Tat'jana Ivanova

slittinista russa
Tat'jana Ivanova
2019-11-23 Saturdays Medal Ceremony at 2019-20 Luge World Cup in Igls by Sandro Halank–043.jpg
Tat'jana Ivanova a Innsbruck nel 2019
Nazionalità Russia Russia
Altezza 173 cm
Peso 70 kg
Slittino Luge pictogram.svg
Specialità Singolo
Palmarès
Olimpiadi 0 1 0
Mondiali 1 4 2
Europei 6 3 4
Mondiali juniores 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 19 gennaio 2020

Tat'jana Ivanovna Ivanova (in russo: Татьяна Ивановна Иванова?; traslitterazione anglosassone Tatyana Ivanovna Ivanova; Čusovoj, 16 febbraio 1991) è una slittinista russa, medaglia d'argento olimpica nella gara a squadre a Soči 2014 e campionessa mondiale nella stessa disciplina a Winterberg 2019.

BiografiaModifica

Ha iniziato a gareggiare per la nazionale russa nelle varie categorie giovanili nella specialità del singolo, ottenendo una medaglia di bronzo ai campionati mondiali juniores di Nagano 2009 nella gara a squadre.

Coppa del MondoModifica

 
La Ivanova in gara a Innsbruck nel 2018

A livello assoluto ha esordito in Coppa del Mondo nella stagione 2008/09, ha conquistato il primo podio il 16 gennaio 2011 nella gara a squadre ad Oberhof (2ª) e la prima vittoria il 20 febbraio 2011 sempre nella competizione a squadre a Sigulda. Conseguì la prima affermazione nel singolo il 25 febbraio 2012 a Paramonovo e nel singolo sprint il 25 gennaio 2017 a Sigulda. In classifica generale come miglior risultato si è piazzata al secondo posto nella specialità individuale nel 2015/16.

Con 11 vittorie di tappa nel singolo, la Ivanova è la seconda atleta non tedesca con il maggior numero di successi nella storia del massimo circuito internazionale, dietro all'italiana Gerda Weissensteiner (a quota 13).

Giochi OlimpiciModifica

 
La Ivanova a Soči il 24 febbraio 2014 mentre viene premiata dal presidente russo Vladimir Putin con la medaglia dell'ordine al merito per la Patria

Ha preso parte a due edizioni dei Giochi olimpici invernali: a Vancouver 2010 è giunta al quarto posto nel singolo ed a Soči 2014 ha concluso in settima posizione la prova individuale ed ha conquistato la medaglia d'argento nella gara a squadre. Il 22 dicembre 2017 la commissione disciplinare del Comitato Olimpico Internazionale ha preso atto delle violazioni alle normative antidoping compiute dalla Ivanova in occasione delle Olimpiadi di Soči, annullando conseguentemente i risultati ottenuti, obbligandola a restituire la medaglia ricevuta e proibendole di partecipare a qualunque titolo a future edizioni dei Giochi olimpici[1]. Successivamente il 1º febbraio 2018 il Tribunale Arbitrale dello Sport ha accolto il ricorso presentato dall'atleta russa revocando così tutte le sanzioni comminatele dal CIO e restituendole quindi la medaglia conquistata[2].

Campionati mondiali ed europeiModifica

 
La Ivanova (al centro) con al collo la medaglia d'oro mondiale vinta nella staffetta a Winterberg 2019

Ha preso parte altresì a sette edizioni dei campionati mondiali conquistando un totale di sette medaglie, delle quali una d'oro. Nel dettaglio i suoi risultati nelle prove iridate sono stati, nel singolo: undicesima a Cesana Torinese 2011, medaglia d'argento ad Altenberg 2012, quindicesima a Whistler 2013, medaglia d'argento a Sigulda 2015, medaglia di bronzo a Schönau am Königssee 2016, undicesima a Igls 2017 e quarta a Winterberg 2019; nel singolo sprint: settima a Schönau am Königssee 2016, sesta a Igls 2017 e settima a Winterberg 2019; nelle prove a squadre: medaglia d'argento ad Altenberg 2012, medaglia d'argento a Sigulda 2015, quarta a Schönau am Königssee 2016, medaglia di bronzo a Igls 2017 e medaglia d'oro a Winterberg 2019. Nell'edizione di Altenberg ha conseguito inoltre la medaglia d'oro nel singolo nella speciale classifica riservata agli under 23.

