Apri il menu principale

Strada statale 188 Centro Occidentale Sicula

strada statale italiana
Strada statale 188
Centro Occidentale Sicula
Strada Statale 188 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniSicilia Sicilia
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioMarsala
FineLercara Friddi
Lunghezza159,600[1] km
Provvedimento di istituzioneD.P.R. 27 maggio 1953, n. 782[2]
GestoreANAS

La strada statale 188 Centro Occidentale Sicula (SS 188) è una strada statale italiana che taglia latitudinalmente la Sicilia occidentale da Marsala a Lercara Friddi.

Si divide in due diversi tronchi: il primo da Marsala al bivio Centovernari, nei pressi di Prizzi; il secondo dal bivio Filaga a Lercara Friddi.

StoriaModifica

La strada statale 188 venne istituita nel 1953 con il seguente percorso: "Dalla SS. n. 115 in Marsala, per Salemi, alla SS. n. 119 (Santa Ninfa); da questa, per Partanna, Santa Margherita Belice, Portella Misilbesi, Sambuca, Chiusa Sclafani, Tortorici, Palazzo Adriano, alla SS. n. 118 (bivio Centovernari); da questa (bivio Filaga), per Lercara Friddi alla SS. n. 121 (bivio Manganaro)."[2]

Il tratto da Lercara Friddi al bivio Manganaro è stato passato poi ad essere parte della strada statale 189 della Valle del Platani. La strada permette di collegare Catania con le città di Marsala e Trapani (tramite la SS 188 Dir.A e la SS 113 Settentrionale Sicula).

DescrizioneModifica

Da Marsala a Santa NinfaModifica

 
La stella d'ingresso al Belice sulla SS 188 a Gibellina

La strada statale 188 Centro Occidentale Sicula, nel suo percorso storico, si dirama dalla strada statale 115 Sud Occidentale Sicula, in piazza Caprera, a Marsala, benché la progressiva chilometrica parta dal centro cittadino di Marsala. Il tratto gestito dall'ANAS ha inizio al km 5+750, nei pressi dell'intersezione con lo scorrimento veloce Trapani-Marsala, appena fuori dall'area urbana marsalese. La strada prosegue verso est fino a Salemi, e da qui a Gibellina dove la strada viene sovrastata dalla Stella d'ingresso al Belice, opera d'arte in acciaio inox di Pietro Consagra. La strada sale poi a Santa Ninfa, dove nell'abitato confluisce nella strada statale 119 di Gibellina.

Tabella percorsoModifica

 
Centro Occidentale Sicula
tratto Marsala-Santa Ninfa
Tipo Indicazione km Provincia
  Marsala
  Sud Occidentale Sicula
0,0 TP
    Scorrimento veloce Trapani-Marsala 5,6
  Canale 6,5
  Matarocco 8,8
    per Salemi 26,6
    per Ulmi 34,0
  Salemi
  Centro Occidentale Sicula
37,7
    per Mazara del Vallo 41,1
      Palermo-Mazara del Vallo
(Svincolo di Salemi)
43,9
    Gibellina 44,6
  Stella d'ingresso al Belice 45,0
    Gibellina 45,3
  Santa Ninfa
  di Gibellina
49,7

Da Santa Ninfa alla Portella MisilbesiModifica

A Santa Ninfa la strada ha un tratto in comune di circa 2,7 chilometri con la strada statale 119 di Gibellina in direzione sud, senza progressione della chilometrica, per poi staccarsene appena fuori dall'abitato. Dirigendosi verso sud raggiunge Partanna, da dove volge verso est per scendere nella valle del fiume Belice che segna il confine tra le province di Trapani e Agrigento. Risalendo sul versante agrigentino, la strada incontra Montevago, costruito dopo il terremoto del Belice del 1968 accanto al vecchio centro, e subito dopo Santa Margherita di Belice. Da qui la strada volge nuovamente verso sud fino alla modesta Portella Misilbesi (294 m s.l.m.). La realizzazione dello scorrimento veloce Palermo-Sciacca ha modificato la viabilità in corrispondenza della portella: un breve tratto della Palermo-Sciacca è stata realizzata sul sedime della SS 118, che dunque vi confluisce per poi distaccarsene con uno svincolo a circa un chilometro in direzione Palermo.

Tabella percorsoModifica

 
Centro Occidentale Sicula
tratto Santa Ninfa-Misilbesi
Tipo Indicazione km Provincia
    di Gibellina 49,7 TP
    Asse del Belice 50,9
  Partanna 55,5
    per Salaparuta, Poggioreale 57,3
  Fiume Belice 64,9 TP/AG
    per Salaparuta, Poggioreale 71,0 AG
  Montevago 73,0
  Santa Margherita di Belice 77,0
    Portella Misilbesi
  Palermo-Sciacca
  per Menfi
83,2

Dalla Portella Misilbesi al Bivio CentovernariModifica

 
Sambuca di Sicilia, centro attraversato dalla SS 188

Dopo il breve tratto in comune con la SS 624, la strada volge verso est, costeggiando il lago Arancio. Attraversa poi l'abitato di Sambuca di Sicilia, ultimo centro in provincia di Agrigento. Entrata nella città metropolitana di Palermo la SS 188 passa appena sotto l'arroccato abitato di Giuliana e successivamente a Chiusa Sclafani, incrocia la strada statale 386 di Ribera. Un sistema di incroci permette l'allacciamento con la diramazione C per Corleone, in corrispondenza della località Tortorici nel comune di Bisacquino. La strada prosegue ancora verso est, in un territorio sempre meno antropizzato, passando nei pressi del lago di Gammauta e attraversando Palazzo Adriano per poi concludere il suo primo tronco al bivio Centovernari, poco distante da Prizzi.

Tabella percorsoModifica

 
Centro Occidentale Sicula
tratto Misilbesi-Bivio Centovernari
Tipo Indicazione km Provincia
  Svincolo Sambuca
  Palermo-Sciacca
84,2 AG
    per SS 624, Santa Margherita di Belice 91,0
  Sambuca di Sicilia 92,0
    per San Carlo 106,0 PA
    per Giuliana 109,3
    di Ribera 112,7
  Chiusa Sclafani 113,3
    Centro Occidentale Sicula 115,7
  Bivio Tortorici
ex SS 188 dir/C per Bisacquino
115,9
    Centro Occidentale Sicula 116,1
  Palazzo Adriano 131,0
  Bivio Centovernari
  Corleonese Agrigentina
140,8

Dal Bivio Filaga a Lercara FriddiModifica

Il tronco dal Bivio Filaga a Lercara Friddi si allaccia alla strada statale 118 Corleonese Agrigentina in un punto distante quasi 5 chilometri in direzione sud dal bivio Centovernari, dove la SS 188 confluisce nella SS 118. La progressiva chilometrica riparte dal chilometro 141,6, in corrispondenza del bivio Filaga, nei pressi dell'omonimo abitato. La strada scorre nel Parco dei Monti Sicani per giungere infine a Lercara Friddi dove si incontra la strada statale 189 della Valle del Platani.

Tabella percorsoModifica

 
Centro Occidentale Sicula
tratto Bivio Filaga-Lercara Friddi
Tipo Indicazione km Provincia
  Bivio Filaga
  Corleonese Agrigentina
141,6 PA
    per Castronovo di Sicilia 150,2
  Lercara Friddi 158,0
    della Valle del Platani 159,6

NoteModifica

  1. ^ Adeguamento dei canoni e dei corrispettivi dovuti per l'anno 2012 per la pubblicità stradale, ANAS, p. 27.
  2. ^ a b Decreto del presidente della Repubblica 27 maggio 1953, n. 782, articolo 1, in materia di "Classificazione nella rete statale di strade del Mezzogiorno per la lunghezza di circa 3000 chilometri."

Voci correlateModifica