Strathpeffer

località della Scozia
Strathpeffer
località
(EN) Strathpeffer/(GD) Srath Pheofhair
Strathpeffer – Veduta
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
   Scozia Scozia
Area di consiglioHighland
Territorio
Coordinate57°34′59.52″N 4°32′44.52″W / 57.5832°N 4.5457°W57.5832; -4.5457 (Strathpeffer)Coordinate: 57°34′59.52″N 4°32′44.52″W / 57.5832°N 4.5457°W57.5832; -4.5457 (Strathpeffer)
Altitudine92 m s.l.m.
Abitanti1 100 (2011)
Altre informazioni
LingueInglese
Cod. postaleIV14
Prefisso(+44) 01997
Fuso orarioUTC+0
PatronoSan Birnie
Cartografia
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Strathpeffer
Strathpeffer
Sito istituzionale
Edificio in stile vittoriano a Strathpeffer
Strathpeffer: lo Spa Pavilion
La stazione ferroviaria di Strathpeffer

Strathpeffer (in gaelico scozzese: Srath Pheofhair) è una località termale della Scozia nord-orientale, facente parte dell'area di consiglio dell'Highland e, più precisamente, dell'area del Ross and Cromarty. Conta una popolazione di circa 1.100 abitanti.[1]

Geografia fisicaModifica

Strathpeffer si trova a circa 4-5 miglia ad ovest di Dingwall.[2][3]

StoriaModifica

La località sorse soltanto agli inizi del XIX secolo[2], dopo che nella metà del secolo precedente era stata scoperta una sorgente sulfurea in loco[2].

Il villaggio si sviluppò in seguito grazie all'intervento di Anna, duchessa del Sutherland, che tra gli anni quaranta e settanta del XIX secolo trasformò Strathpeffer in una stazione termale su modello delle altre stazioni termali europee[2], tanto che si tratta della località scozzese dal carattere meno scozzese che si possa trovare[2].

Strathpeffer ebbe tuttavia inizialmente delle difficoltà a svilupparsi come località termale, a causa della sua posizione geografica piuttosto remota.[2] Queste difficoltà furono però superate con l'arrivo della ferrovia nel 1885.[2]

 
La località termale di Strathpeffer nel 1889

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Siti archeologiciModifica

Clach an TiompainModifica

Nei dintorni di Strathpeffer, si trova la Clach an Tiompain, una pietra eretta dal popolo dei Pitti in un periodo compreso tra il VI e l'VIII secolo a.C.[4]

 
Strathpeffer: la Clach an Tiompain

CulturaModifica

MuseiModifica

Tra i luoghi d'interesse di Strathpeffer, figura inoltre lo Highland Museum of Childhood ("Museo dell'infanzia dell'Highland"), ubicato all'interno della stazione ferroviaria.[2][3]

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Al censimento del 2011, Strathpeffer contava una popolazione pari a 1.109 abitanti.[1]

La località ha conosciuto un incremento demografico rispetto al 2001, quando contava 1.000 abitanti.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c (DE) Strathpeffer, City Population. URL consultato il 3 marzo 2017.
  2. ^ a b c d e f g h (EN) Strathpeffer, Undiscovered Scotland. URL consultato il 3 marzo 2017.
  3. ^ a b (EN) Strathpeffer, Visit Scotland. URL consultato il 3 marzo 2017.
  4. ^ (EN) Strathpeffer, Clach An Tiompain, Canmore.org. URL consultato il 4 marzo 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Scozia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Scozia