Stefano da Carrara

arcivescovo cattolico italiano
Stefano da Carrara
arcivescovo della Chiesa cattolica
Vescovi Padova - Stefano Carrara e Albano Michiel - Palazzo vescovile - Padova.jpg
Bartolomeo Montagna, Ritratti del vescovo Stefano da Carrara (sinistra) e del vescovo Albano Michiel (destra), Palazzo Vescovile, Padova
Template-Archbishop.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Consacrato vescovo1402
Deceduto1449
 
Signori di Padova
Da Carrara
Stemma Nobiliare Carrara.svg

Giacomo I
Figli
  • Taddea
  • Milone
  • Parenzano, naturale
  • Guglielmo, naturale
Marsilio
Figli
  • Giacoma, naturale
  • Cunizza, naturale
  • Donella, naturale
  • Isabella, naturale
Ubertino
Figli
  • Gentile, naturale.
Marsilietto
Figli
  • Lieta
Giacomo II
Jacopino
Figli
  • Jacopo
Francesco I
Figli
  • Francesco II
  • Carrarese
  • Cecilia
  • Caterina
  • Conte, naturale
  • Stefano, naturale
  • Andrea, naturale
  • Rodolfo, naturale
  • Servio, naturale
  • Ugolino, naturale
  • Jacopo, naturale
  • Pietro, naturale
Francesco II
Figli
Modifica

Stefano da Carrara (Padova, 1370Roma, 1449) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Figlio naturale del signore di Padova Francesco il Vecchio da Carrara,[1] fu nominato nel 1393 administrator in spiritualibus et temporalibus della diocesi di Padova ed elevato a vescovo della stessa nel 1402. Alla caduta della signoria fuggì da Padova e riparò prima a Firenze e poi a Roma, dove nel 1405 fu nominato arcivescovo di Nicosia da papa Innocenzo VII. Dal 1412 fu vescovo di Teramo, dal 1427 vescovo di Tricarico, dal 1433 vescovo di Rossano. Morì a Roma probabilmente nel 1449[2].

NoteModifica

  1. ^ Benjamin G. Kohl, Carrara, Francesco da, il Vecchio, su treccani.it (Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 20), 1977. URL consultato il 18 luglio 2015.
  2. ^ Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Carraresi di Padova, Torino, 1835.

BibliografiaModifica

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Carraresi di Padova, Torino, 1835. ISBN non esistente.