Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Tano (disambigua).

Tano è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2][3].

VariantiModifica

Origine e diffusioneModifica

Generalmente si tratta di un ipocoristici del nome Gaetano[1][2][3][4][5]; in Sardegna, limitatamente alla forma Tanino, viene usato per abbreviare il nome Stefanino[2][3].

In aggiunta, viene usato come soprannome anche per persone che si chiamano con nomi del tutto non correlati (come ad esempio Giuseppe)[3]. È accentrato per più della metà in Sardegna e Sicilia.[senza fonte]

OnomasticoModifica

L'onomastico si festeggia lo stesso giorno del nome da cui deriva; nel caso di Gaetano, solitamente il 7 agosto in memoria di san Gaetano di Thiene, nel caso di Stefano in genere il 26 dicembre in memoria di santo Stefano, protomartire.

PersoneModifica

Variante TaninoModifica

MusicaModifica

Il nome nelle artiModifica

CuriositàModifica

  • Tano è il nome con cui gli Argentini chiamano gli Italiani. Deriva dal fatto che "napoletano", "amalfitano", "palermitano" finiscono tutti per Tano.

NoteModifica

  1. ^ a b c Accademia della Crusca, p. 649.
  2. ^ a b c d Galgani, p. 473.
  3. ^ a b c d e f g La Stella T., p. 341.
  4. ^ Burgio, p. 327.
  5. ^ Crescimbeni, p. 329.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi