Taryn Power

attrice statunitense (1953-2020)

Taryn Stephanie Power semplicemente nota come Taryn Power (Los Angeles, 13 settembre 1953Viroqua, 26 giugno 2020) è stata un'attrice e insegnante statunitense, figlia dell'attore Tyrone Power e della sua seconda moglie, l'attrice Linda Christian.

Taryn (a destra) con la sorella Romina

Era sorella minore della più celebre Romina Power.

BiografiaModifica

I suoi genitori divorziarono nel 1956, quando lei aveva due anni; Taryn e la sorella Romina andarono a vivere con la nonna in Messico[1]. Due anni dopo il padre Tyrone morì per un attacco cardiaco, lasciandola orfana all'età di 5 anni[2]. Successivamente si trasferì a Roma con la madre e la sorella e poi in Spagna e in Inghilterra, dove completò gli studi e a diciotto anni iniziò a recitare[1]. Nella prima metà degli anni settanta raggiunse la sorella Romina in Italia, vivendo per qualche tempo a Roma[3], prima di fare ritorno a Los Angeles nel 1975. Successivamente visse nel Wisconsin fino alla sua morte, avvenuta il 26 giugno 2020, all'età di 66 anni, per una rara forma di leucemia: a darne l'annuncio è stata la sorella Romina.

CarrieraModifica

La sua carriera cinematografica fu breve e discontinua, avendo recitato in soli otto film (i primi due in spagnolo, i successivi per lo più in lingua inglese). I suoi ruoli più importanti furono quello di Valentine De Villefort nel film Il conte di Montecristo (1975) con Richard Chamberlain, Donald Pleasence e Tony Curtis, e quello di Dione in Sinbad e l'occhio della tigre (1977), con Patrick Wayne e Jane Seymour, per cui ottenne una candidatura ai Saturn Award. In Italia partecipò al grottesco Bordella (1976) di Pupi Avati.

Apparve saltuariamente in televisione, nelle serie Nel tunnel dei misteri con Nancy Drew e gli Hardy Boys (1977) e Matt Houston (1985).

Abbandonata la carriera di attrice negli anni novanta per dedicarsi alla famiglia, si trasferì da Los Angeles in una fattoria nella riserva indiana dei Winnebago, nel Wisconsin[2], dove lavorò come insegnante di sostegno per i ragazzi disabili all'interno di una struttura pubblica[4]; ritornò un'ultima volta sul set nel 2017, in Italia, per il film Sulle mie spalle di Antonello Belluco[5].

Vita privataModifica

Dopo un breve flirt con Richard Chamberlain sul set del film Il Conte di Montecristo[6][7], e con Lucio Battisti, ai tempi in cui viveva in Italia[8], nel 1975 incontrò a Los Angeles il fotografo Norman Seeff, che sposò poco prima della nascita della sua prima figlia, Tai Dawn Seeff (28 dicembre 1978), per poi separarsi e divorziare nel 1982[1].

Ebbe altri due figli dal musicista rock Tony Fox Sales: Anthony Tyrone Sales (4 settembre 1982) e Valentina Fox Sales (10 settembre 1983). In seguito sposò William Greendeer, un uomo di origine pellerossa Winnebago[9][10][11], dal quale ebbe la quarta figlia, Stella Bianca Greendeer (21 aprile 1996).

Era vegetariana e attivista per i diritti dell'ambiente e degli animali[1].

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Tyrone Power's Daughter Taryn Steps into the Family Business, su PEOPLE.com. URL consultato il 19 gennaio 2020.
  2. ^ a b Biography - Ty's children, su www.tyrone-power.com. URL consultato il 19 gennaio 2020.
  3. ^ Lewiston Evening Journal - Ricerca Archivio di Google News, su news.google.com. URL consultato il 19 gennaio 2020.
  4. ^ Chi è Taryn, la sorella di Romina Power, su DiLei, 9 luglio 2018. URL consultato il 19 gennaio 2020.
  5. ^ Sulle mie spalle - film in lavorazione - film & docu, su Filmitalia. URL consultato il 19 gennaio 2020.
  6. ^ Taryn Power, su IMDb. URL consultato il 19 gennaio 2020.
  7. ^ Taryn Power - Curiosità e citazioni - Movieplayer.it, su movieplayer.it. URL consultato il 19 gennaio 2020.
  8. ^ Marengo, Renato., Lucio Battisti : la vera storia dell'intervista esclusiva, 1. ed, Coniglio, 2010, ISBN 978-88-6063-241-8, OCLC 692270115. URL consultato il 19 gennaio 2020.
  9. ^ L'IRA DI ROMINA POWER:"VERGOGNATI, MICHELE CUCUZZA! IL TUO E' GOSSIP IN DIRETTA"! su romolo ricapito, su romoloricapito. URL consultato il 19 gennaio 2020.
  10. ^ (EN) PodBean Development, Resistance Radio – Juliee de laTerre and William Greendeer – 01.10.16, su resistanceradioprn.podbean.com. URL consultato il 19 gennaio 2020.
  11. ^ AdminV01, I Winnebago e i “diritti della natura” | Coordinamento di sostegno ai/dai Nativi Americani, su associazioneilcerchio.it. URL consultato il 19 gennaio 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN17064588 · LCCN (ENnr00034527 · BNE (ESXX1539534 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-nr00034527