TEA (editore)

TEA
Tascabili degli Editori Associati
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1987 a Milano
Fondata daMario Spagnol, Gianni Merlini, Luciano Mauri
GruppoGruppo Editoriale Mauri Spagnol (GeMS)
Persone chiaveStefano Mauri - Presidente
Marco Tarò - AD
SettoreEditoria
Sito webwww.tealibri.it

La casa editrice TEA - Tascabili degli Editori Associati S.p.A. è nata a Milano nel 1987[1] per iniziativa di Mario Spagnol (Longanesi & C.), di Gianni Merlini (UTET) e di Luciano Mauri (Messaggerie Italiane).

Lo scopo era quello di creare, sull'esempio di altre esperienze europee una casa editrice che pubblicasse nuovamente in edizione tascabile i libri di molte case editrici italiane come Corbaccio, Garzanti, Guanda, Longanesi, Ponte alle Grazie, Editrice Nord, Salani.

Successivamente a tale attività si è aggiunta anche quella di pubblicare in prima edizione specialmente nel campo della narrativa e della manualistica.

Dall'ottobre 2005 la TEA è entrata a far parte del Gruppo Editoriale Mauri Spagnol (GeMS).

Il catalogo nel 2006 contava oltre 30 collane (13 delle quali attive) per oltre 1.700 titoli.

Nel 2012 lancia il marchio Tre60 con l'intento di pubblicare solo prime edizioni.

NoteModifica

  1. ^ Giuliano Vigini, Editore, in Enciclopedie on-line, V appendice, Istituto Treccani, 1992. URL consultato il 26-2-2018.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica