Apri il menu principale

Steve McKenna

allenatore di hockey su ghiaccio, dirigente sportivo e hockeista su ghiaccio canadese
Steve McKenna
Nazionalità Canada Canada
Altezza 203 cm
Peso 120 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Tiro Sinistro
Ritirato 2010 - giocatore
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1992-1993 Notre Dame Hounds 49 14 23 37
1994-1996 Merrimack Warriors 107 5 22 27
Squadre di club0
1996-2000 LA Kings 140 5 10 15
1996-1997 Phoenix Roadrunners 66 6 5 11
1997-1998 Fredericton Canadiens 6 2 1 3
2000-2001 Minnesota Wild 20 1 1 2
2001 Pittsburgh Penguins 34 0 0 0
2001-2002 N.Y. Rangers 54 2 1 3
2001-2002 Hartford Wolf Pack 3 0 0 0
2002-2004 Pittsburgh Penguins 128 10 3 13
2004-2005 Nottingham Panthers 49 8 13 21
2005 Adelaide Avalanche 19 3 16 19
2005-2006 Alleghe 52 9 13 22
2006-2007 Kangwon Land 39 5 18 23
2007-2008 High1 33 3 11 14
2008-2009 China Sharks 36 1 10 11
2009-2010 CSK VVS Samara 10 2 1 3
Allenatore
2006-2009 Australia Australia Head Coach
2008-2009 China Sharks Head Coach
2009-2012 Alleghe Head Coach
Dirigente
2012 Alleghe General Manager
2012-2013 Bay Area Seals General Manager
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 maggio 2014

Steven "Steve" McKenna (Toronto, 21 agosto 1973) è un allenatore di hockey su ghiaccio, dirigente sportivo ed ex hockeista su ghiaccio canadese.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Giocatore molto alto (oltre 2 metri, secondo più alto giocatore di sempre a calcare il ghiaccio della NHL, superato dal solo Zdeno Chára[1]), e di peso (oltre 120 kg[2]), nella sua lunga carriera ha militato in squadre di quattro continenti: nordamericane, europee, australiane ed asiatiche.[1]

Vanta 376 presenze in NHL (373 in stagione regolare e 3 ai play-off)[1][2][3] con le maglie di Los Angeles Kings (1996-2000), con cui ha disputato gli unici play-off in carriera, Minnesota Wild (2000-2001), che lo scelsero in occasione del NHL Expansion Draft 2000, Pittsburgh Penguins (2001 e 2002-2004) e New York Rangers (2001-2002). Nelle minors ha militato nelle file dei Phoenix Roadrunners in IHL (1996-1997), dei Fredericton Canadiens in AHL (1997-1998) e degli Hartford Wolf Pack sempre in AHL (2001-2002).[1][3][4]

Nel 2004-2005, anno del lockout, lasciò i campionati nordamericani: dapprima approdò ai Nottingham Panthers nella britannica Elite Ice Hockey League, poi nel maggio del 2005 nel Campionato australiano con gli Adelaide Avalanche.[1][3]

Nel successivo mese di settembre tornò in Europa, questa volta nella Serie A, con la maglia dell'Alleghe HC[2], dove aiutò la squadra a raggiungere i play-off.[3]

Per le successive tre stagioni giocò in Asia League Ice Hockey due con i sudcoreani Kangwon Land (divenuti poi High1), ed una con i China Sharks.[3][4]

Ha chiuso la carriera da giocatore nella stagione 2009-2010, quando raccolse 10 presenze con la maglia dei russi del CSK VVS Samara nella Vysšaja Liga.[3][4]

Allenatore e dirigenteModifica

Mentre ancora giocava in Asia League Ice Hockey cominciò ad allenare la nazionale dell'Australia, che guiderà per tre stagioni, dal 2006 al 2009, e con la squadra conquistò anche una promozione dalla seconda alla prima divisione dei campionati mondiali.[5]

Nella stagione 2008-2009 fu allenatore-giocatore dei China Sharks.[4][5]

Durante l'estate del 2008, nel corso di un ritiro in Canada con la nazionale australiana, conobbe Mike Kelly, allenatore e general manager dell'Alleghe HC. Nel successivo mese di dicembre, McKenna dapprima affiancò, poi subentrò nel ruolo di primo allenatore a Kelly, che poté così concentrarsi sul ruolo di general manager.[6][7] Rimase sulla panca delle civette per tre stagioni (2009-2010, 2010-2011 e 2012,[8] per divenirne il general manager per la stagione 2012-2013.[9] Già nel mese di dicembre del 2012 McKenna rassegnò le dimissioni per motivi personali, tornando in Canada,[10] dove andò a ricoprire in via esclusiva lo stesso ruolo ai Bay Area Seals in Western States Hockey League, dove già operava dal precedente mese di agosto.[5][11]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e (EN) Steve McKenna, su legendsofhockey.net. URL consultato il 7 maggio 2014.
  2. ^ a b c HC Alleghe: nuovo acquisto, su hockeytime.net, 13 settembre 2005. URL consultato il 7 maggio 2014.
  3. ^ a b c d e f (ENSV) Steve McKenna - career statistics, su eliteprospects.com. URL consultato il 7 maggio 2014.
  4. ^ a b c d (EN) Steve McKenna profile, su eurohockey.com. URL consultato il 7 maggio 2014.
  5. ^ a b c Steve McKenna - team staff history, su eliteprospects.com. URL consultato il 7 maggio 2014.
  6. ^ McKenna torna ad Alleghe per guidarlo, su hockeytime.net, 9 dicembre 2009. URL consultato il 7 maggio 2014.
  7. ^ McKenna diventa allenatore unico, su hockeytime.net, 2 gennaio 2010. URL consultato il 7 maggio 2014.
  8. ^ L'Alleghe annuncia la prima conferma, su hockeytime.net, 26 marzo 2011. URL consultato il 7 maggio 2014.
  9. ^ Steve McKenna rimarrà come general manager, su hockeytime.net, 18 aprile 2012. URL consultato il 7 maggio 2014.
  10. ^ Rescisso il contratto con Steve McKenna, su hockeytime.net, 10 dicembre 2012. URL consultato il 7 maggio 2014.
  11. ^ (EN) Bay Area Seals 2012-2013 Season Preview - Junior Hockey News, su juniorhockey.com, 15 settembre 2012. URL consultato il 7 maggio 2014.

Collegamenti esterniModifica