Apri il menu principale
Tango
CompositoreIgor' Fëdorovič Stravinskij
TonalitàRe minore
Tipo di composizionetango
Epoca di composizione1940
PubblicazioneMercury Music Co. New York, 1941
Durata media3 minuti
Organicopianoforte

Il Tango di Igor' Fëdorovič Stravinskij è una composizione del 1940 per pianoforte. Grazie alla sua semplicità, è una delle opere per pianoforte più famose e più eseguite dell'autore.

StoriaModifica

Nel 1939 Stravinskij, sorpreso dagli eventi bellici, dovette stabilirsi negli Stati Uniti dove era andato per tenere un ciclo di conferenze. Non potendo, per motivi contingenti, far ricorso alle sue finanze rimaste in Europa ed essendo in difficoltà economiche, decise di scrivere alcune opere per ottenere un rapido introito; il Tango rientra fra questi lavori ed è anche la prima opera composta in territorio americano. Il brano fu scritto da Stravinskij ad Hollywood nel 1940 poco tempo dopo aver ottenuto la cittadinanza statunitense.

AnalisiModifica

Stravinskij aveva già scritto un tango che fa parte dell'Histoire du soldat nel 1918 ed un altro che rientra nei Pezzi facili per le cinque dita; quello che distingue questo terzo Tango è però una sorta di leggerezza e amabilità che lo avvicina in certo qual modo alla musica di George Gershwin[1]. Il Tango è una delle opere più ritmicamente regolari di Stravinskij, apparentemente di grande semplicità presenta la consueta tripartizione con il trio centrale e la ripresa finale dell'inizio. L'ostinato ritmo di danza in 4/4 è regolare, ma, all'interno del brano, una serie di pulsazioni diverse fatte di sincopi, pause, rallentamenti, ne fanno un brano tutt'altro che semplice ed intimamente stravinskiano.

Altre versioniModifica

Nel 1941 Felix Guenther fece una trascrizione del Tango in forma di Jazz sinfonico approvata da Stravinskij ed eseguita da Benny Goodman a Robin Hood Dell nel luglio di quell'anno. Stravinskij stesso fece nel 1953 una propria orchestrazione per quattro clarinetti, un clarinetto basso, quattro trombe, tre tromboni, chitarra, tre violini, viola, violoncello e contrabbasso che fu eseguita per la prima volta a Los Angeles al Philharmonic Auditorium il 18 ottobre 1953 con la direzione di Robert Craft.

NoteModifica

  1. ^ Roman Vlad, Strawinsky, Torino, Einaudi, 1958.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica