Tahaa

Isola della Polinesia Francese
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo comune della Polinesia Francese, vedi Tahaa (comune).
Tahaa
Uporu
Church near Tiva on western side of Taha'a - French Polynesia - panoramio.jpg
La baia di Hurepiti, presso Tiva, sull'isola di Tahaa
Geografia fisica
LocalizzazioneOceano Pacifico
Coordinate16°36′34″S 151°07′19″W / 16.609444°S 151.121944°W-16.609444; -151.121944Coordinate: 16°36′34″S 151°07′19″W / 16.609444°S 151.121944°W-16.609444; -151.121944
ArcipelagoIsole Sottovento (Isole della Società)
Superficie90,2 km²
Altitudine massimamonte Ohiri
590 m s.l.m.
Geografia politica
StatoFrancia Francia
Collettività d'oltremarePolinesia francese Polinesia francese
Suddivisione amministrativaIsole Sottovento
Centro principalePatio
Demografia
Abitanti5003 (2007)
Densità55,47 ab./km²
Cartografia
Tahaa and Raiatea topographic map - with communes et communes associées.svg
Mappa di localizzazione: Polinesia francese
Tahaa
Tahaa
voci di isole della Francia presenti su Wikipedia

Tahaa (Taha'a in lingua taitiana; chiamata in passato Uporu dai nativi) è un'isola facente parte dell'arcipelago delle Isole della Società, precisamente nel gruppo delle Isole Sottovento, nell'Oceano Pacifico. Amministrativamente è ricompresa nella Collettività d'Oltremare della Polinesia francese e costituisce un comune francese (capoluogo Patio) del dipartimento d'Oltremare delle Isole Sottovento.

GeografiaModifica

Tahaa svetta dalle acque del Pacifico a nord della vicinissima isola di Raiatea: appena 4 km di mare, formanti la Baia di Apu, separano le due isole, che condividono la barriera corallina. Secondo una leggenda polinesiana, Tahaa e Raiatea sarebbero state divise dal colpo di coda di un'anguilla posseduta dallo spirito di una principessa[1].

A circa 17 km a nord-ovest sorge invece Bora Bora, la più vicina delle altre Isole Sottovento.

Tahaa ha una forma pressoché circolare, intervallata però da profonde insenature: trattasi, a sud-ovest, della baia di Hurepiti e, ad est, delle baie di Raei, Fahaa e Haamene.

Flora e faunaModifica

Tahaa è ricoperta da una lussureggiante vegetazione, composta per lo più da palme da cocco.

Le sue acque pullulano di granchi, barracuda, squali grigi, napoleoni, delfini, ostriche e coralli[2].

Centri abitatiModifica

Patio è il principale centro dell'isola, Tiva è il maggiore porto. Tahaa non dispone invece di un aeroporto, potendo comunque contare su quello, assai vicino, di Uturoa, sull'isola di Raiatea.

EconomiaModifica

Come gran parte delle isole polinesiane, Tahaa fonda la propria economia essenzialmente sulla pesca e sul turismo: sui motu (le sottili lingue di terra che svettano dalla barriera corallina) che la circondano, soprattutto a nord, sorgono numerosi hotel e villaggi turistici, consistenti in genere in fares, ovvero bungalow collegati tra loro da passerelle in legno.

Tahaa è molto rinomata nel mondo per la produzione della vaniglia, di cui copre circa l'80% dell'intera produzione polinesiana. Nell'isola si coltiva specificamente la varietà della Vanilla tahitensis, ottenuta dall'incrocio dei baccelli della Vanilla planifolia con quelli della Vanilla pompona. Nella sua aria è così inconfondibile l'aroma di vaniglia, che Tahaa è detta anche "isola della vaniglia"[3].

Un'altra fonte di reddito per i locali è la raccolta delle perle nere, facilitata dall'abbondanza di ostriche nelle baie dell'isola[4].

Grazie alla lussureggiante foresta di palme da cocco, un'attività molto importante per l'economia locale è anche la produzione della copra.

TradizioniModifica

Un'antica tradizione di Tahaa è la "pesca con il sasso" (tautai-taora in lingua locale), molto diffusa, soprattutto in passato, presso le isole dell'Oceania. I pescatori si collocano a coppia su diverse canoe tutte allineate ad alcune decine di metri dalla costa, all'interno della barriera corallina: su ciascuna imbarcazione, un pescatore si colloca a prua e percuote la superficie marina con una grossa pietra legata ad una corda, mentre l'altro voga verso la costa. I pesci, spaventati dal rumore, fuggono verso la riva, a pochi metri dalla quale li attendono altri pescatori (solitamente delle donne). Questi, con le proprie gambe, ne impediscono la fuga e, a mano a mano che i pesci si avvicinano, li catturano a mani nude e li caricano su ceste o su altre canoe. La pesca con il sasso a Tahaa si svolge oggi, per lo più, durante la festa di ottobre: per l'occasione le canoe da pesca vengono ornate da ghirlande di tiarè, il tradizionale fiore polinesiano.[5]

SportModifica

A livello sportivo, Tahaa è, con Bora Bora, Raiatea e Huahine, una delle quattro isole tra le quali si svolge l'Hawaiki Nui Va'a, competizione internazionale di canoe polinesiane (va'a).

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Isole della Società: Taha'a, su atacama.it. URL consultato il 13-3-2009.
  2. ^ Tahaa, su tahiti-and-vacation.com. URL consultato il 13-3-2009.
  3. ^ Tahaa - the Vanilla Island, su tahititours.com. URL consultato il 13-3-2009.
  4. ^ Visit a pearl farm in Tahaa, su tahiti-pearl-online.com. URL consultato il 13-3-2009.
  5. ^ Jack London-La crociera dello Snark, su readme.it. URL consultato il 13-3-2009.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN6472148574320924430003 · LCCN (ENsh2003009471 · WorldCat Identities (EN6472148574320924430003