Super 3

rete televisiva italiana regionale
Super 3
Super3logo06.png
Paese Italia Italia
Lingua italiano
Tipo generalista
Nomi precedenti Tele Roma Europa (1977-1995)
Data di lancio 21 settembre 1977
Data chiusura 1º luglio 2013 (fine trasmissioni), 31 ottobre 2014 (chiusura definitiva)
Share 277.000 contatti medi al giorno (2005, Dati Auditel)
Editore Super 3 S.p.A.
NapoliCanale21 dal 1º luglio 2013
Diffusione
Terrestre
Analogico PAL, in Abruzzo e nel Lazio
Digitale DVB-T, UHF 29, nel Lazio e zone limitrofe
Digitale DVB-T, UHF 27, provincia di Roma e zone limitrofe (mux Telepace)

Super 3 è stata una rete televisiva italiana di Roma[1]; la sua prima sede si trovava in via Damiano Chiesa, 8, in zona Balduina, vicino dall'omonima stazione. Ha assunto l'ultima denominazione nel 1995.

StoriaModifica

L'emittente nacque nel 1977 con il nome di Tele Roma Europa, il cui acronimo T.R.E. era mirato a indicarla come terzo canale in un momento in cui la Rai aveva ancora solo due reti.

Nel 1978 partecipò con successo al festival delle TV locali organizzato da TV Sorrisi e Canzoni allora diretto da Gigi Vesigna, ma nonostante un discreto successo nella capitale, dal punto di vista commerciale i fondatori non ottennero i risultati sperati e vendettero l'emittente a Filippo Rebecchini. All'inizio del 1979, cominciarono su T.R.E. programmi come Playboy di mezzanotte, Portami tante rose, Auto Italiana, Dica 34 di produzione Rizzoli e distribuiti dalla GRT e successivamente (sempre tramite quest'ultima) cartoni, film e telefilm anche dalla syndication TV PORT.

 
Sonia e Birillo

È stata la prima emittente a Roma ad aderire al circuito Odeon TV dal 1987 al 1991. Ripresa la propria vita autonoma, per far fronte alla concorrenza, la rete scelse di puntare sulla messa in onda dei cartoni animati in un orario inusuale per l'epoca, preferendo la fascia preserale a quella più tradizionale del primo pomeriggio. Successivamente l'emittente decise di lanciare un concorso nel quale invitava i telespettatori a scrivere idee per uno slogan che avrebbe adottato come suo. Ad annunciarlo in video fu Sonia Ceriola che già lavorava per la stessa emittente come segretaria oltre che ad aver fatto da speaker per degli spot. Nasce così lo slogan, che recitava "T.(ti) R.(erre) E. la TV per tutti e tre". Durante lo stesso concorso arrivarono, però, moltissime lettere di bambini e non si sapeva come reagire, ma poi venne l'idea di trasmettere una rubrica della posta; così, dopo circa un anno, nel marzo 1993, venne inaugurata "La Posta di Sonia"[1] condotta da Sonia Ceriola. Successivamente andò in onda anche "L'angolo delle chiacchiere" nel quale Sonia Ceriola intervistava i bambini che chiedevano di partecipare alla trasmissione e che lei stessa invitava, chiamandoli a casa. Dopo un paio d'anni, ad affiancare Sonia nella conduzione dell'angolo della posta arrivò Birillo, un robot creato in Francia da Marc Reynaud.

Dal 1998 al 2000 aderì a Italia News Network per l'offerta del digitale satellitare di Telepiù. Dal 1º settembre 2001, Super 3 cominciò a ridurre di un'ora la messa in onda di vecchi anime giapponesi per lasciare spazio a cartoni animati e telefilm del circuito Fox Kids poi K-2.

Nel 2005 è stata la prima TV locale d'Italia a sperimentare il digitale terrestre. Dal 2007 al 2008 aderì alla TV della Libertà. Nel novembre 2009, in occasione dello switch-over in Lazio, le venne consegnata la posizione numero 10, riservata alla prima emittente locale di ogni regione. L'editore era Filippo Rebecchini, figlio dell'ex sindaco di Roma Salvatore Rebecchini, a cui è stata dedicata la via dove si era trasferita negli ultimi anni l'emittente, a Parco de' Medici.

Crisi delľemittenteModifica

Alla fine del 2012 iniziò una rapida crisi economica. Dopo avere già perso posizioni nell'Alto Lazio con la perdita dell'impianto di Monte Amiata ed avere conosciuto una crisi aziendale con il taglio di vari giornalisti e diversi tecnici cassintegrati, la frequenza UHF 42 venne soppressa e Super 3 rimane solo sull'UHF 29, frequenza spenta nel marzo 2013 dopo che Super 3 venne retrocessa nelle graduatorie DTT del Lazio. Il 15 aprile passò sul mux di Telepace al CH 27 sempre con la numerazione LCN 10, trasformando l'identificativo da Super 3 a SUPER 3. Il 1º luglio le trasmissioni vennero concluse e l'emittente si trasformò in Super 3 Production, società di produzioni televisive per conto di terzi[2]. Il 2 agosto avvenne un cambio di numerazione per Super 3, che dalla posizione 10 passò alla LCN 118, sempre con lo schermo nero. Il 5 settembre Super 3 venne di nuovo spostato alla LCN 188, dove prima era sintonizzabile Canale 21, il quale si trasferì alla vecchia posizione 10 di Super 3. Il 31 ottobre 2014 Super 3 venne definitivamente eliminata.

LoghiModifica

  • dal 1977 fino al 1987 in alto a sinistra dello schermo c'era la sigla T.R.E.
  • durante gli anni in cui l'emittente ripeteva Odeon TV, il logo era in basso a sinistra seguito dalla sigla T.R.E.
  • nel 1995, in occasione del cambio di denominazione, erano presenti in sovraimpressione sia il marchio T.R.E. (in basso a sinistra) che quello di Super 3 (in basso a destra).
  • dal 2006 la nuova forma del logo era trasparente.
  • dal 2008 il colore interno del 3 diventa più scuro rispetto al bordo che rimane chiaro.

Volti della reteModifica

Modifica

SlogansModifica

  • T.R.E., TiVù che piace di più. (anni '80)
  • T(ti).R(erre).E., La TV per tutti e tre. (1992 - 1995)
  • Guarda T.R.E. e Scopri... Super 3. (in occasione del cambio di denominazione - 1995)
  • Super 3, La TV amica di famiglia / L'amica di famiglia. (1996 - 2013)
  • La tua TV sul 10 (in occasione del DTT - 2009)

Digitale terrestreModifica

Sul digitale terrestre Super 3 era detentrice delle frequenze 29 e 42 UHF; la prima è stata spenta il 4 aprile 2013 (tranne che nell'area di Viterbo, che ora è passata a Telepace) e ora vi trasmette Teleroma 56, la seconda rottamata nell'autunno 2012. Fino al 1º luglio 2013 ha trasmesso dal canale UHF 27, sul mux di Telepace.

All'interno del multiplex erano trasmessi anche un canale interamente dedicato al cinema (Super 3 Cinema), uno allo shopping (Super 3 Shopping) ed uno alla compravendita immobiliare (Super 3 House); inoltre, tra i contenuti erano presenti anche l'emittente sportiva Nuvolari ed Acqua.

ProgrammiModifica

Palinsesto generaleModifica

Il palinsesto alternava programmi di tutti i tipi: economia, politica, sport, attualità e programmi per ragazzi (tra i più famosi ricordiamo La posta di Sonia e L'angolo delle chiacchiere condotti da Sonia Ceriola e il robot Birillo). L'emittente aderiva dal 2004 al circuito K-2 (in seguito questo diventerà un canale nazionale disponibile sul digitale terrestre prima al canale 25 poi al canale 41, anche a pagamento su Sky prima al canale 632 poi al 626) .

Il canale è stato inoltre molto amato tra gli appassionati di anime, ovvero i cartoni giapponesi, poiché la sua trasmissione è arricchita con svariati cartoni animati vecchi e nuovi, tra i quali Ranma ½, Ransie la strega, Yattaman, Calendar Men, Doraemon, Carletto il principe dei mostri e tanti altri, tutti non censurati. Proprio per questa sua fama Super 3 creò un programma di nome Maniaks riguardante anime e manga andato in onda fino al 2005.

Cartoni animatiModifica

Informazione e attualitàModifica

  • Super3 Giornale
  • Super3 Giornale Cultura
  • Monitor
  • Eventi locali religiosi
  • Funny Moon
  • Today we eat sicilian
  • TG Area
  • Scientificamente
  • Medicina News
  • 65 per Ricominciare
  • Tv Jam

SportModifica

  • Roma Club
  • Lupi nella notte
  • Il Giuoco del calcio

Bambini e ragazziModifica

  • La Posta di Sonia
  • L'angolo delle chiacchiere - spin-off de 'La Posta di Sonia'.
  • Brrr...ivido - game show condotto da Sonia.
  • "Maniaks" - programma su Manga ed Anime.
  • Tg Dire Giovani
  • Super Tube - in collaborazione con YouTube.
  • Mr. Bean

NoteModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione