Taipei Cinese

nome utilizzato da Taiwan nelle competizioni sportive internazionali
Bandiera olimpica di Taipei Cinese
Bandiera paralimpica di Taipei Cinese
Bandiera per le Universiadi di Taipei Cinese

Taipei Cinese (a volte erroneamente Cina Taipei, oppure semplicemente Taipei) è un nome alternativo usato dallo Stato di Taiwan (ufficialmente "Repubblica di Cina") in diversi ambiti (principalmente nelle competizioni sportive internazionali).

StoriaModifica

Il nome ebbe origine nel 1979 a seguito di una decisione del Comitato Olimpico Internazionale (risoluzione di Nagoya), finalizzata a consentire sia alla Repubblica di Cina (Taiwan) che alla Repubblica Popolare Cinese (la Cina "propriamente detta") di partecipare senza veti reciproci alle attività del comitato, in primi i Giochi Olimpici.

In virtù di ciò, la repubblica insulare ha rinunciato ad utilizzare sia il proprio nome ufficiale sia quello di Taiwan, al pari della propria bandiera, ma non al suo emblema: oltre al nome di compromesso adotta un'apposita bandiera bianca con un fiore di prunus mume dai contorni blu, bianco, rosso a 5 petali, che racchiude al suo interno due stemmi: sopra il cielo blu con un sole bianco, emblema del paese, e sotto quello che riguarda la competizione a cui sta partecipando la nazione, ossia i cinque cerchi per le gare di sport olimpici, i tre "agitos" per le discipline paralimpiche e così via. In caso di vittoria è finanche precluso l'uso dell'inno ufficiale.

L'utilizzo del termine è stato presto esteso anche ai rappresentanti taiwanesi in contesti quali concorsi di bellezza (Miss Universo, Miss Chinese International) e organismi internazionali (Convention du Mètre e Organizzazione mondiale della sanità).

Altri progettiModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport