Sultanato di Pontianak

Sultanato di Pontianak
Sultanato di Pontianak – BandieraSultanato di Pontianak - Stemma
Dati amministrativi
Nome ufficialeKesultanan Pontianak
Lingue ufficialiMalese
Lingue parlateMalese di Pontianak
CapitalePontianak dal XX secolo
Dipendente daSultanato di Sambas (dal 1785)

Indie orientali olandesi (dal 1779)

Politica
Forma di StatoMonarchia assoluta
Forma di governoSultanato
Nascita23 ottobre 1771 con Syarif Abdurrahman Alkadrie
Fine17 agosto 1950 con Syarif Hamid Alkadrie
Territorio e popolazione
Bacino geograficoKalimantan Meridionale
Massima estensione48.000 kmq nel XX secolo
Popolazione140.000 nel XX secolo
Religione e società
Religione di StatoIslam
West Kalimantan in Indonesia.svg
Evoluzione storica
Preceduto daRegno di Mempawah

Sultanato di Sambas

Succeduto daIndonesia Indonesia
Ora parte diIndonesia Indonesia

Il Sultanato di Pontianak (malese: Kesultanan Pontianak) fu uno stato malese islamico che ebbe vita nella costa occidentale dell'isola del Borneo dal tardo XVIII secolo fino al 1950, parte integrante delle Indie orientali olandesi. Nacque dallo smembramento del Sultanato di Sicadana-Mampawah e fu in buona parte inglobato nel vasto impero di Sambas.

A partire dal XX secolo, con la decadenza di Sambas, divenne il più vasto stato dell'intero Kalimantan.

StoriaModifica

Fu fondato nel 1771 da esploratori dell'Hadhramaut guidati da al-Sayyid Syarif Abdurrahman al-Kadrie, discendente dell'Iram Ali ar-Ridha. Egli ebbe due matrimoni politici a Kalimantan: il primo con la figlia di Panembahan Mempawah, e il secondo con la figlia del Sultanto di Banjar.

Dopo l'arrivo degli esploratori a Pontianak, essi fondarono il Palazzo di Kadariah, e al-Sayyid Syarif ricevette l'appoggio come Sultano di Pontianac dalla compagnia delle Indie Orientali Olandesi.[1]

Il sultanato fu alleato della vicina repubblica di Lanfang.[2]

Nel 1785 perse parte dei suoi domini a causa del vicino sultanato di Sambas di Umar Akamaddin II.

Nel XX secolo, tuttavia, a seguito della decadenza di Sambas divenne il più grande stato in Kalimantan, con una superficie di circa 48000 km².

Durante la Seconda guerra mondiale, il Sultano di Pontianak Syarif Muhammad Alkadrie fu giustiziato dai giapponesi in un incidente nella stessa Pontianak, insieme a tutti gli altri sultani malesi di Kalimantan e anche a due figli dello stesso Sultano, che furono decapitati entrambi.

Il suo successore, Syarif Hamid Alkadrie, fu l'ultimo sovrano. Già internato dalle forze d'occupazione giapponesi, fu deposto dagli indonesiani durante la loro guerra d'indipendenza.

GeografiaModifica

Il sultanato si trovava sulla foce del fiume Kapuas nell'attuale provincia di Kalimantan Occidentale in Indonesia. Il palazzo residenziale del sultano era invece situato in quella che poi divenne la città di Pontianak.

Elenco di sultani di PontianakModifica

Foto Sultano Regno
1 Syarif Abdurrahman Alkadrie 1771–1808
2 Syarif Kasim Alkadrie 1808–1819
3   Syarif Osman Alkadrie 1819–1855
4   Syarif Hamid Alkadrie 1855–1872
5 Syarif Yusuf Alkadrie 1872–1895
6   Syarif Muhammad Alkadrie 1895–1944
7   Syarif Hamid Alkadrie 1945–1950

NoteModifica

Altri progettiModifica