Apri il menu principale

Supercoppa UEFA 2019

Supercoppa UEFA 2019
UEFA Super Cup 2019
Competizione Supercoppa UEFA
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 44ª
Organizzatore UEFA
Date 14 agosto 2019
Luogo Turchia Istanbul
Partecipanti 2
Impianto/i Vodafone Arena
Risultati
Vincitore Inghilterra Liverpool
(4º titolo)
Finalista Inghilterra Chelsea
Statistiche
Miglior giocatore Senegal Sadio Mané
Incontri disputati 1
Gol segnati 4 (4 per incontro)
Pubblico 38 434
(38 434 per incontro)
Liverpool vs. Chelsea, UEFA Super Cup 2019-08-14 52.jpg
I Reds festeggiano la vittoria del trofeo
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2018

La Supercoppa UEFA 2019 è stata la 44ª edizione della Supercoppa UEFA, e si è disputata alla Vodafone Arena di Istanbul, in Turchia.[1] A contendersi il trofeo sono stati il Liverpool, vincitore della UEFA Champions League 2018-2019 e il Chelsea, vincitore della UEFA Europa League 2018-2019, nella prima finale di Supercoppa UEFA che ha visto affrontarsi due squadre inglesi.

L'incontro è stato diretto dalla francese Stéphanie Frappart: per la prima volta nella storia delle competizioni maschili UEFA una finale è stata diretta da un arbitro donna.[2][3]

A conquistare il trofeo è stato il Liverpool dopo i calci di rigore, al quarto successo nella manifestazione.

Le squadreModifica

Squadre Qualificazione Partecipazioni precedenti

(il grassetto indica la vittoria)

  Liverpool Vincitrice della UEFA Champions League 2018-2019 5 (1977, 1978, 1984, 2001, 2005)
  Chelsea Vincitrice della UEFA Europa League 2018-2019 3 (1998, 2012, 2013)

La partitaModifica

 
La Vodafone Arena di Istanbul che ha ospitato la finale.

La prima azione della gara è del Liverpool: Mohamed Salah, dopo aver raccolto un passaggio profondo di Alex Oxlade-Chamberlain, si invola verso l'area del Chelsea e con un tiro di punta mancina tenta di superare Kepa Arrizabalaga, che tuttavia respinge la conclusione dell'attaccante egiziano. Dopo un quarto di partita, i Blues reagiscono e scheggiano la traversa con Pedro. Dopo 36' di gioco il Chelsea passa in vantaggio: Olivier Giroud supera Adrián con un preciso diagonale sinistro, finalizzando un'ottima imbeccata di Christian Pulisic, chiudendo così il primo tempo in vantaggio.

In avvio di ripresa il Liverpool trova il pareggio: al 48' Fabinho serve Roberto Firmino (subentrato a Oxlade-Chamberlain), questi appoggia in mezzo all'area per Sadio Mané che, in due tentativi, trova la rete del pareggio. I Reds macinano gioco e vanno vicini alla rimonta, ma il tiro di Jordan Henderson viene respinto da un attento Kepa. Nell'ultimo quarto d'ora del secondo tempo, il Liverpool ha due clamorose occasioni per portarsi in vantaggio: un diagonale sinistro di Salah, parato da Kepa, e la successiva ribattuta a rete di Virgil van Dijk, la quale viene respinta sulla traversa da uno strepitoso riflesso del portiere dei Blues.

 
Stéphanie Frappart, primo arbitro donna a dirigere una finale per competizioni UEFA.

In seguito all'1-1 maturato nei tempi regolamentari, il confronto si dilunga ai supplementari: al 95' i Reds trovano il 2-1 con la potente conclusione ravvicinata di Mané che, servito da Firmino, aggira la difesa dei Blues e firma la doppietta personale. Il Chelsea non si arrende e, con insistenza, si spinge in avanti riuscendo ad ottenere un calcio di rigore: Adrián colpisce involontariamente Tammy Abraham (subentrato a Giroud) in uscita, regalando così ai Blues l'opportunità di rientrare in partita. Al 101' Jorginho supera con freddezza l'estremo difensore dei Reds dagli unidici metri, ristabilendo la totale parità. Negli ultimi minuti del secondo tempo supplementare Abraham ha la possibilità di portare il Chelsea in vantaggio, ma la sua deviazione sotto porta non inquadra lo specchio della rete: la gara termina sul 2-2, protraendosi dunque ai tiri di rigore.

Entrambe le squadre trasformano i loro primi quattro penalty: per il Liverpool vanno a segno Firmino, Fabinho, Divock Origi e Alexander-Arnold; per il Chelsea realizzano Jorginho, Ross Barkley, Mason Mount ed Emerson Palmieri. Salah trasforma poi il quinto rigore dei Reds, mentre Abraham si fa respingere il proprio tiro da Adrián, che permette al Liverpool di vincere la quarta Supercoppa UEFA della propria storia.

TabellinoModifica

Istanbul
14 agosto 2019, ore 22:00 EEST
Liverpool2 – 2
(d.t.s.)
referto
ChelseaBeşiktaş Park (38 434 spett.)
Arbitro:   Stéphanie Frappart

Liverpool
Chelsea
P 13   Adrián
D 12   Joe Gomez
D 32   Joël Matip
D 4   Virgil van Dijk
D 26   Andrew Robertson   91’
C 7   James Milner   64’
C 3   Fabinho
C 14   Jordan Henderson     85’
A 15   Alex Oxlade-Chamberlain   46’
A 11   Mohamed Salah
A 10   Sadio Mané   103’
A disposizione:
P 22   Andrew Lonergan
P 62   Caoimhin Kelleher
D 51   Ki-Jana Hoever
D 66   Trent Alexander-Arnold   107’   91’
C 5   Georginio Wijnaldum   64’
C 20   Adam Lallana
C 23   Xherdan Shaqiri
C 67   Harvey Elliott
A 9   Roberto Firmino   46’
A 24   Rhian Brewster
A 27   Divock Origi   103’
Allenatore:
  Jürgen Klopp
 
P 1   Kepa Arrizabalaga
D 28   César Azpilicueta     79’
D 15   Kurt Zouma
D 4   Andreas Christensen   85’
D 33   Emerson Palmieri
C 5   Jorginho
C 7   N'Golo Kanté
C 17   Mateo Kovačić   101’
A 22   Christian Pulisic   74’
A 18   Olivier Giroud   74’
A 11   Pedro
A disposizione:
P 13   Willy Caballero
D 2   Antonio Rüdiger
D 3   Marcos Alonso
D 21   Davide Zappacosta
D 29   Fikayo Tomori   85’
C 8   Ross Barkley   101’
C 19   Mason Mount   74’
C 47   Billy Gilmour
A 9   Tammy Abraham   74’
A 10   Willian
A 16   Kenedy
A 23   Michy Batshuayi
Allenatore:
  Frank Lampard

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio