Tabitha Chawinga

Calciatrice malawiana
Tabitha Chawinga
Nazionalità Malawi Malawi
Altezza 172 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Jiangsu Suning
Carriera
Squadre di club1
2010-2013non conosciuta Sunshine
2014non conosciuta Krokom/Dvärsätt
2015-2017Kvarnsvedens IK70 (84)
2018-Jiangsu Suning12 (7)[1]
Nazionale
2012-Malawi Malawi
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 giugno 2017 (club)

Tabitha Chawinga (22 maggio 1996) è una calciatrice malawiana, attaccante del Jiangsu Suning e della nazionale malawiana.

CarrieraModifica

ClubModifica

Tabitha Chawinga, cresciuta con la famiglia a Rumphi, una cittadina rurale nella parte settentrionale del Malawi[2], si appassiona al calcio fin da giovanissima, iniziando a giocare con i ragazzini dall'età di 5 anni.[3] Raggiunti i 14 anni si trasferisce nella Capitale Lilongwe dove si tessera con la squadra locale del DD Sunshine[4] e dove in soli due anni diventa un punto di riferimento, diventandone capitano, mettendosi in luce davanti agli osservatori della Federazione calcistica del Malawi e dei club internazionali.[4]

Nel 2014 coglie l'occasione offertale dal Krokom/Dvärsätts IF, società polisportiva svedese con sede a Krokom, per giocare nella propria sezione di calcio femminile in Division 1, terzo livello del campionato svedese,[4][5] diventando così la prima calciatrice malawiana a giocare in un campionato europeo.[6][7] Alla sua prima stagione europea Chawinga conferma le sue qualità di realizzatrice siglando 39 reti in 14 incontri.[8]

Nel febbraio 2015 Chawinga decide di trasferirsi al Kvarnsvedens IK, società iscritta all'Elitettan (secondo livello)[3], che grazie alle sue 43 reti segnate su 26 incontri a fine stagione conquista la prima posizione e la conseguente promozione in Damallsvenskan per la stagione successiva oltre a laurearsi capocannoniere del campionato.[8] Nell'aprile 2016 Chawinga concorda con la società il prolungamento del contratto fino alla stagione 2018.[9] Alla sua prima stagione in Damallsvenskan Chawinga segna 15 reti, posizionandosi al terzo posto nella classifica marcatrici dietro alla danese Pernille Harder e alla nazionale svedese Stina Blackstenius.[10] Grazie a queste prestazioni viene segnalata nella sezione Årets forward (miglior attaccante) della Damallsvenskans mest värdefulla spelare (giocatrice di maggior qualità della Damallsvenskan) per l'edizione 2016 della Fotbollsgalan, premio annuale istituito dalla federazione calcistica della Svezia (SvFF), trofeo assegnato infine a Pernille Harder del Linköping.[11]

Dal 2018 si è trasferita al Jiangsu Suning, squadra che partecipa alla Chinese Women's Super League, livello di vertice del campionato cinese.

NazionaleModifica

Dal 2012 Chawinga veste la maglia della nazionale malawiana con la quale sigla 9 reti nei primi 5 incontri.[4] In rappresentanza del suo paese ha disputato le qualificazioni a tre edizioni del campionato africano, poi Coppa delle Nazioni Africane, senza mai riuscire ad accedere alla fase finale.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Kvarnsveden: 2015
Jiangsu Suning: 2019

IndividualeModifica

  • Capocannoniere Elitettan: 1
2015 (43 reti)
  • Capocannoniere Damallsvenskan: 1
2017 (26 reti)
  • Capocannoniere campionato cinese: 1
2019 (12 reti)

NoteModifica

  1. ^ Scheda, su cfadata.cn.
  2. ^ (EN) Case Study: Tabitha Chawinga, su chigoli.org. URL consultato il 16 giugno 2017.
  3. ^ a b (SV) Tabitha Chawinga #11, su Kvarnsvedens IK, 5 ottobre 2015. URL consultato il 16 giugno 2017.
  4. ^ a b c d (SV) ”Hon kan ha lekstuga med hela allsvenskan”, su aftonbladet.se, 11 settembre 2015. URL consultato il 16 giugno 2017.
  5. ^ (EN) Peter Kanjere, Tabitha Chawinga leaves for Sweden, su mwnation.com (The Nation), 31 marzo 2014. URL consultato il 16 giugno 2017.
  6. ^ (EN) Peter Kanjere, FAM clears Malawian female footballer, su supersport.com, 26 maggio 2014. URL consultato il 16 giugno 2017.
  7. ^ (SV) Kvarnsvedens Tabitha Chawinga: "Vill göra 40 mål", su dt.se, 22 maggio 2015. URL consultato il 16 giugno 2017.
  8. ^ a b (SV) 2015: Tabitha Chawinga, su magasinetmatch.se, 4 gennaio 2016. URL consultato il 16 giugno 2017 (archiviato dall'url originale l'8 novembre 2017).
  9. ^ (SV) Chawinga förlänger med Kvarnsveden, su expressen.se, 20 aprile 2016. URL consultato il 16 giugno 2017.
  10. ^ (SV) Om spelarna själva får välja – då är målsprutan Tabitha Chawinga med i årets lag, su dt.se, 16 dicembre 2016. URL consultato il 16 giugno 2017.
  11. ^ (SV) Juryn valde inte Tabitha Chawinga – Pernille Harder blev Årets forward, su dalademokraten.se, 21 novembre 2016. URL consultato il 16 giugno 2017.

Collegamenti esterniModifica