Apri il menu principale

Strada statale 265 dei Ponti della Valle

strada statale italiana
Strada statale 265
dei Ponti della Valle
Strada Statale 265 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniCampania Campania
ProvinceBenevento Benevento
Caserta Caserta
Napoli Napoli
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioAmorosi
Fineex SS 162 NC Asse Mediano presso Giugliano in Campania
Lunghezza57,705[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 16/11/1959 - G.U. 41 del 18/02/1960[2]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Regione Campania che ha ulteriormente devoluto le competenze alla Provincia di Benevento, alla Provincia di Caserta ed alla Città metropolitana di Napoli ex provincia)

La ex strada statale 265 dei Ponti di Valle (SS 265), ora strada provinciale 116 Ponti della Valle (SP 116)[3] in provincia di Benevento e strada provinciale 335 ex SS 265 dei Ponti della Valle (SP 335)[4] in provincia di Caserta, è una strada provinciale italiana che attraversa le province di Benevento, Caserta e in maniera meno ingente la Città metropolitana di Napoli.

Prende il nome dall'acquedotto carolino (i ponti della valle), la grande opera idraulica progettata da Luigi Vanvitelli su commissione di Carlo III, che si trova nell'omonima località a Valle di Maddaloni al centro della strada, la quale può proseguire passando al di sotto dei suoi archi.

Indice

PercorsoModifica

La strada ha origine ad Amorosi, in provincia di Benevento, dove si innesta sulla ex SS 87 NC Sannitica nuova. La strada procede poi in direzione sud-ovest, viaggiando più o meno parallela alla strada provinciale 115 Fondo Valle Isclero (di più recente costruzione), strada di rapida percorrenza tra la provincia di Caserta e la strada statale 372 Telesina.

I due tracciati si uniscono nei pressi di Valle di Maddaloni, proseguendo in maniera più lineare del precedente tratto, evitando in variante l'abitato di Maddaloni nei pressi del quale incrocia la strada statale 7 Via Appia e la strada statale 700 della Reggia di Caserta, proseguendo fino al casello Caserta Sud dell'A1 Milano-Napoli. Dopo l'area di svincolo, la strada assume caratteristiche di strada extraurbana principale, evitando l'attraversamento dei centri abitati di Marcianise.

La strada incrocia quindi la SS 7 bis nei pressi di Casaluce, e devia verso sud facendo da spartiacque fra i centri abitati di Frignano, San Marcellino, Trentola-Ducenta e Parete ad ovest, e Aversa e Lusciano ad est. Il tracciato infine termina innestandosi sull'Asse Mediano, nel comune di Giugliano.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 17 ottobre 2001 la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Campania, che ha ulteriormente devoluto le competenze alle province di Benevento e della Città metropolitana di Napoli (ex provincia) nonché, in data 22 ottobre 2001, alla Provincia di Caserta per le tratte territorialmente competenti[5].

Percorso storicoModifica

L'attuale tracciato differisce da quello storico, risalente alla sua classificazione, nel tratto oltre Maddaloni. Il vecchio itinerario attraversa il centro abitato di Maddaloni (Via Ponte Carolino, Via San Francesco D'Assisi, Via Cornato) e rimanendo più a nord del nuovo tracciato, attraversava i centri abitati di San Marco Evangelista e Marcianise (Via 8 marzo, Via Foresta Viale della Libertà, Via Raffaele Musone), terminando il proprio percorso sul tracciato storico della strada statale 7 bis di Terra di Lavoro al confine con in comune di Casaluce.

Tabella percorso come strada extraurbana principaleModifica

 
ex SS 265 dei Ponti della Valle
Tipo Indicazione ↓km↓ Provincia
  I.S.E.
ex   Sannitica nuova - Marcianise
29,5 CE
    Zona Industriale Marcianise 30,9
  Marcianise 32,0
  Bretella di Marcianise Ovest 33,8[6]
  Gricignano di Aversa 35,6
  Area di Servizio 36,9
  Teverola -   Zona Industriale 37,5
  Capua 37,9[7]
    Strada statale 7 bis di Terra di Lavoro
Nola - Acerra-Villa Literno
40,8
  Frignano - Casaluce 42,3
  Area di Servizio 42,9[7]
  Aversa Nord - San Marcellino 44,0
  Trentola-Ducenta 46,4
  Aversa Sud - Lusciano 46,7
  Area di Servizio 48,0[7]
  ex   SS 162 NC Asse Mediano
Giugliano - Melito di Napoli
49,3 NA

NoteModifica

  1. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Campania (PDF), su gazzette.comune.jesi.an.it.
  2. ^ Decreto ministeriale del 16/11/1959
  3. ^ PCTC - Allegato n. 3: Stradario della provincia di Benevento (PDF), Provincia di Benevento, p. 136.
  4. ^ Strade provinciali - Raggruppamento 3, Provincia di Caserta.
  5. ^ D.G.R. 2149 del 30/12/2005 (PDF), Regione Campania - B.U. 9 del 20/02/2006.
  6. ^ Solo in direzione I.S.E..
  7. ^ a b c Solo in direzione Giugliano in Campania.

Altri progettiModifica