Superiore della magistratura

organo di governo della magistratura

Il Superiore della magistratura è l'organo di governo della magistratura nei paesi che hanno ricevuto l'organizzazione della propria legislazione, sull'esempio del Codice napoleonico.

In Europa, ci sono consigli giudiziari con nomi e composizione diversi in Francia, Belgio, Italia, Spagna, Portogallo, Romania, Bulgaria, Polonia, Turchia, Ungheria, Slovacchia, Slovenia, Croazia, Danimarca, Lettonia, Estonia e Albania. Germania, Austria, Svizzera, Repubblica Ceca, Svezia, Finlandia, Norvegia, Grecia, Malta, Lituania, Lussemburgo, Irlanda, Regno Unito e Irlanda del Nord non hanno un consiglio giudiziario. Nei Paesi Bassi esiste un organo quasi simile con funzioni rappresentative che non svolge la gestione e il personale, e in Russia ci sono due organi simili del Consiglio giudiziario con poteri limitati.[1]

Non esiste uno standard dell'Unione europea sull'organizzazione, le condizioni e la procedura per la gestione della magistratura, ma nell'estate del 2020 sono scoppiate proteste in Bulgaria, a seguito delle quali è stato presentato un progetto di Costituzione della Bulgaria del 2020. Uno dei motivi è l'inefficienza del Consiglio giudiziario supremo.[2]

NoteModifica