Tarn (lago)

Lago di montagna
Azione glaciale che porta alla formazione di un tarn.
Nella foto (a cominciare dal primo piano verso il fondo) ci sono i tarn chiamati Robert, Mackenzie e Johnston (Tarn Shelf, Mt Field National Park, Tasmania, Australia). I tarn si sono formati dall'erosione glaciale.[1]

Un tarn (pronuncia: tɑːn) o, in lingua scozzese, corrie loch (letteralmente lago di circo), è un lago o laghetto montano, formatosi in un circo scavato da un ghiacciaio quando la pioggia o l'acqua di un fiume vanno a riempire la cavità. Una morena può formare una diga naturale sì da non permettere il suo deflusso a valle.[2]

EtimologiaModifica

La parola è derivata dall'antico norreno tjörn che significa "stagno, laghetto". Il significato più specifico del termine come "lago di montagna" si denota nell'uso riferito comunemente a tutti gli stagni e laghetti situati nelle zone montagnose del nord dell'Inghilterra, in particolare nella Cumbria. Qui, però, il termine tarn mantiene un uso più ampio, riferito a qualsiasi laghetto o stagno, a prescindere dalla sua posizione e origine.[3]

Nelle lingue scandinave un tjern o tjärn, tärn o tjørn è un laghetto naturale, spesso situato in una foresta o circondato da vegetazione, la quale può crescere anche nel laghetto stesso.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Mt Field National Park: Landforms, Flora and Fauna, Parks and Wildlife Service Tasmania. URL consultato il 12 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2011).
  2. ^ (EN) Illustrated Glossary of Alpine Glacial Landforms, su uwsp.edu. URL consultato il 5 agosto 2007 (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2007).
  3. ^ (EN) Fresh Water Tarns, in Cumbria Wildlife Trust. URL consultato il 5 agosto 2007 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2007).
    Copia archive.org: (EN) Fresh Water Tarns, Cumbria Wildlife Trust. URL consultato il 31 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2007).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica