Strada statale 122 Agrigentina

strada statale italiana
Strada statale 122
Agrigentina
Strada Statale 122 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniSicilia Sicilia
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioSS 118-SS 189 presso stazione di Agrigento Bassa
FineSS 117 bis presso Borgo Cascino
Lunghezza87,981[1] km
Provvedimento di istituzioneLegge 17/05/1928 n° 1094[2]
GestoreTratte ANAS: intera estensione[3]

La strada statale 122 Agrigentina (SS 122), è una strada statale italiana, che ha inizio ad Agrigento e termina al bivio Benesiti, nelle campagne di Enna. Essa si snoda attraverso le province di Agrigento e Caltanissetta, lambendo, nel suo tratto finale, anche la provincia di Enna. Lungo il suo percorso attraversa i comuni di Agrigento, Favara, Castrofilippo, Canicattì, Serradifalco, San Cataldo e Caltanissetta.

Nel corso degli anni la sua importanza di collegamento tra Agrigento e Caltanissetta è stata notevolmente ridimensionata dalla realizzazione, negli anni settanta, della strada statale 640 di Porto Empedocle (oggi detta "Strada degli Scrittori"), strada a scorrimento veloce che consentì tempi di percorrenza tra i due capoluoghi molto più brevi. Tuttavia la strada esercita ancora un ruolo importante di collegamento tra città vicine e di alternativa alla SS 640 per il transito di mezzi agricoli lenti e pesanti, molto presenti nella Sicilia centromeridionale.

PercorsoModifica

La strada ha origine a nord di Agrigento (località Quadrivio Spinasanta), dall'innesto senza soluzione di continuità con la strada statale 118 Corleonese Agrigentina, nell'intersezione a quadrifoglio con la strada statale 189 della Valle del Platani, non lontano dalla stazione di Agrigento Bassa. Un breve tratto iniziale in variante di poco più di 2 km, in cui assume le caratteristiche di strada a scorrimento veloce, ha sostituito la vecchia sede stradale, ora rinominata via Pier Santi Mattarella. Superato lo svincolo Petrusa, in cui interseca la strada statale 640 Strada degli Scrittori, la statale attraversa i comuni di Favara e Castrofilippo, sviluppandosi su un tracciato tortuoso, con pendenza relativamente costante, intervallato da tratti rettiilinei, per tutto il suo percorso fino a Canicattì. Superato Canicattì, la strada incrocia la strada statale 123 ter Tangenziale Est di Canicattì e prosegue per circa 3 km come strada a scorrimento veloce, fino all'uscita Canicattì nord sulla SS 640. La strada procede nuovamente sul tortuoso sedime originale superando Serradifalco e raggiungendo San Cataldo. Tra San Cataldo e Caltanissetta la strada raggiunge il suo punto più alto nel passo di Babbaurra (circa 700 m s.l.m.). Successivamente attraversa Caltanissetta e la sua frazione, il Villaggio Santa Barbara, passa in prossimità della zona archeologica di Sabucina e si inoltra all'interno della riserva naturale di Capodarso. Tramite il ponte Capodarso la strada oltrepassa il fiume Imera meridionale, che segna il confine tra le province di Caltanissetta e Enna. Lungo l'ultimo tratto si incontra la miniera dismessa di Pasquasia. La strada termina, dopo quasi 90 km da Agrigento, al bivio Benesiti, non lontano dalla frazione di Borgo Cascino (Enna), dove si immette senza soluzione di continuità sulla strada statale 117 bis Centrale Sicula.

Attraversamenti urbaniModifica

Nel tempo non sono state realizzate grandi varianti al tracciato originale. A causa di ciò il tragitto è rimasto pressoché invariato e prevede ancora l'attraversamento urbano di diversi centri abitati, di cui costituisce spesso l'asse interno più importante. Tuttavia questo non rappresenta un problema serio, poiché la strada statale 640 Strada degli Scrittori assorbe la maggior parte del flusso veicolare, alleggerendone parecchio il traffico.

I comuni di Favara, Canicattì, San Cataldo e Caltanissetta, avendo una popolazione superiore ai 10.000 abitanti, hanno competenza sui tratti che ne attraversano i centri abitati. Il comune di Castrofilippo ha una popolazione inferiore ai 10.000 abitanti, per cui il tratto di statale che l'attraversa è di competenza dell'ANAS.

Pur attraversando l'area abitata di Agrigento, la strada non è di competenza comunale; la via Pier Santi Mattarella è stata definitivamente declassata a strada comunale, e non viene più considerata come SS 122.

CanicattìModifica

La strada funge come spina dorsale dell'intero tessuto urbano di Canicattì, che attraversa da sud a nord attraverso tre lunghe vie, fino ad innestarsi alla strada statale 122 ter Tangenziale Est di Canicattì. In ordine, la strada assume i seguenti nomi:

  • via giudice Antonino Saetta
  • viale della Vittoria
  • viale Regina Margherita
  • via Vittorio Emanuele

CaltanissettaModifica

 
Punto di livello altimetrico dell'IGM posto in viale Luigi Monaco a quota 631 m

Il percorso della strada prevede anche l'attraversamento urbano della città di Caltanissetta, gestito dal comune per tutta l'estensione all'interno del centro cittadino. A partire dal confine occidentale della città, la strada assume diversi nomi. In ordine:

La SS 122 torna sotto la gestione ANAS subito dopo l'attraversamento del Villaggio Santa Barbara.

Altri attraversamenti urbaniModifica

Favara

A Favara la strada costituisce il maggiore asse viario della cittadina e comprende:

  • viale Aldo Moro
  • corso Vittorio Veneto
  • via Ugo Foscolo
  • via Pietro Nenni
Castrofilippo

Nel caso di Castrofilippo la strada, qui denominata via Nazionale, lambisce solamente il centro abitato.

San Cataldo

Anche a San Cataldo la strada costituisce parte dell'asse principale della città. Le varie denominazioni della strada sono:

  • via Carlo Forlanini
  • via Cammarata
  • corso Vittorio Emanuele
  • via Trieste
  • via Babbaurra

Tabella percorsoModifica

 
Agrigentina
Tipo Indicazione ↓km↓ Provincia
    Corleonese Agrigentina
  della Valle del Platani
0,0 AG
    Strada degli Scrittori 2,3
    Strada degli Scrittori 2,5
  Favara
  per Bivio Crocca, SS 115
10,1
    di Naro 20,6
  Castrofilippo 23,0
  per   Strada degli Scrittori 26,4
  Canicattì
Viale Vittoria
  di Naro
32,3
  Canicattì
Largo Savoia
  di Licata
33,1
    Tangenziale Est di Canicattì 35,3
    Strada degli Scrittori 38,3
    Strada degli Scrittori 38,5
    Ferrovia Caltanissetta Xirbi-Agrigento 40,1 CL
    Serradifalco-Mussomeli 45,0
    per Serradifalco 47,0
    per Mussomeli 49,0
  San Cataldo
  San Cataldo-Marianopoli
58,6
  Caltanissetta
Viale della Regione
  Strada degli Scrittori
64,6
  Caltanissetta
Piazza Garibaldi
  Agrigentina
66,8
  Villaggio Santa Barbara 70,9
  Ponte Capodarso
  Fiume Imera meridionale
78,4 CL/EN
    di Marcatobianco
  della Valle del Salso
79,0 EN
  Bivio Benesiti
  Centrale Sicula
88,0

NoteModifica

  1. ^ Adeguamento dei canoni e dei corrispettivi dovuti per l'anno 2012 per la pubblicità stradale, ANAS, p. 25.
  2. ^ Elenco delle strade statali e delle autostrade, ANAS, 1992
  3. ^ gestita dal comune di Favara dal km 8+360 al km 12+600, dal comune di Canicattì dal km 30+450 al km 35+400, dal comune di San Cataldo dal km 56+800 al km 59+730, dal comune di Caltanissetta dal km 62+650 al km 71+304

Voci correlateModifica