Nelle rassegne continentali vanta un totale di tredici medaglie delle quali otto nel singolo: quattro d'oro conquistate a Sigulda 2010, a Paramonovo 2012, a Sigulda 2018 e a Lillehammer 2020, due d'argento a Sigulda 2014 e a Schönau am Königssee 2017 e due di bronzo a Soči 2015 e ad Altenberg 2016, nonché due medaglie d'oro, una d'argento e due di bronzo nelle gare a squadre ottenute rispettivamente a Paramonovo 2012, a Sigulda 2018, a Soči 2015, a Oberhof 2013 e ad Altenberg 2016.

PalmarèsModifica

OlimpiadiModifica

MondialiModifica

EuropeiModifica

Mondiali under 23Modifica

Mondiali junioresModifica

Coppa del MondoModifica

  • Miglior piazzamento in classifica generale nel singolo: 2ª nel 2015/16.
  • 50 podi (22 nel singolo, 4 nel singolo sprint, 24 nelle gare a squadre):
    • 21 vittorie (11 nel singolo, 3 nel singolo sprint, 7 nelle gare a squadre);
    • 12 secondi posti (4nel singolo, 8 nelle gare a squadre);
    • 17 terzi posti (7 nel singolo, 1 nel singolo sprint e 9 nelle gare a squadre).

Coppa del Mondo - vittorieModifica

Data Luogo Paese Disciplina
20 febbraio 2011 Sigulda   Lettonia Gara a squadre
con Al'bert Demčenko, Vladislav Južakov e Vladimir Machnutin
25 febbraio 2012 Paramonovo   Russia Singolo
15 dicembre 2012 Sigulda   Lettonia Singolo
19 gennaio 2014 Altenberg   Germania Gara a squadre
con Al'bert Demčenko, Vladislav Južakov e Vladimir Machnutin
31 gennaio 2015 Lillehammer   Norvegia Singolo
9 gennaio 2016 Sigulda   Lettonia Singolo
6 febbraio 2016 Soči   Russia Singolo
7 febbraio 2016 Soči   Russia Gara a squadre
con Semën Pavličenko, Andrej Bogdanov e Andrej Medvedev
15 gennaio 2017 Sigulda   Lettonia Singolo sprint
15 gennaio 2017 Sigulda   Lettonia Gara a squadre
con Semën Pavličenko, Vladislav Južakov e Jurij Prochorov
18 febbraio 2017 Pyeongchang   Corea del Sud Singolo
27 gennaio 2018 Sigulda   Lettonia Singolo
28 gennaio 2018 Sigulda   Lettonia Singolo sprint
28 gennaio 2018 Sigulda   Lettonia Gara a squadre
con Semën Pavličenko, Aleksandr Denis'ev e Vladislav Antonov
1º dicembre 2018 Whistler   Canada Gara a squadre
con Semën Pavličenko, Vsevolod Kaškin e Konstantin Koršunov
13 gennaio 2019 Sigulda   Lettonia Singolo
23 novembre 2019 Innsbruck   Austria Singolo
13 dicembre 2019 Whistler   Canada Singolo
14 dicembre 2019 Whistler   Canada Singolo sprint
12 gennaio 2020 Altenberg   Germania Gara a squadre
con Semën Pavličenko, Aleksandr Denis'ev e Vladislav Antonov
18 gennaio 2020 Lillehammer   Norvegia Singolo

Coppa del Mondo giovaniModifica

  • Miglior piazzamento in classifica generale nel singolo: 3ª nel 2006/07.

OnorificenzeModifica

  medaglia dell'ordine al merito per la Patria
— Soči, 24 febbraio 2014. Di iniziativa del Presidente della Federazione Russa.[3]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Denis Oswald, Gunilla Lindberg e Patrick Baumann, Decision of the IOC Disciplinary Commission in the proceedings against Tatyana Ivanova (PDF), Losanna, Comitato Olimpico Internazionale, 22 dicembre 2017. URL consultato il 26 dicembre 2017.
  2. ^ (EN) The Court of Arbitration for Sport (CAS) delivers its decisions in the matter of 39 russian athletes V/ the IOC: 28 appeals upheld, 11partially upheld (PDF), Losanna, Tribunale Arbitrale dello Sport, 1º febbraio 2018. URL consultato il 4 febbraio 2018 (archiviato il 1º febbraio 2018).
  3. ^ (EN) Meeting with medallists at the XXII 2014 Winter Olympics, su eng.kremlin.ru, Russian Presidential Executive Office, 24 febbraio 2014, fotografia n. 30. URL consultato il 25 agosto 2014.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica