di USA, Italia, Spagna, Belgio, e Il concilio de' pianeti di Tomaso Albinoni con i Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone. Nel 2014 inaugura il Maggio Musicale Fiorentino con Tristan und Isolde di Richard Wagner diretto da Zubin Mehta, e nel 2018 fa il suo debutto a Pechino con Roméo et Juliette di Charles Gounod.

Ha inoltre creato una messa in scena per il Requiem di Mozart (1999), per lo Stabat Mater di Pergolesi (2001) e per la Messa di Requiem di Gabriel Fauré (2004).

Nel dicembre 1999, nel Teatro Solís di Montevideo, smantellato durante il suo restauro, ha creato e messo in scena Il crepuscolo di un secolo su musiche dalla Messa di Requiem di Mozart, uno spettacolo di metafore teatrali, che riunisce circa 300 artisti.

Stefano Poda è autore del testo e della messa in scena de L'Isola dei Cipressi, opera teatrale per cantanti/attori/balletto/coro/orchestra, rappresentata per la prima volta nel 2002 in occasione del 105 anniversario del Teatro Nazionale di Costa Rica e ritrasmessa dal Canal 13. Nel 2005, ha messo in scena un suo adattamento della Divina Commedia.

Delle sue opere più recenti sono stati realizzati tre DVD: Thaïs, da parte di RaiTrade/Arthaus, Falstaff da Dynamic e Il concilio de' pianeti da Metisfilm.

ProduzioniModifica

Premi e riconoscimentiModifica

  • Nel 2018 è stato invitato come ospite principale alla quinta edizione del Forum Internazionale per le Arti Sceniche, con un evento presso la Città proibita
  • Nel 2019 è stato invitato come ospite principale alla Quadriennale di Praga
  • Nel 2019 gli è stato attribuito il Premio Claude Rostand, da parte dell'Associazione professionale della Critica Francese, presso l'Opéra Comique a Parigi, per lo spettacolo "Ariadne et Barbe-bleue" presso l'opera di Tolosa (miglior spettacolo d'opera 2019).
  • Nel 2019 gli è stato attribuito il Premio Ombra della Sera "Cosimo Daddi" alle Arti Sceniche, presso il Teatro Romano di Volterra.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN101493066 · ISNI (EN0000 0003 7344 4684 · LCCN (ENno2009160217 · GND (DE1095265407 · WorldCat Identities (ENno2009-160217