Apri il menu principale

System of a Down (album)

album dei System of a Down del 1998
System of a Down
ArtistaSystem of a Down
Tipo albumStudio
Pubblicazione30 giugno 1998
Durata40:36
Dischi1
Tracce13
GenereAlternative metal[1]
Hard rock[1]
Nu metal[2][3]
EtichettaAmerican
ProduttoreRick Rubin, System of a Down
Registrazione1997–1998
FormatiCD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroCanada Canada[4]
(vendite: 50 000+)
Italia Italia[5]
(vendite: 25 000+)
Regno Unito Regno Unito[6]
(vendite: 100 000+)
Dischi di platinoBrasile Brasile[7]
(vendite: 125 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[8]
(vendite: 1 000 000+)
System of a Down - cronologia
Album precedente
Album successivo
(2001)
Singoli
  1. Sugar
    Pubblicato: 25 maggio 1999

System of a Down è il primo album in studio del gruppo musicale statunitense omonimo, pubblicato il 30 giugno 1998 dalla American Recordings.

DescrizioneModifica

Nell'album, oltre agli elementi tipici dell'heavy metal, come gli scream e le chitarre distorte, sono presenti influenze da vari generi, tra cui folk, punk rock, musica etnica, cabaret, danze orientali e jazz.[2][3][9] La musica è ricca di particolari e inaspettati cambi di tempo e ritmo e pause improvvise.[2] Il testo del brano P.L.U.C.K. è stato dedicato alle vittime del genocidio subito dal popolo armeno.[2]

Il 29 giugno 1999 l'album è stato ripubblicato con l'aggiunta di un secondo CD costituito da alcuni brani eseguiti dal vivo.

TracceModifica

Testi di Serj Tankian (eccetto CUBErt, composta anche da Daron Malakian), musiche di Daron Malakian, eccetto dove indicato.

  1. Suite-Pee – 2:31
  2. Know – 2:56 (musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian, Serj Tankian)
  3. Sugar – 2:33 (musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian)
  4. Suggestions – 2:44
  5. Spiders – 3:35
  6. DDevil – 1:43 (musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian)
  7. Soil – 3:25
  8. War? – 2:40
  9. Mind – 6:16 (musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian, Serj Tankian)
  10. Peephole – 4:04
  11. CUBErt – 1:49
  12. Darts – 2:42
  13. P.L.U.C.K. – 3:38
Tracce bonus nell'edizione giapponese
  1. Marmalade – 3:02
  2. Storaged – 1:19
CD bonus nell'edizione speciale
  1. Sugar (Live) – 2:27 (musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian)
  2. War? (Live) – 2:48
  3. Suite-Pee (Live) – 2:58
  4. Know (Live) – 3:03 (musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian, Serj Tankian)
  5. Sugar (Video) – 3:34
  6. Band EPK – 7:58

FormazioneModifica

Gruppo
Altri musicisti

ClassificheModifica

Classifica (1998) Posizione
massima
Australia[10] 48
Paesi Bassi[10] 68
Stati Uniti (heatseekers)[11] 1
Classifica (1999) Posizione
massima
Stati Uniti[11] 124

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) System of a Down, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 29 aprile 2013.
  2. ^ a b c d Tommaso Iannini, Nu metal, Giunti Editore, 2003, pp. 84-85., ISBN 88-09-03051-6, .. URL consultato il 20 giugno 2010.
  3. ^ a b Gianni Della Cioppa, 2010, p. 104-105.
  4. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 10 luglio 2015.
  5. ^ System of a Down (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 22 luglio 2019.
  6. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 10 luglio 2015. Digitare "System of a Down" in "Keywords", dunque premere "Search".
  7. ^ (PT) Certificados, Associação Brasileira dos Produtores de Discos. URL consultato il 10 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 6 settembre 2010).
  8. ^ (EN) System of a Down – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 10 luglio 2015.
  9. ^ R. Bertoncelli, C. Thellung, Ventiquattromila dischi. Guida a tutti i dischi degli artisti e gruppi più importanti, Baldini Castoldi Dalai, 2006, p. 1175., ISBN 978-88-6018-151-0 (archiviato dall'url originale il 28 gennaio 2012).
  10. ^ a b (NL) System Of A Down - System Of A Down, Ultratop. URL consultato il 9 dicembre 2014.
  11. ^ a b (EN) System of a Down - Awards, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 4 ottobre 2012.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal