Apri il menu principale

Superligaen 2010-2011

edizione del torneo calcistico
Superliga danese 2010-2011
Competizione Superligaen
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 98ª
Organizzatore DBU
Date dal 17 luglio 2010
al 29 maggio 2011
Luogo Danimarca Danimarca
Partecipanti 12
Risultati
Vincitore Copenaghen
(9º titolo)
Promozioni Horsens
Lyngby
Retrocessioni Randers
Esbjerg
Statistiche
Miglior marcatore Senegal Dame N'Doye (25)
Incontri disputati 198
Gol segnati 533 (2,69 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2009-2010 2011-2012 Right arrow.svg

La Superligaen 2010-2011 è stata la 98a edizione della massima serie del campionato di calcio danese e 21a come Superligaen, disputata tra il 17 luglio 2010 e il 29 maggio 2011 e conclusa con la vittoria del FC København, al suo nono titolo.

La squadra campione e quella vicaria parteciperanno alla UEFA Champions League 2011-2012. La terza e la quarta classificata parteciperanno alla UEFA Europa League 2011-2012 ed alla Royal League 2011-2012.

StagioneModifica

Il campionato viene vinto dal Copenaghen, per il terzo anno consecutivo, a otto giornate dal termine.[1]

Squadre partecipantiModifica

Squadra
Posizione nell'ultimo campionato
Aalborg
Brøndby
Copenaghen
Esbjerg
Horsens 1° in 1ª Divisione Danese 2009-2010
Lyngby 2° in 1ª Divisione Danese 2009-2010
Midtjylland
Nordsjælland
Odense
Randers 10°
Silkeborg
SønderjyskE

ClassificaModifica

Classifica 2010-2011 Pti G V N P GF GS DR
    1. Copenaghen 81 33 25 6 2 77 29 +48
  2. Odense 55 33 16 7 10 55 41 +16
  3. Brøndby 51 33 13 12 8 52 39 +13
  4. Midtjylland 49 33 13 10 10 50 42 +8
5. Silkeborg 43 33 10 13 10 43 49 -6
  6. Nordsjælland 39 33 10 9 14 38 50 -12
7. SønderjyskE 39 33 11 6 16 32 46 -14
8. Lyngby 38 33 10 8 15 42 52 -10
9. Horsens 37 33 9 10 14 29 40 -11
10. Aalborg 35 33 8 11 14 38 48 -10
  11. Randers 34 33 6 16 11 41 48 -7
  12. Esbjerg 33 33 7 12 14 36 49 -13

Classifica marcatoriModifica

VerdettiModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) RSSSF, su rsssf.com.