Stretto di Kerč'

stretto nel mar Nero

Lo stretto di Kerč' (in russo: Керченский пролив, Kerčenskij proliv; in ucraino: Керченська протока Kerčens'ka protoka; in tataro di Crimea: Keriç boğazı) connette il Mar Nero col Mar d'Azov, separando la penisola di Kerč' ad ovest dalla penisola di Taman' ad est.

Stretto di Kerč'
Kerch Strait Landsat.jpg
Immagine LANDSAT dello stretto
Parte diMar d'Azov
StatiRussia Russia
Ucraina Ucraina[1]
RegioniMeridionale
Coordinate45°15′N 36°30′E / 45.25°N 36.5°E45.25; 36.5
Dimensioni
Lunghezza35 km
Larghezza4,5-15 km
Profondità massima18 m
Idrografia
IsoleIsola di Tuzla
InsenatureBaia di Taman'
Locatie Straat van Kertsj.PNG
Posizione geografica dello stretto

GeografiaModifica

 
Immagine satellitare

Lo stretto varia da 4,5 a 15 km in ampiezza, con una profondità fino a 18 m. Il porto più importante si trova nella città di Kerč'.

StoriaModifica

 
Il Bosforo Cimmerio rappresentato su un'antica stampa prodotta a Londra, 1770 circa

Era chiamato dagli antichi greci Bosforo Cimmèrio e vi fu costituito anche un regno ellenistico (detto appunto Regno del Bosforo Cimmerio) che fu cliente di Roma.

TrasportiModifica

Dopo la guerra, i trasporti attraverso lo stretto venivano garantiti, dal 1952, da un traghetto che collega la Crimea e il Kraj di Krasnodar (Porto Krym - Porto Kavkaz). In origine vi erano quattro navi traghetto del treno; successivamente sono stati aggiunti tre navi auto-traghetto.

Ponte sullo strettoModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Ponte di Crimea.

Dal 1944, diversi progetti di ponti sono stati predisposti per attraversare lo stretto, sempre ostacolati dalla difficoltà di configurazione geologica e geografica della zona. I lavori preliminari per la costruzione del ponte sono stati avviati nel 2003 con la realizzazione di 3,8 chilometri lungo la diga, provocando il conflitto del 2003 per l'Isola di Tuzla.[2]

La progettazione del ponte è iniziata nel 2014, subito dopo l'annessione della Crimea alla Russia. Nel gennaio 2015 il contratto multimiliardario per la costruzione del ponte è stato appaltato al Gruppo SGM di Arkadij Rotenberg, e i lavori sono iniziati nel maggio successivo. Il ponte stradale è stato inaugurato il 16 maggio 2018, mentre il collegamento ferroviario è stato ultimato il 18 dicembre 2019 ed inaugurato dal presidente Vladimir Putin, il 23 dicembre 2019.

NoteModifica

  1. ^ Questo luogo si trova in Crimea, territorio de iure, secondo la risoluzione 68/262 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, parte integrale dell'Ucraina; de facto, secondo il trattato di adesione della Crimea alla Russia (non riconosciuto dalla grande maggioranza della comunità internazionale), parte della Russia.
  2. ^ The Columbia Encyclopedia, Sixth Edition

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN246276153 · GND (DE4497588-0