Apri il menu principale

Svetlana Evgen'evna Savickaja

cosmonauta e politica sovietica
Svetlana Evgen'evna Savickaja
Светлана Евгеньевна Савицкая
Svetlana Savitskaya, 7 December 2018.jpg
Cosmonauta
NazionalitàUnione Sovietica Unione Sovietica
StatusPensionata
Data di nascita8 agosto 1948
Selezione1980
Primo lancio19 agosto 1982
Ultimo atterraggio29 luglio 1984
Tempo nello spazio19 giorni, 17 ore e 6 minuti
Numero EVA1
Durata EVA3h 35m
Missioni
Data ritiroottobre 1993

Svetlana Evgen'evna Savickaja (in russo: Светлана Евгеньевна Савицкая?; Mosca, 8 agosto 1948) è una cosmonauta e politica sovietica.

BiografiaModifica

Nasce da famiglia molto famosa in Unione Sovietica in quanto il padre, Evgenij Savickij, fu un pilota militare pluridecorato durante la Seconda Guerra mondiale. Inoltre il padre fu, successivamente alla Guerra, nominato Comandante in capo della Difesa Aerea sovietica (VVS).

Iniziò, all'età di 16 anni, a lanciarsi col paracadute di nascosto alla famiglia. Quando il padre la scoprì, incoraggiò la sua passione al punto che, all'età di 17 anni, aveva all'attivo già ben 450 lanci.

A 18 anni stabilì due volte il record di altitudine di lancio stratosferico lanciandosi prima da 13.800 metri e poi da 14.250.

Nel periodo tra il 1975 ed il 1978 effettuò con una Mikojan-Guerevich MiG-25 E-133 diversi voli record. Il 22 giugno del 1975 raggiunse con 2.683 km/h un nuovo ed assoluto primato di velocità. Nel 1980 venne selezionata per il ruolo di cosmonauta. Con due missioni nello spazio raggiunse poco meno di 20 giorni di volo nello spazio.

Durante la sua missione del programma Sojuz, la Sojuz T-7, divenne la seconda donna in assoluto a volare nello spazio, dopo lo storico volo di Valentina Vladimirovna Tereškova. Erano passati ben 19 anni dalla missione Vostok 6 prima che la seconda donna raggiungesse lo spazio. Savickaja divenne indimenticabile grazie alla sua seconda missione nello spazio, la Sojuz T-12. Durante questa, per la precisione il 25 luglio 1984 effettuò la prima attività extraveicolare di una donna nello spazio. Tale attività durò per poco più di tre ore e mezzo.

Attualmente è membro della Duma di Stato, eletta nelle liste del Partito Comunista della Federazione Russa[1].

OnorificenzeModifica

Onorificenze sovieticheModifica

  Eroe dell'Unione Sovietica (2)
— 1982 e 1984
  Pilota-Cosmonauta dell'Unione Sovietica
— 1982
  Ordini di Lenin (2)
— 1982 e 1984
  Ordine del Distintivo d'onore

Onorificenze russeModifica

  Medaglia per i contributi alla conquista dello spazio
«Per il suo contributo nel campo della ricerca, dello sviluppo e dell'utilizzo dello spazio esterno e per i tanti anni di lavoro diligente per attività pubbliche»
— 12 aprile 2011

NoteModifica

  1. ^ (EN) Duma Deputies Alphabetical List, in U.S.-Russia Business Council. URL consultato in data 01-02-2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN70090332 · ISNI (EN0000 0000 5191 708X · LCCN (ENnr91013860 · GND (DE13243430X · WorldCat Identities (ENnr91-013860