Apri il menu principale
Taça Brasil
SportFootball pictogram.svg Calcio
TipoSquadre di club
FederazioneCBD
PaeseBrasile Brasile
OrganizzatoreCBD
Cadenzaannuale
Partecipanti16-23
FormulaEliminazione diretta A/R
Storia
Fondazione1959
Soppressione1968
Numero edizioni10
Ultimo vincitoreSantos
Record vittorieSantos(5)
CBF - Taça Brasil.svg
Trofeo o riconoscimento

La Taça Brasil (in italiano Coppa Brasile) è stata una competizione calcistica brasiliana che si è svolta fra il 1959 e il 1968. È stato il più importante torneo calcistico dell'epoca in Brasile, paragonabile come rilevanza all'attuale Brasileirão.

Nel dicembre del 2010 la CBF ha deciso di unificare il campionato brasiliano di prima divisione, riunendo così gli albi d'oro di Taça Brasil e Torneo Roberto Gomes Pedrosa, equiparando queste due competizioni alla Série A.[1][2][3]

Indice

StoriaModifica

La Taça Brasil fu fondata per consentire al Brasile di far partecipare le proprie squadre alla neonata Coppa Libertadores.

Dal 1959 al 1964 la squadra vincitrice della Taça Brasil era l'unica rappresentante brasiliana nella Coppa Libertadores dell'anno seguente. Nel 1965 e nel 1966 accedevano alla Coppa Libertadores entrambe le finaliste. Nel 1967 e nel 1968, invece, la squadra vincitrice della Taça Brasil guadagnava il diritto di partecipare alla Coppa Libertadores dell'anno seguente insieme alla vincitrice del Torneo Roberto Gomes Pedrosa (conosciuto anche come Taça de Prata).

La coppa fu disputata per l'ultima volta nel 1968. Nel 1969 e nel 1970, infatti, si qualificarono per la Coppa Libertadores le due migliori squadre del Torneo Roberto Gomes Pedrosa e dal 1971 in poi la qualificazione fu determinata dalle prestazioni nel campionato appena fondato.

FormatoModifica

La Taça Brasil si disputava in due fasi.

Nella prima fase si svolgevano partite a livello locale, atte a determinare le squadre qualificate per la seconda fase. Tali partite fino al 1966 consistevano in gare di andata e ritorno più eventuale spareggio in caso di vittoria di una squadra nella partita d'andata e dell'avversaria nella partita di ritorno. In caso di parità anche nello spareggio il vincitore veniva determinato a sorte con il lancio di una monetina. Nel 1967 e 1968, invece, prima delle gare a eliminazione diretta si disputò anche un girone di andata e ritorno composto da 3 o 4 squadre a seconda delle zone.

La seconda fase era composta da gare di andata e ritorno tra le squadre qualificatesi dopo la prima fase e quelle degli stati di Rio de Janeiro e San Paolo, qualificate direttamente a questa fase. Anche in questo caso era previsto uno spareggio nel caso di vittoria di entrambe le squadre e in caso di ulteriore parità il lancio della monetina.

Il Bahia e il Cruzeiro sono state le uniche squadre a vincere la competizione disputandone tutte le fasi, mentre le altre disputarono solo la seconda.

Albo d'oroModifica

Vittorie per squadraModifica

Vittorie per statoModifica

Stato Titoli Squadre
  San Paolo 7 Santos (5), Palmeiras (2)
  Bahia 1 Bahia (1)
  Minas Gerais 1 Cruzeiro (1)
  Rio de Janeiro 1 Botafogo (1)

NoteModifica

  1. ^ (PT) O evento que legitimou a Unificação dos Títulos Brasileiros, CBF, 22 dicembre 2010. URL consultato il 24-12-2010 (archiviato dall'url originale il 23 dicembre 2010).
  2. ^ (PT) Muita taça na bagagem de campeão, CBF, 22 dicembre 2010. URL consultato il 24-12-2010 (archiviato dall'url originale il 25 dicembre 2010).
  3. ^ (PT) Klima Pessanha, Unificação de títulos traz mudanças importantes nas estatísticas, globoesporte.globo.com, 16 dicembre 2010. URL consultato il 24-12-2010.

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Taça Brasil su RSSSF Brasil, su rsssfbrasil.com. URL consultato il 12 dicembre 2008 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2009).