Apri il menu principale
Storia dell'impero bizantino
Titolo originaleGeschichte des Byzantinischen Staates
AutoreGeorgij Aleksandrovič Ostrogorskij
1ª ed. originale1940
1ª ed. italiana1968
Generesaggio
Lingua originaletedesco

La Storia dell'impero bizantino è un trattato storico del bizantinista russo Georgij Aleksandrovič Ostrogorskij. Il testo presenta tre versioni, risalenti rispettivamente al 1940, 1952 e al 1963.

L'edizione definitiva, del 1963, venne pubblicata in lingua tedesca col titolo originale Geschichte des Byzantinischen Staates dalla casa editrice C.H. Beck'sche Verlagsbuchhandlung (Oskar Beck) di Monaco di Baviera. Il libro ottenne un buon successo[senza fonte] a partire dalla seconda edizione, con le versioni in francese (Histoire de l'Etat byzantin nella traduzione di Jean Guillard (Payot, Parigi, 1956), e inglese (History of the Byzantine State, traduzione di Joan Hussey, Blackwell, Oxford, 1956 e Rutgers University Press, New Brunswick, New Jersey, 1957), contenenti rettifiche e aggiunte rispetto alla seconda versione del '52. Altre versioni sono quella serbocroata (Istorija Vizantije, Belgrado, 1959) e quella slovena (Zdogovina Bizanca, traduzione di Milena Zupancic, Lubiana, 1961). La prima edizione italiana è stata quella della Einaudi del 1968, pubblicata nella collana Biblioteca di cultura storica, via via sempre ristampata, nella traduzione di Piero Leone.

L'opera contiene una disamina dello stato bizantino cosiddetto medioevale, limitando la trattazione relativa al primo periodo, ovvero fino all'avvento di Eraclio al trono di Bisanzio (610), il quale segna il definitivo abbandono del modello statale romano. Da qui Ostrogorsky si concentra, soffermandosi sul periodo prettamente "greco", terminato con la definitiva caduta della capitale Costantinopoli per mano dei turchi ottomani, avvenuta nel 1453.

Collegamenti esterniModifica

(FR) Recensione di Henry René, L'Antiquité Classique, 1953 22-2 pp. 566-569

  Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia