Tavolo editori radio

società che raccoglie e pubblica i dati d'ascolto delle emittenti radio in Italia

Tavolo editori radio è la società che raccoglie e pubblica i dati d'ascolto delle emittenti radio in Italia.

Tavolo editori radio
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
Fondazione1º aprile 2016 a Milano
Sede principaleMilano
Persone chiaveFederico Silvestri (presidente)[1][2]
Franco Mugerli (direttore)[3]
SettoreStatistica
Sito webwww.tavoloeditoriradio.it/

StoriaModifica

Nel 2011 Audiradio, società specializzata nella rilevazione dell'ascolto radiofonico in Italia, cessa l'attività. Si presenta il problema di come sostituirla. Per alcuni anni le rilevazioni vengono effettuate dalla società GFK Eurisko (RadioMonitor).

Il 1º aprile 2016 viene costituita a Milano «Tavolo editori radio srl». Come recita lo Statuto, la società ha per oggetto la “realizzazione, per finalità statistiche, delle indagini sull’ascolto radiofonico in Italia” (art. 4)[4].

I soci fondatori sono i principali soggetti dell'emittenza radiofonica italiana, nazionale e locale[5]:

  1. Rai;
  2. Aeranti-Corallo;
  3. Associazione Radio FRT;
  4. RB1 (oggi RadioMediaset);
  5. Elemedia (Radio Deejay, Radio Capital, M2O);
  6. RTL 102.5;
  7. RDS;
  8. Radio Italia;
  9. Il Sole 24 Ore (Radio 24);
  10. Radio Kiss Kiss (oggi CN Media);
  11. Reti Televisive Italiane

Successivamente si associa anche RMC Italia.

Il 10 novembre 2017 sono stati pubblicati i primi dati d'ascolto dell'indagine RadioTER realizzata dalla nuova società[6].

Il 13 aprile 2018 la società ha pubblicato per la prima volta i dati d'ascolto divisi per dispositivi (autoradio, tv digitale terrestre, radio DAB e altri)[7].

Serie cronologica dei presidentiModifica

L'incarico di presidente è a rotazione e dura un anno.

NoteModifica

  1. ^ a b Federico Silvestri nuovo presidente TER Tavolo Editori Radio, su primaonline.it. URL consultato il 7 giugno 2021.
  2. ^ a b Ter conferma Silvestri alla presidenza. “La radio sta facendo enormi progressi”, su primaonline.it. URL consultato il 2 maggio 2022.
  3. ^ Ter nomina Mugerli direttore, su primaonline.it. URL consultato il 30 luglio 2018.
  4. ^ Statuto, su tavoloeditoriradio.it. URL consultato il 15 novembre 2017.
  5. ^ I numeri di Tavolo Editori Radio, su primaonline.it. URL consultato il 15 novembre 2017.
  6. ^ Ecco i primi dati di ascolti radio prodotti da Ter: 1º semestre 2017, su primaonline.it. URL consultato il 15 novembre 2017.
  7. ^ Ter, primi dati di ascolto della radio per device. Sempre più autoradio, cresce la tv, poco digital, su primaonline.it. URL consultato il 18 aprile 2018.
  8. ^ Marco Rossignoli è il nuovo presidente di Ter, su primaonline.it. URL consultato il 21 giugno 2018.
  9. ^ Ter: Marco Rossignoli confermato alla presidenza, su primaonline.it. URL consultato il 28 giugno 2020.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica