Stretto di Kerč'

stretto nel mar Nero
Stretto di Kerč'
Kerch Strait Landsat.jpg
Immagine LANDSAT dello stretto
Parte di Mar d'Azov
Stati Russia Russia
Ucraina Ucraina[1]
Regioni Meridionale
Coordinate 45°15′N 36°30′E / 45.25°N 36.5°E45.25; 36.5
Dimensioni
Lunghezza 35 km
Larghezza 4,5-15 km
Profondità massima 18 m
Idrografia
Isole Isola di Tuzla
Insenature Baia di Taman'
Locatie Straat van Kertsj.PNG
Posizione geografica dello stretto

Lo stretto di Kerč' (in russo: Керченский пролив, Kerčenskij proliv; in ucraino: Керченська протока Kerčens'ka protoka; in tataro di Crimea: Keriç boğazı) connette il Mar Nero col Mar d'Azov, separando la penisola di Kerč' ad ovest dalla penisola di Taman' ad est.

GeografiaModifica

 
Immagine satellitare

Lo stretto varia da 4,5 a 15 km in ampiezza, con una profondità fino a 18 m. Il porto più importante si trova nella città di Kerč'.

StoriaModifica

 
Il Bosforo Cimmerio rappresentato su un'antica stampa prodotta a Londra, 1770 circa

Era chiamato dagli antichi greci Bosforo Cimmèrio e vi fu costituito anche un regno ellenistico (detto appunto Regno del Bosforo Cimmerio) che fu cliente di Roma.

TrasportiModifica

Dopo la guerra, i trasporti attraverso lo stretto venivano garantiti, dal 1952, da un traghetto che collega la Crimea e il Kraj di Krasnodar (Porto Krym - Porto Kavkaz). In origine vi erano quattro navi traghetto del treno; successivamente sono stati aggiunti tre navi auto-traghetto.

Ponte sullo strettoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Ponte di Crimea.

Dal 1944, diversi progetti di ponti sono stati predisposti per attraversare lo stretto, sempre ostacolati dalla difficoltà di configurazione geologica e geografica della zona. I lavori preliminari per la costruzione del ponte sono stati avviati nel 2003 con la realizzazione di 3,8 chilometri lungo la diga, provocando il conflitto del 2003 per l'Isola di Tuzla.[2]

La progettazione del ponte è iniziata nel 2014, subito dopo l'annessione della Crimea alla Russia. Nel gennaio 2015 il contratto multimiliardario per la costruzione del ponte è stato appaltato al Gruppo SGM di Arkadij Rotenberg, e i lavori sono iniziati nel maggio successivo. Il ponte stradale è stato inaugurato il 16 maggio 2018, mentre il collegamento ferroviario è stato ultimato il 18 dicembre 2019 ed inaugurato dal presidente Vladimir Putin, il 23 dicembre 2019.

NoteModifica

  1. ^ Questo luogo si trova in Crimea, territorio de iure, secondo la risoluzione 68/262 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, parte integrale dell'Ucraina; de facto, secondo il trattato di adesione della Crimea alla Russia, parte della Russia.
  2. ^ The Columbia Encyclopedia, Sixth Edition

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN246276153 · GND (DE4497588-0