TV Land

rete televisiva statunitense

TV Land, originariamente Nick at Nite's TV Land, è un canale televisivo via cavo statunitense lanciato il 29 aprile 1996.[1] È di proprietà di Paramount Media Networks, sussidiaria di Paramount Global, che possiede anche Paramount Pictures e canali come MTV e Nickelodeon.

TV Land
Logo di TV Land in uso dal 2012
PaeseBandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
Linguainglese
SloganLaugh More
Nomi precedentiNick at Nite's TV Land (1996)
Data di lancio29 aprile 1996
Formato480i (SDTV)
1080i (HDTV)
Canali affiliatiMTV, VH1, CMT, Nickelodeon, TeenNick, Nick Jr., Nicktoons
GruppoParamount Global
EditoreParamount Media Networks
Sede principaleNew York

Originariamente il suo palinsesto consisteva di soli programmi televisivi classici, oltre alla presenza ogni anno di un talk show fino al 2007 e alla presenza di alcuni reality show fino al 2010. Attualmente la rete trasmette una combinazione di programmi classici, serie TV originali e talvolta film.

Serie TV originali

modifica

Talk Show

modifica
  • ALF's Hit Talk Show (2004)
  • Sit Down Comedy with David Steinberg (2005-2007)
  • The Jim Gaffigan Show (2015-2016)

Reality Show

modifica
  • Chasing Farrah (2005)
  • I Pity the Fool (2006)
  • She's Got the Look (2008-2010)
  • Family Foreman (2008)
  • The Cougar (2009)
  • How'd You Get So Rich? (2009-2010)
  • Forever Young (2013)
  • High School Reunion (2003-2010)

Serie Tv

modifica
  • Living In TV Land (2004-2006)
  • Make My Day (2009)
  • First Love, Second Chance (2010)
  • Generation Boom (?-?)
  • Here's the Story (?-?)
  • Nicole's Fan Hour (?-?)
  • My First Time (2006-?)
  • That's What I'm Talking About (?-?)
  • Oddly Confidential (2005-2007)
  • War Legends (?-?)
  • Back To the Grind (2007-?)
  1. ^ (EN) David Bianculli, Oldies Net Loaded with Goodies, su nydailynews.com, New York Daily News, 19 marzo 1996. URL consultato il 20 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 20 agosto 2012).

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione