Strada statale 274 Salentina Meridionale

strada statale italiana
Strada statale 274
Salentina Meridionale
Strada Statale 274 Italia.svg
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regioni Puglia Puglia
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio Gallipoli
Fine SS 275 presso Santa Maria di Leuca
Lunghezza 42,000[1] km
Provvedimento di istituzione D.M. 16/11/1959 - G.U. 41 del 18/02/1960[2]
Gestore ANAS

La strada statale 274 Salentina Meridionale (SS 274), una volta nota come Salentina di Patù, è una strada statale italiana che collega Gallipoli con l'estremità meridionale del Salento.

Indice

PercorsoModifica

La strada ha attualmente origine come prosecuzione naturale della strada statale 101 Salentina di Gallipoli, alle porte della località pugliese presentandosi a carreggiata doppia con due corsie per senso di marcia. La strada assume direzione sud-est, correndo più o meno parallela alla costa lungo il suo tragitto, mantenendone comunque una certa distanza.

Il vecchio tracciato viene abbandonato tra le località di Taviano, Racale ed Ugento, dove la strada corre lungo una nuova sede che evita l'attraversamento dei centri urbani precedenti con una carreggiata unica. La strada raggiunge Acquarica del Capo, dove interseca la ex strada statale 475 di Casarano, proseguendo oltre sempre senza attraversare centri urbani e lambendo quindi Presicce, Salve, Morciano di Leuca, Patù e Castrignano del Capo. Termina infine innestandosi sulla strada statale 275 di Santa Maria di Leuca non lontano da Santa Maria di Leuca.

Ammodernamento nel tratto Gallipoli-Taviano negli anni '90Modifica

Questa strada statale è stata ammodernata nel tratto compreso tra i km 1,950 ed i km 9,600, cioè nel tratto di strada che collega Gallipoli e Taviano. Il progetto è partito il 30 gennaio 1995 ed i lavori sono finiti il 18 settembre 1996 mentre la fine stessa dei lavori era prevista entro fine aprile 1997 (infatti, tale ammodernamento è partito, come si è detto, il 30 gennaio 1995, con durata massima di 27 mesi)[3][4].

Ammodernamento nello svincolo Baia Verde dei primi anni 2010Modifica

Un altro ammodernamento più recente è stato proposto da Antonello Antonicelli nel 2011: esso riguarda la rettifica della curva al km 0 + 300 della SS 274 in corrispondenza dello svincolo per "Baia Verde".[5] I lavori sono ultimati nel 2014.[6]

Tabella percorsoModifica

 
Salentina Meridionale
Tipo Indicazione ↓km↓ Provincia
    Salentina di Gallipoli
Lecce
0,0 LE
  Gallipoli -   Baia Verde 0,3
    Lidi di Gallipoli 1,3
    Lido Pizzo 4,2
  Taviano
  Zona Industriale
6,2
  Taviano - Matino 9,3
  Taviano
  Zona Industriale
10,7
  Racale 11,6
  Felline 13,6
  Ugento - Casarano 17,2
  Ugento sud 18,7
  Gemini 18,7[7]
  Gemini 21,0
    Torre Mozza 23,6
  ex   di Casarano
Taurisano - Casarano
24,6
  Acquarica del Capo 27,1
  Presicce
  Lido Marini
27,8
  Presicce - Alessano 29,1
  Presicce 29,8
  Salve 30,8
  SC Scafazzi 31,3[7]
  Salve 31,6[8]
  Salve
  Torre Pali
32,9
  Morciano di Leuca
  Torre Vado
35,2
  Morciano di Leuca
  Pozzo Pasulo
36,0
  Patù - Marina di San Gregorio 36,9
  Castrignano 39,3
  Castrignano - Salignano 40,3
    di Santa Maria di Leuca
Gagliano del Capo - Santa Maria di Leuca
42,0

NoteModifica

  1. ^ Scheda sul sito dell'ANAS (selezionare la strada interessata), stradeanas.it.
  2. ^ Decreto ministeriale del 16/11/1959
  3. ^ Gazzetta Ufficiale, su www.gazzettaufficiale.it. URL consultato il 30 marzo 2017.
  4. ^ cassazione - 17/06/2005, su dati.asaps.it. URL consultato il 30 marzo 2017.
  5. ^ Oggetto:L.R. N. 11/2001 - Procedura di verifica di assoggettabilità a Valutazione Im patto Ambientale (PDF), 93.63.84.69.
  6. ^ Viabiltia': anas, aperta carreggiata tra SS101 e SS274 a Gallipoli | Bari la Repubblica.it, su bari.repubblica.it. URL consultato il 30 marzo 2017.
  7. ^ a b Solo in direzione Santa Maria di Leuca.
  8. ^ Solo in direzione Gallipoli.