Steyr Mannlicher

azienda austriaca
Steyr Mannlicher
Logo
StatoAustria Austria
Forma societariaGmbH
Fondazione1989
Fondata daJosef Werndl
Sede principaleSankt Ulrich bei Steyr
GruppoSteyr-Daimler-Puch
SettoreDifesa
Prodottiarmi da fuoco
Dipendenti150
Sito webwww.steyr-arms.com/de/ e www.steyr-arms.com/en/

La Steyr Mannlicher GmbH è un'azienda austriaca di armi da fuoco.

StoriaModifica

Convenzionalmente la storia dell'azienda viene fatta risalire alla fondazione della Josef und Franz Werndl & Comp., Waffenfabrik und Sägemühle avvenuta nel 1864; la stessa azienda cambiò nome nel 1869 divenendo Österreichische Waffenfabriks-Gesellschaft. Nel 1934 entrò a far parte del conglomerato Steyr-Daimler-Puch e da quest'ultimo venne scissa nella società autonoma Steyr Mannlicher nel 1989.

L'ingegnere Ferdinand Mannlicher ebbe un ruolo decisivo nel successo della Osterreichischen Waffenfabriks-Gesellschaft, creando una serie di armi a ripetizione che da lui presero il nome di sistema Mannlicher.

Con la prima guerra mondiale l'azienda aumentò la propria capacità produttiva di armi da fuoco corte, diventando la maggiore produttrice al mondo. Nel 1914 si producevano 4.000 pezzi al giorno. Dopo la guerra la produzione di armi fu in società con la svizzera Patronenfabrik Solothurn AG.

Dopo l'annessione dell'Austria del 1938 l'azienda fu inserita nella Reichswerke Hermann Göring ove produsse per la Wehrmacht e la Waffen-SS. Vennero impiegati 30.000 prigionieri del campo di concentramento di Steyr-Münichholz (sottocampo del KZ Mauthausen).[1][2] Nel dopoguerra la produzione di armi fu sospesa. Con il permesso dell'alto commissario degli USA, dal 1950 iniziò la produzione di armi da caccia. Con la fondazione del Österreichisches Bundesheer nel 1955, iniziò di nuovo la produzione di armi da difesa.

Mannlicher è nota per le sue armi da caccia Mannlicher-Schönauer, le armi da guerra come l'M95 e le attuali Steyr AUG, Steyr Elite, Steyr M-A1 e Steyr S-A1.

L'esportazione di 800 fucili di precisione tipo Steyr HS-50 in Iran fu criticata dagli USA, dato l'embargo; nel 2007 ne vennero trovati 100 esemplari in Iraq[3], ma l'azienda sostenne che fossero dei falsi.[4]

Sistema MannlicherModifica

 
Fucile Mannlicher M1886 a caricamento multiplo

Il sistema Mannlicher è un sistema di otturatori d'arma con caricatore in lamiera. I primi modelli furono il KuK d'ordinanza M1885 e l'M1886 in calibro 11 mm. Con i modelli M1888 e M1888/90 il calibro venne ridotto a 8 mm, con cartucce a polvere infume. Il Mannlicher Modell 1895 venne migliorato con cartucce con polvere infume (8 x 56 mm R). Ferdinand Mannlicher fu l'inventore di tale sistema, in concorrenza con il Mauser Gewehr 98.

ProdottiModifica

NoteModifica

  1. ^ (DE) KZ Steyr-Münichholz, su mkoe-steyr.net. URL consultato il 30 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 22 novembre 2013).
  2. ^ Perz Bertrand, Steyr- Münichholz. Ein Konzentrationslager der Steyr-Daimler-Puch A.G., in: Jahrbuch des Dokumentationsarchivs des österreichischen Widerstandes 1989, 52-61
  3. ^ (DE) Irakische Terroristen morden mit österreichischen Waffen, su 20min.ch, 13 febbraio 2007. URL consultato il 30 aprile 2018.
  4. ^ (DE) Doch-keine-Austro-Waffen-im-Irak.html Doch keine Austro-Waffen im Irak [collegamento interrotto], su wienerzeitung.at, 29 marzo 2007. URL consultato il 30 aprile 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN128864206 · GND (DE10198392-X