Apri il menu principale

Strategia di una vendetta

film TV del 1990 diretto da Frank Darabont
Strategia di una vendetta
Strategia di una vendetta.jpg
Una scena del film
Titolo originaleBuried Alive
PaeseStati Uniti d'America
Anno1990
Formatofilm TV
Generehorror, thriller
Durata93 min
Lingua originaleInglese
Rapporto4:3
Crediti
RegiaFrank Darabont
SceneggiaturaDavid A. Davies, Mark Patrick Carducci
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaJacques Haitkin
MontaggioRichard G. Haines
MusicheMichel Colombier
CostumiSanja Milkovic Hays
TruccoPamela Peitzman
ProduttoreNiki Marvin
Prima visione
Prima TV originale
Data9 maggio 1990
Rete televisivaUSA Network
Prima TV in italiano
Data1992
Rete televisivaCanale 5

Strategia di una vendetta (Buried Alive), noto anche come Sepolto vivo, è un film per la televisione del 1990 diretto da Frank Darabont.

TramaModifica

Joanna è insofferente dopo essersi trasferita con il marito, Clint, nel tranquillo paese natale di lui; istigata dall'amante, un medico, decide così di ucciderlo mediante la somministrazione di un veleno estratto da un pesce, in modo da riscuotere il denaro della vendita dell'azienda e cambiare vita. Tutto sembra andare secondo i piani: una sera l'uomo beve la sostanza versata dalla moglie in un bicchiere di vino, si accascia, viene dichiarato morto e in seguito, dopo il funerale, sepolto.

Ma la dose del veleno non era letale, il decesso è solo apparente e durante una notte piovosa Clint si risveglia dentro la bara, dalla quale riesce a uscire grazie alle infiltrazioni d'acqua che ammorbidiscono il legno, per poi dirigersi verso casa, deciso a vendicarsi. Riesce a rinchiudere Joanna e il medico in cantina e prepara una trappola modificando la casa in modo da trasformarla in una sorta di corridoio; spinge la moglie e il dottore verso una scatola di legno chiudendo pian piano tutte le porte alle loro spalle.

Nel frattempo viene ritrovata la bara al cimitero con il buco ma dentro non si trova il cadavere quindi Sam, lo sceriffo amico di Clint, decide di indagare e scopre che il buco nella bara è stato fatto dall'interno.

Ad un certo punto Clint separa la moglie e il dottore con una porta facendogli percorrere due strade diverse. L'amante della moglie viene ucciso con lo stesso veleno ingerito all'inizio da Clint. Alla moglie fa percorrere un cunicolo più basso, le chiude il passaggio alle spalle e quando le dice "come un topo nella trappola" Joanna capisce che a fare tutto questo è stato il marito. Insieme alla moglie chiude nella bara anche il dottore e il milione e mezzo guadagnati dalla moglie con la vendita dell'azienda del marito. Clint mette la bara sul furgone e prima di andarsene dà fuoco alla casa cospargendola con della benzina. In seguito porta la bara con la moglie viva e il dottore morto al cimitero e li seppellisce al suo posto. Poco dopo arriva lo sceriffo Sam e gli dice di non tornare più.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione