Tainted Love (Soft Cell)

singolo dei Soft Cell del 1981
Tainted Love
ArtistaSoft Cell
Tipo albumSingolo
Pubblicazione18 luglio 1981
Durata5:53 (7")
14:50 (12")
Album di provenienzaAt The Warehouse, Non-Stop Erotic Cabaret
Dischi1
Tracce2
GenereNew wave[1]
Synth pop[1]
Dance[1]
EtichettaSome Bizarre, Sire, Vertigo, Mercury, Celluloid, Warner
ProduttoreMike Thorne
Formati7", 12", CD
Certificazioni
Dischi d'oroDanimarca Danimarca[2]
(vendite: 45 000+)

Tainted Love è un singolo del duo musicale britannico Soft Cell, pubblicato il 18 luglio 1981.

DescrizioneModifica

Tainted Love è la cover del brano omonimo scritto da Eb Cobb e inciso per la prima volta nel 1965 da Gloria Jones come retro del singolo My Bad Boy's Coming Home. Il retro del singolo, nel 12" mixato con la title track senza soluzione di continuità sullo stesso lato del disco, è un'altra cover, stavolta del brano Where Did Our Love Go, composto dal trio di autori della Motown Holland-Dozier-Holland e cantato originalmente dalla Supremes nell'album omonimo e nel singolo omonimo del 1964.

Tainted Love è il brano più conosciuto dei Soft Cell che li ha resi celebri tanto da essere considerati "il duo di Tainted Love".[1] La loro cover ha ottenuto un enorme successo di vendite ed è diventata una grossa hit sia in Europa che negli Stati Uniti.[1]

Tracce (parziale)Modifica

7"
  1. Tainted Love – 2:39 (Ed Cobb)
  2. Where Did Our Love Go – 3:14 (Holland-Dozier-Holland)

Durata totale: 5:53

12"
  1. Tainted Love/Where Did Our Love Go – 5:47 (Ed Cobb, Holland-Dozier-Holland)
  2. Tainted Dub (Incorporating Where Did Our Love Go) – 9:03 (Ed Cobb, Holland-Dozier-Holland)

Durata totale: 14:50

12" Spagna
  1. Tainted Love/Where Did Our Love Go (Ed Cobb, Holland-Dozier-Holland)
  2. Memorabilia (Marc Almond, David Ball)

ClassificheModifica

CreditiModifica

FormazioneModifica

Personale tecnicoModifica

  • Mike Thorne - produttore
  • Paul Hardiman - tecnico del suono
  • Hothouse - grafica
  • Kris Neat - illustrazioni
  • Peter Ashworth - fotografia

NoteModifica

  1. ^ a b c d e (EN) Tainted Love, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 4 febbraio 2020.  
  2. ^ (EN) Tainted Love, IFPI Danmark. URL consultato l'11 agosto 2020.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica