Stupid Girls

singolo di P!nk del 2006
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il singolo dei Garbage, vedi Stupid Girl.
Stupid Girls
Stupid Girls.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaPink
Tipo albumSingolo
Pubblicazione7 febbraio 2006 (USA)
20 marzo 2006 (UK)
Durata3:15
Album di provenienzaI'm Not Dead
GenereHip hop[1]
Dance[1]
Pop[2]
EtichettaLaFace Records
ProduttoreBilly Mann, MachoPsycho
Registrazione2006
FormatiCD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroAustralia Australia[3]
(Vendite: 35.000+)
Canada Canada[4]
(Vendite: 40.000+)
Stati Uniti Stati Uniti[5]
(vendite: 500 000+)
Pink - cronologia
Singolo precedente
(2004)
Singolo successivo
(2006)

Stupid Girls è il primo singolo musicale estratto dal quarto album di Pink I'm Not Dead.

La canzone ha debuttato nella classifica Billboard Hot 100 il 25 febbraio 2006 nella posizione No.24. È stato l'Hot Shot Debut della settimana (ovvero il migliore posizionamento di un singolo in debutto) e una delle canzoni meglio inseritesi nella classifica al loro debutto del 2006. Il 4 marzo, il singolo è salito di 11 posizioni classificandosi al No.13, quindi entrando nella Top 20 dei singoli nella classifica americana. Nella classifica australiana ARIA Singles Chart e in quella inglese UK Charts è invece entrata alla No.4.

DescrizioneModifica

Pink ha spiegato che ha notato che molte ragazze che vivono vicino alla sua casa di Los Angeles aspirano a diventare come le personalità icona del mondo pop, più interessate all'apparire e all'aspetto piuttosto che alla carriera e al talento. L'inortodossa pop star si è ispirata in una parodia ad alcune colleghe per il video di Stupid Girls, nel quale mostra come queste personalità non siano un buon esempio per le ragazze e le invita a coltivare l'indipendenza.

Video musicaleModifica

Diretto da Dave Mayers e premiato su MTV il 30 gennaio, 2006, il video musicale per Stupid Girls mostra Pink nelle due opposte personalità Angelo e Demone cercare di influenzare la scelta sul destino di una bambina a scegliere tra l'Apparire delle pop star di oggi o l'Essere. L'Angelo le mostra una serie di immagini che dimostrano la stupidità delle mode correnti nelle celebrità femminili, tutte imitate da Pink nei vari ruoli. Il video termina con la decisione della bambina se scegliere di giocare con le bambole e tutto il mondo vanesio del Diavolo o giocare con un pallone da football e giocattoli educativi. Dopo un momento di indecisione la bimba sceglie il pallone da football: il Diavolo e le vanità sono stati sconfitti.

Personaggi interpretati da PinkModifica

CuriositàModifica

  • Nel video c'è una apparizione della cantante completamente nuda (scena della chirurgia plastica). La prima volta che è apparsa senza veli è stata per il video di You Make Me Sick , dove ha recitato la parodia della famosa scena di nudo in un letto di rose di American Beauty.
  • C'è una versione alternativa del video che censura i seni di Pink nella scena della chirurgia plastica e la scena di vomito nel bagno.

TracceModifica

CD single
  1. Stupid Girls
  2. Heartbreaker (Kara DioGuardi, Greg Wells, Pink)
Maxi CD single
  1. Stupid Girls (main version)
  2. Stupid Girls (D Bop Dance remix)
  3. Stupid Girls (Junior Vasquez & Dynamix remix - club mix)
  4. Stupid Girls (Noize Trip remix)
  5. Stupid Girls (CD-ROM video)

ClassificheModifica

Classifica (2006) Posizione
massima
Australia[6] 4
Austria[7] 3
Belgio (Fiandre)[8] 16
Belgio (Vallonia)[9] 14
Canada[10] 2
Danimarca[11] 6
Finlandia[12] 1
Francia[13] 13
Germania[14] 5
Irlanda[15] 5
Italia[16] 8
Norvegia[17] 2
Nuova Zelanda[18] 7
Paesi Bassi[19] 9
Regno Unito[20] 4
Spagna[21] 9
Svezia[22] 16
U.S. Billboard Hot 100 9
U.S. Billboard Pop 100 4
Ungheria[23] 1

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Bill Lamb, Linda Perry - Profile of pop music producer and songwriter Linda Perry, su top40.about.com. URL consultato il 9 agosto 2019 (archiviato dall'url originale l'11 aprile 2009).
  2. ^ Gianni Sibilla, I'M NOT DEAD - PINK, Rockol, 4 maggio 2006. URL consultato il 9 agosto 2019.
  3. ^ ARIA Charts - Accreditations - 2006 Singles
  4. ^ Copia archiviata, su cria.ca. URL consultato il 30 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2010).
  5. ^ (EN) P!nk, Stupid Girls – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 9 giugno 2019.
  6. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica dell'Australia, su australian-charts.com.
  7. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica dell'Austria, su austriancharts.at.
  8. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica del Belgio (Fiandre), su ultratop.be.
  9. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica del Belgio (Vallonia), su ultratop.be.
  10. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica del Canada, su allmusic.com.
  11. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica della Danimarca, su danishcharts.com.
  12. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica della Finlandia, su finnishcharts.com.
  13. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica della Francia, su lescharts.com.
  14. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica della Germania, su musicline.de. URL consultato il 6 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2013).
  15. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica dell'Irlanda, su chart-track.co.uk.
  16. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica dell'Italia, su italiancharts.com.
  17. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica della Norvegia, su norwegiancharts.com.
  18. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica della Nuova Zelanda, su charts.org.nz.
  19. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica dei Paesi Bassi, su dutchcharts.nl.
  20. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica del Regno Unito, su chartarchive.org.
  21. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica della Spagna, su spanishcharts.com.
  22. ^ Andamento di Stupid Girls nella classifica della Svezia, su swedishcharts.com.
  23. ^ Kereső - lista és dátum szerint - Archívum - Hivatalos magyar slágerlisták

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica