Apri il menu principale

Un supercriminale, o supercattivo, è un personaggio immaginario cattivo, comunemente presente nelle storie di vario genere - dall'horror alla fantascienza - in diversi media come i fumetti, la narrativa, il cinema, la radio o la televisione. Possiedono spesso nomi e costumi eccentrici e sono impegnati nella realizzazione di complessi piani per arricchirsi, conquistare potere e far soccombere i loro avversari; sono generalmente dotati di straordinari poteri o abilità sovrumane e sono gli antagonisti per antonomasia dei supereroi e di altri eroi immaginari.

Indice

Caratteristiche comuniModifica

  • Un obiettivo: conquistare il mondo, accumulare ricchezza, desiderio di vendetta.
  • Un carattere sociopatico.
  • Una brillante mente scientifica (vedi la voce scienziato pazzo).
  • Superpoteri o speciali dotazioni simili a quelle dei supereroi.
  • Una base segreta.
  • Un forte trauma che ha scatenato la volontà di rivalsa.

Tipi di personalitàModifica

Una caratteristica che i supercriminali non hanno in comune è la motivazione, ovvero le ragioni che li hanno spinti a diventare ciò che sono e ad agire in una determinata maniera.

  • Classici del fantasy sono i signori oscuri, con uno smanioso desiderio di potere e sindrome di dio. Morgoth, Sauron, l'Imperatore Palpatine, Voldemort ne sono degli esempi.
  • Teschio Rosso, Freezer e molti altri sono ritratti come completamente malvagi e assetati di potere. Pochi scrittori li hanno ritratti con scampoli di umanità o voglia di redimersi. Questo approccio era comune nella Golden Age del fumetto, ma la generazione successiva di autori preferì creare criminali più simpatici e dagli anni 80 in poi si cominciò a preferire una caratterizzazione più umana dei personaggi che portò la maggior parte dei cattivi a essere dipinti come spinti da una motivazione a volte comprensibile.[senza fonte]
  • Lex Luthor, Black Adam, Sinestro, Ra's al Ghul, l'Agente Smith, Tai Lung e il Dottor Zaius non sono malvagi di per sé e credono sinceramente di stare facendo la cosa giusta. Spesso i loro ideali non differiscono molto dagli eroi ma pur di conseguirli sono disposti a tutto, anche a ricorrere a metodi estremi come l'omicidio.
  • Dart Fener, Evil Ernie, i Mangiamorte e Venom sono personaggi generalmente positivi in origine, ma caduti in seguito sotto un'influenza corrotta. In alcuni casi, come il celebre finale di Guerre stellari - Il ritorno dello Jedi, il personaggio riesce a liberarsi dall'influenza del proprio manipolatore e a riscattarsi.
  • Sabretooth, Carnage, Typhoid Mary, Orochimaru, Lobo, il Joker e molti nemici di Batman sono criminali psicopatici, spesso incapaci di controllare la propria tendenza omicida, o addirittura fieri della propria personalità (Lobo è un caso emblematico, sebbene per certi versi caricaturale, del tipo).
  • L'Uomo Sabbia ed Electro sono semplicemente divorati dalle loro abilità sovrumane. Spesso sono accoliti di supercriminali più intelligenti e ambiziosi.
  • Man-Bat e Lizard sono vittime di trasformazioni in mostri zoomorfi e non riescono a controllare la propria natura selvaggia.
  • Mister Mxyzptlk e Q sono burloni pseudo-onnipotenti che tormentano gli eroi per il proprio divertimento.
  • I Trickster, come Loki, Cherrymon e Scar sono maestri della menzogna e della manipolazione, in grado di ricorrere all'abilità nel parlare per convincere gli altri personaggi a fare quello che vogliono loro: si dimostrano spesso profondi conoscitori della mente del protagonista, in modo da poterne sfruttare le debolezze. Se hanno dei superpoteri, quasi sempre questi comprendono mutaforma e illusioni.
  • Skeletor e Brainiac sono extraterrestri, il cui comportamento è considerato normale e incoraggiato sul loro pianeta.
  • Alcuni supercriminali si pongono obiettivi non proprio malvagi, ma li vogliono raggiungere con mezzi estremi, la cui mancanza di scrupoli li porta a essere osteggiati dai supereroi. Il caso più emblematico è Magneto e alcuni suoi alleati, avversari degli X-Men, i quali hanno il nobile intento di abbattere l'odio del genere umano nei confronti dei mutanti, ma per raggiungere l'obiettivo non esitano a causare spargimento di sangue e distruzione. Sulla stessa scia va collocato Ozymandias, uno dei protagonisti della miniserie a fumetti Watchmen di Alan Moore, "La confraternita" nel film Wanted ispirato all'omonima serie di fumetti, Obito, antagonista del manga e anime Naruto e Liquid e Solidus Snake nella saga di Metal Gear; un esempio non dissimile di questa mentalità è Akainu, personaggio del manga e anime One Piece, che tenta in tutti i modi di punire i criminali da lui perseguiti eliminando, se necessario, anche gente innocente. Un altro esempio di questi supercrimanali potrebbe essere Helen Cutter di Primeval, che ha cercato di distruggere l'umanità due volte per salvare la bellezza del mondo dagli umani stessi e dai Predatori del Futuro, seppur la seconda volta avrebbe causato un processo che avrebbe reso la terra sterile, probabilmente per un errore di calcolo.
  • Pochi supercriminali come Galactus incarnano forze della natura e appaiono ingiudicabili in base agli standard morali umani.

EsempiModifica

ParodieModifica

  • Montgomery Burns, capo di un'industria nucleare ne I Simpson, assume spesso il ruolo di supercriminale come quando costruisce un ostacolo per oscurare il sole e il suo aiutante Waylone Smithers ricorda "È passato dalla normale cattiveria alla supercattiveria dei cartoni animati!". Alla fine di un episodio un'immagine di Burns è accompagnata dal tema musicale di Dart Fener.
  • Stewie della serie I Griffin, diabolico bambino parlante con manie di conquista.
  • Prof. degli episodi di Mignolo e Prof. della serie Animaniacs, un topo da laboratorio che in ogni puntata tenta di conquistare il mondo.
  • Sindrome, genio del male iperattivo e aspirante supereroe del film Gli Incredibili.
  • Denzel Crocker, bizzarro professore di scuola elementare, antagonista della serie Due Fantagenitori, intenzionato a rivelare al mondo l'esistenza delle fate e servirsi dei loro poteri per conquistarlo.
  • Gargamella, alchimista arrogante, avido e stupido che escogita sempre nuovi piani per catturare i puffi negli omonimi fumetti e serie. È spesso accompagnato dalla gatta Birba
  • Dottor Heinz Doofenshmirtz, scienziato pazzo della serie Tv Phineas e Ferb intento in piani bizzarri. Arcinemico dell'Agente P.
  • Macchia Nera, criminale avvolto in un tenebroso costume nero, acerrimo nemico di Topolino e presunta parodia dei criminali delle storie pulp degli anni trenta.
  • Direttore Srocco e Lord Casco e colonnello Nunziatella, nemici nel film parodistico Balle spaziali, parodia della saga di guerre stellari; il loro scopo è estrarre aria respirabile dal pianeta Druidia per poi rivenderla. Sono rispettivamente la parodia di Palpatine, Fener e Tarkin
  • I nemici di Darkwing Duck, parodie di alcuni dei più celebri supercriminali del fumetto statunitense.
  • I nemici di Asterix, come Giulio Cesare.
  • I nemici di Kim Possible.
  • Megamind, extraterrestre geniale ma pasticcione protagonista dell'omonimo film Dreamworks, paragonabile a Lex Luthor e Brainiac. In realtà Megamind è convinto che essere un criminale sia il suo destino, i suoi piani sono più buffoneschi ed esibizionisti che distruttivi e falliscono sempre. Capisce di non essere un vero malvagio nel corso del film, e alla fine si redime e diventa il nuovo supereroe della sua città.
  • Il Sindacato Catastrofe (D.O.O.M. Syndicate), avversari di Megamind nei videogiochi sequel del film, che sembrano parodiare alcuni supercriminali DC Comics.
  • Ade, antagonista nel classico Disney Hercules; parodia dell'omonima divinità greca, è la divinità dei morti che mira a uccidere il giovane Ercole per impedire l'avverarsi di una sconfitta predetta dalle parche.
  • L'imperatore Zurg, nemico di Buzz Lightyear nel franchise fittizio dell'universo di Toy Story e nella serie animata Buzz Lightyear da Comando Stellare, sovrano crudele ma buffonesco e plateale; parodia di Dart Fener e Palpatine, ma riconducibile anche a Ming di Mongo, Megatron e agli antagonisti di numerosi Mecha e anime di fantascienza.
  • Lord Micidial, malvagio magnate proprietario della Micidial Corporation del programma Mario di Mtv.
  • Il Re Ghiaccio, psicopatico re stregone, antagonista della serie Adventure Time, ossessionato dall'idea di trovare una moglie e che, per questo motivo, rapisce le principesse di numerosi regni per costringerle a sposarlo.
  • Cattivik, sfortunatissimo delinquente urbano dall'aspetto deforme e avvolto in una calzamaglia nera, creato da Bonvi e parodia di celebri criminali dei fumetti come Diabolik e Kriminal.
  • Aku, demone mutaforma, antagonista della serie Samurai Jack, principale nemesi dell'omonimo protagonista.
  • I criminali dotati di superpoteri, dovuti alle schegge dell'Allspark o ad altre fonti, che gli Autobot affrontano in Transformers Animated, ispirati forse ai supercriminali dell'universo DC Comics a cominciare forse da Victor Fries (Prometheus Black) e Zoom (Nino Sexton).
  • Stregone, nemico di Randy Cunningham, potente entità sovrumana che, segregato a Norrisville, si serve delle persone, schiavizzandole e tramutandole in mostri quando queste sono addolorate o umiliate.
  • Papillon, stilista parigino e detentore malevolo del Miraculous della Farfalla, antagonista di Miraculous - Le storie di Ladybug e Chat Noir, che punta a impossessarsi dei gioielli magici da cui derivano i poteri degli eroi omonimi per avere il potere assoluto. Parodia forse di Goblin o Dart Fener essendo anche padre del facoltoso protagonista, anche se il potere di base assomiglia a quello dello Stregone al punto precedente.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica