Apri il menu principale

Strada statale 13 Pontebbana

strada statale italiana
Strada statale 13
Pontebbana
Strada Statale 13 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniVeneto Veneto
Friuli-Venezia Giulia Friuli-Venezia Giulia
Italia - mappa strada statale 13.svg
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioVenezia
FineTarvisio
Lunghezza228,811 km
Provvedimento di istituzioneLegge 17 maggio 1928, n. 1094
GestoreTratte ANAS: dal km 0,000 Mestre al km 63,297 Sacile e da 213,00 Ugovizza a fine (km 228,811). Il resto della strada è gestita da Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A.

La strada statale 13 Pontebbana (SS 13) è una strada statale italiana. Inizia a Venezia, precisamente a Mestre e termina nella località di Coccau (comune di Tarvisio) in provincia di Udine, presso il confine di Stato con l'Austria.

A Tarvisio un breve tratto classificato come SR 13 raccorda la SS 13 (km 222,189) alla SS 54 (km 94,000)[1].

Fino alla costruzione del tratto dell'autostrada A23 tra il Friuli e la Carinzia fu la principale arteria di collegamento fra l'Italia, l'Austria e i paesi del Centro Europa. La suddetta strada è fra le più pericolose della rete stradale italiana.[2]

Indice

StoriaModifica

La strada statale 13 "Pontebbana" venne istituita nel 1928 con il seguente percorso: "Venezia (Mestre) - Treviso - Conegliano - Casarsa - Ponte della Delizia - San Daniele del Friuli - Bivio con la n. 52 presso la stazione per la Carnia - Pontebba - Tarvisio - Confine austriaco verso Thörl."[3]

Nel 1932 il tracciato della strada venne modificato: il vecchio tracciato, passante per San Daniele del Friuli, venne declassificato dalla rete delle strade statali, e sostituito da un nuovo tracciato passante per Udine, che fino ad allora aveva costituito il primo tratto della SS 54.[4]

PercorsoModifica

Il TerraglioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Terraglio.

La SS 13 origina in Mestre dal quadrivio di via Piave, via Miranese, via Carducci e via Circonvallazione; quest'ultima è il tratto iniziale della statale. Dopo il sottopasso della linea ferroviaria Mestre-Trieste, essa prosegue in direzione di Treviso attraversando Mogliano Veneto e Preganziol; questo tratto della strada prende il nome di Terraglio (Terajo o Teragio in veneto locale).

Da Treviso a TarvisioModifica

Dopo aver superato il capoluogo, con la tratta che fra il 1910 e il 1938 fu interessata dalla presenza del binario della linea 1 della rete tranviaria di Treviso, continua verso nord toccando Villorba e Spresiano: superato il fiume Piave a Ponte della Priula, la strada prosegue verso est raggiungendo Conegliano. Da qui si diparte la strada statale 51 di Alemagna per Belluno.

Dopo aver superato il fiume Meschio, la strada entra in Friuli-Venezia Giulia (alla progressiva chilometrica 63,297), precisamente nella provincia di Pordenone. Vengono toccate le località di Sacile, Fontanafredda, Porcia fino a raggiungere Pordenone.

Dopo Orcenico Inferiore la SS 13 supera Casarsa e, attraverso il Ponte della Delizia entra nella provincia di Udine dove si snoda con la SS463 del Tagliamento (Bivio Coseat). Prosegue per la cittadina di Codroipo dove la aggira con una variante; la strada, proseguendo verso nord-est, attraversa poi i centri di Basagliapenta e Campoformido. Dopo Pasian di Prato la strada entra nel comune di Udine, diventando di fatto la tangenziale Ovest del capoluogo friulano. Diventa a quattro corsie, due per senso di marcia, non più affiancate, ma poste ai lati dell'autostrada A23.

La strada, dopo Tavagnacco, torna a due sole corsie e prosegue verso nord toccando Tricesimo, Tarcento (incrocio con la SS356) e Gemona del Friuli (qui incrocia nuovamente la SS463 del Tagliamento).

Fra Udine e Tricesimo alcuni tratti della strada furono interessati, nel periodo compreso tra il 1915 e il 1959, dal passaggio della tranvia elettrica Udine-Tarcento, che ne sfruttava in parte la sede.

Dopo Venzone la strada si addentra tra le montagne friulane. A Carnia c'è l'innesto con la strada statale 52 Carnica che porta in Cadore.

A questo punto la strada disegna in pratica una grande "S" all'interno del cosiddetto Canal del Ferro tra Moggio Udinese, Resiutta, Chiusaforte e Pontebba (località da cui la strada prende il nome e che fino al 1918 costituiva il confine tra Italia ed Austria). Dopo tale cittadina si entra nella val Canale, giungendo a Tarvisio, dopo aver superato la Sella di Camporosso, spartiacque alpino.

Dopo aver superato Tarvisio la strada termina al confine di Stato con l'Austria di Coccau.

La strada segue il percorso ed affianca spesso le ferrovie Venezia-Udine e Udine-Tarvisio.

Tabella percorsoModifica

 
Statale 13 Pontebbana
Tipo Indicazione ↓km↓ ↑km↑ Area
Mestre 0,0 228,8 VE
  SR 245 Castellana 0,7 228,1
    Casello di Mestre - Terraglio 2,7 226,1
loc. Marocco – SP 75 “Olme” 7,2 221,6 VE/TV
Mogliano VenetoSP 64 “Zermanesa” 9,8 219,0 TV
Mogliano VenetoSP 65 “di Zero” 11,5 217,3
PreganziolSP 63 “Casalese” 14,7 214,1
PreganziolSP 107 “Est Terraglio” 18,5 210,3
  Treviso  SR 53 Postumia 19,9 208,9
VillorbaSP 92 “delle Grave” 26,5 202,3
VillorbaSP 102 “Postumia Romana” - SP 48 “Casalvecchio” 29,5 199,3
SpresianoSP 57 “Destra Piave” 35,3 193,5
    SR 248 Schiavonesca-Marosticana - Ponte della Priula (430 mt) 39,2 188,5
SuseganaSP 34 “Sinistra Piave” 40,3 188,5
SuseganaSP 138 “della Barca” 43,2 185,6
  ConeglianoSP 38 “Francesco Fabbri” 46,3 182,5
  ConeglianoSP 47 “di Vazzola” 48,1 180,7
  ConeglianoSP 15 “Cadore-Mare”     Casello di Conegliano 50.3 178,5
  SS 51 di Alemagna 52,2 176,6
Godega di Sant'UrbanoSP 43 “di Orsago” 60,2 168,6
  loc. Ponte della Muda -   Casello di Sacile Ovest 63,3 165,5 TV/PN
SacileSP 15 “del Livenza” - SP 12 “di Caneva” 66,8 162,0 PN
  SacileSP 17 “di Vigonovo” -   Casello di Sacile Est 70,4 158,4
FontanafreddaSP 10 “del Gorgazzo” - SP 64 “di Villadolt” 73,0 155,8
  Porcia - SP 74 “di Roveredo in Piano” 76,3 152,5
  Pordenone  SR 251 Val di Zoldo - Val Cellina 79,3 149,5
  loc. Ponte Meduna (300 mt) - SP 35 “Opitergina” 83,6 145,2
  Fiume Veneto - SR 177 Cimpello Sequals -   Casello di Cimpello 85,4 143,4
ZoppolaSP 6 “del Sile” 88,5 140,3
ZoppolaSP 45 “Cevraia” 90,9 137,9
Casarsa della DeliziaSP 1 “della Val d'Arzino” - SP 46 “di Orcenigo” 98,0 130,8
loc. Ponte della Delizia -   SR 463 del Tagliamento - SP 27 “Vivarina” 99,5 129,3
  Fiume Tagliamento – (1.030 mt) 99,7 129,1 PN/UD
CodroipoSP 39 “del Varmo” 106,1 122,7 UD
Codroipo  SR 252 di Palmanova 109,4 119,4
BasilianoSP 101 “di Mereto di Tomba” 115,2 113,6
BasilianoSP 10 “del Medio Friuli” 118,4 110,4
CampoformidoSP 98 “di Bressa” 122,0 106,8
  Pasian di Prato  Casello di Udine Sud - Tangenziale 126,7 102,1
  Tangenziale Ovest di Udine / /
  Udine – Uscita Viale Venezia 126,7 102,1
  Udine – Uscita Viale Nogara 128,1 100,7
  Udine – Uscita Via Martignacco 129,6 99,2
  Udine – Uscita Stadio Friuli 130,9 97,9
  Udine – Uscita Udine Nord – SP 49 “Osovana” 133,1 95,7
    Casello di Udine Nord 134,1 94,7
  Tangenziale Est di Udine - SP 4 “Tresemane” 136,0 92,8
Tavagnacco - SP 51 “dei Colli” 136,9 91,9
Tricesimo - SP 58 “dei Castelli” - SP 105 “di Fraelacco” 141,1 87,7
Cassacco - SP 55 “di Buja” 141,8 87,0
Cassacco - SP 57 “di Montegnacco” 142,6 86,2
Cassacco - SP 9 “Valle del Torre” -SP 100 “di Colloredo” 144,3 84,5
  SR 356 di Cividale 148,0 80,8
Magnano in Riviera - SP 20 “Glemonese” 148,3 80,5
Artegna - SP 28 “del Bosso” 150,3 78,5
    Casello di Gemona-Osoppo -   SR 463 del Tagliamento 150,3 78,5
  Gemona del Friuli -   SR 512 del Lago di Cavazzo 152,8 76,0
Venzone -   SR 52 Carnica 169,9 58,9
Moggio Udinese - SP 112 “Val Aupa” 174,3 54,5
Resiutta - SP 42 “Val Resia” 177,5 51,3
  Galleria Peraria (340 mt) / /
Chiusaforte - SP 76 “Val Raccolana” 185,6 43,2
  Galleria Fortezza della Chiusa (1.220 mt) / /
Pontebba - SP 110 “Passo Pramollo” - SP 112 “Val Aupa” 194,6 34,2
    Casello di Pontebba 201,0 27,8
  Galleria Santa Caterina (867 mt) / /
  Galleria Forte (250 mt) / /
    Casello di Ugovizza 212,3 16.5
  Tarvisio - SR 54 del Friuli 222,5 6,3
  Galleria Coccau (520 mt) / /
  Confine di Stato -   Kärntner Straße 228,8 0,0

NoteModifica

  1. ^ Monografia SR 13
  2. ^ Automobile Club d'Italia: Diminuiscono gli incidenti, i morti e i feriti sulle strade Archiviato il 4 febbraio 2011 in Internet Archive.
  3. ^ Legge 17 maggio 1928, n. 1094
  4. ^ Regio decreto 13 agosto 1932, n. 1149, in materia di "Classificazione delle strade Udine-Gorizia e Udine-Tricesimo-Bivio Taboga nella rete delle strade statali"

Galleria d'immaginiModifica

Altri progettiModifica

  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti