Apri il menu principale

Super 10 2001-2002

72º campionato italiano di rugby a 15 di prima divisione
Super 10 2001-2002
Logo della competizione
Competizione Super 10
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 72ª
Organizzatore Lega Italiana Rugby d’Eccellenza
Date dall'8 settembre 2001
al 18 maggio 2002
Luogo Italia Italia
Partecipanti 10
Formula Girone unico + play-off
Sede finale Stadio Mario Battaglini (Rovigo)
Risultati
Vincitore Viadana
(1º titolo)
Secondo Amat. & Calvisano
Retrocessioni Bologna
Statistiche
Miglior marcatore Irlanda Simon Mason (323)
Record mete Nuova Zelanda Kaine Robertson (12)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2000-01 2002-03 Right arrow.svg

Il Super 10 2001-02 fu il 72º campionato nazionale italiano di rugby a 15 di prima divisione.

Fu la prima edizione del torneo noto come Super 10: organizzato dalla Lega Italiana Rugby d'Eccellenza, fu strutturato a 10 squadre con stagione regolare a girone unico e una retrocessione a fine di detta fase, più una fase a play-off con le prime quattro classificate che si affrontano in semifinale[1].

Strutturato secondo il sistema di punteggio dell'Emisfero Sud (4 punti per la vittoria, 2 per il pareggio, 0 per la sconfitta, più eventuali punti di bonus per almeno quattro mete segnate in un incontro oppure per la sconfitta con meno di 8 punti di scarto), vide tale discriminante di punteggio utilizzata anche nelle semifinali: questo spiega perché Benetton Treviso, pur avendo inflitto a Viadana nel doppio incontro uno scarto di 6 punti[2], non accedette alla finale, avendo i lombardi segnato 4 mete nella vittoriosa semifinale di ritorno contro le sole due marcate dai veneti in quella dell'andata; tale sistema non mancò di sollevare critiche[2] e, benché ancora valido sebbene non discriminante nella stagione successiva, fu poi abbandonato e si tornò al confronto dei punteggi ottenuti nei due incontri.

La finale, di scena al Battaglini di Rovigo, fu inedita in senso assoluto: non solo era l'esordio del Viadana nella gara-scudetto (mentre l'Amat. & Calvisano era alla sua seconda consecutiva), ma fu anche la prima volta che a contendersi il titolo si trovarono due squadre che in precedenza non ne avevano mai vinto alcuno; il derby lombardo, tra due paesi che in totale assommano meno di 25 000 abitanti[2][3][4], fu vinto dal Viadana per 19-13[3], con due mete e tre piazzati conto i quattro calci tra i pali di Calvisano; la squadra della Bassa padana divenne così la dodicesima formazione a iscriversi nell'albo d'oro del campionato, a 27 anni di distanza dalla più recente "prima volta", quella del Brescia nel 1974-75.

A retrocedere in serie A fu il Bologna, al termine della sua - allo stato - più recente apparizione in massima serie[1].

Indice

Squadre partecipantiModifica

Club Sponsor Città Impianto interno
Amat. & Calvisano Ghial (alluminio e profilati) Calvisano (BS) Stadio San Michele
L’Aquila Conad (grande distribuzione) L'Aquila Stadio Tommaso Fattori
Benetton Treviso Benetton (abbigliamento) Treviso Stadio Comunale di Monigo
Bologna Identicar (sistemi antifurto) Bologna Stadio Arcoveggio
GRAN Parma SKG (climatizzazione auto) Parma Stadio Sergio Lanfranchi
Parma Overmach (meccanica) Parma Stadio Sergio Lanfranchi
Petrarca APS (servizi pubblici) Padova Stadio Plebiscito
Rugby Roma Lottomatica (lotterie e scommesse) Roma Stadio Tre Fontane
Rovigo Ilcev (edilizia) Rovigo Stadio Mario Battaglini
Viadana Arix (pulizia della casa) Viadana (MN) Stadio Luigi Zaffanella

Stagione regolareModifica

RisultatiModifica

  1ª/10ª giornata  
49-5 Amatori & Calvisano - Bologna 33-19
26-19 Viadana - Benetton Treviso 22-12
22-21 Rugby Roma - GRAN Parma 8-12
47-7 Petrarca - L'Aquila 25-18
54-20 Parma - Rovigo 17-18
  4ª/13ª giornata  
61-5 Benetton Treviso - Rugby Roma 43-24
26-22 Amatori & Calvisano - GRAN Parma 28-27
34-24 Rovigo - Petrarca 11-35
16-11 Parma - Viadana 12-34
16-23 Bologna - L'Aquila 23-28
  7ª/16ª giornata  
62-13 Viadana - Bologna 38-10
29-20 Petrarca - Amatori & Calvisano 9-19
11-19 Rovigo - Benetton Treviso 7-38
28-11 L'Aquila - Rugby Roma 27-32
9-15 GRAN Parma - Parma 19-35
  2ª/11ª giornata  
26-8 Viadana - Rugby Roma 35-23
29-28 Rovigo - Amatori & Calvisano 7-40
17-23 L'Aquila - Benetton Treviso 10-42
15-15 GRAN Parma - Petrarca 15-27
21-35 Bologna - Parma 12-27
  5ª/14ª giornata  
37-8 Viadana - Rovigo 33-24
28-23 Rugby Roma - Parma 44-51
14-12 Petrarca - Benetton Treviso 14-28
19-15 L'Aquila - Amatori & Calvisano 27-43
23-19 GRAN Parma - Bologna 43-25
  8ª/17ª giornata  
21-16 Benetton Treviso - Amatori & Calvisano 17-27
13-22 Rugby Roma - Bologna 19-17
19-11 Petrarca - Parma 9-33
62-28 L'Aquila - Rovigo 24-32
20-45 GRAN Parma - Viadana 27-43
  3ª/12ª giornata  
45-15 Benetton Treviso - Bologna 30-16
21-16 Amatori & Calvisano - Parma 21-27
28-24 Rugby Roma - Rovigo 14-54
22-0 Petrarca - Viadana 30-17
23-17 GRAN Parma - L'Aquila 25-39
  6ª/15ª giornata  
24-19 Benetton Treviso - GRAN Parma 15-19
29-9 Amatori & Calvisano - Viadana 20-21
9-36 Rugby Roma - Petrarca 24-29
32-25 Parma - L'Aquila 35-15
18-21 Bologna - Rovigo 23-24
  9ª/18ª giornata  
44-13 Amatori & Calvisano - Rugby Roma 39-5
41-10 Viadana - L'Aquila 12-23
33-16 Rovigo - GRAN Parma 17-21
16-16 Parma - Benetton Treviso 16-20
22-60 Bologna - Petrarca 44-52

ClassificaModifica

Squadra G V N P PF PS B Pt
  1. Viadana 18 13 0 5 512 326 186 9 61
  2. Petrarca 18 13 1 4 496 339 157 6 60
  3. Amat. & Calvisano 18 12 0 6 518 322 196 11 59
  4. Benetton Treviso 18 12 1 5 485 294 191 8 58
5. Parma 18 11 1 6 471 362 109 8 54
6. L’Aquila 18 7 0 11 419 505 -86 9 37
7. Rovigo 18 8 0 10 402 531 -129 5 37
8. GRAN Parma 18 6 1 11 376 453 -77 7 33
9. Rugby Roma 18 5 0 13 330 592 -262 7 27
  10. Bologna 18 1 0 17 340 625 -285 7 11

Fase a play-offModifica

                     
  4 Benetton Treviso 29 14  
1 Viadana 6 31  
  Viadana 19
  Amat. & Calvisano 12
3 Amat. & Calvisano 21 18
  2 Petrarca 18 21  

FinaleModifica

Rovigo
18 maggio 2002, ore 17 UTC+2
Viadana19 – 12Amat. & CalvisanoStadio Mario Battaglini (6 350 spett.)
Arbitro:  Stefano Mancini (Frascati)

VerdettiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Volpe, pag. 87.
  2. ^ a b c Sergio Ghisleni, Piccolo è bello... troppe regole no, in la Gazzetta dello Sport, 12 maggio 2002. URL consultato il 28 gennaio 2010.
  3. ^ a b Andrea Buongiovanni, Viadana, provincia d'Italia, in la Gazzetta dello Sport, 19 maggio 2002. URL consultato il 28 gennaio 2010.
  4. ^ Andrea Buongiovanni, Rugby, scudetto in miniatura, in la Gazzetta dello Sport, 18 maggio 2002. URL consultato il 28 gennaio 2010.

BibliografiaModifica

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.
  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby