Apri il menu principale
Teanina
L-Theanine.svg
Theanine3dSF.png
Nome IUPAC
N-etil-L-glutammina
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC7H14N2O3
Massa molecolare (u)174.20
Numero CAS3081-61-6
Numero EINECS221-379-0
PubChem439378
DrugBankDB12444
SMILES
CCNC(=O)CCC(C(=O)O)N
Proprietà chimico-fisiche
Solubilità in acquaAlta
Temperatura di fusione117
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante
attenzione
Frasi H317
Consigli P280 [1]

La teanina è un amminoacido che si trova comunemente nel tè (infuso di Camellia sinensis). È correlata alla glutammina, e può attraversare la barriera emato-encefalica[2]. Per questo motivo, ha delle proprietà psicoattive[3]. Da non confondere con la teina, sinonimo di caffeina.

Indice

Effetti sul cervelloModifica

È stato dimostrato che la teanina riduce lo stress mentale e fisico[4], può produrre una sensazione di rilassamento[5] e migliora la sfera cognitiva e caratteriale se assunta in combinazione con caffeina[6].

Si pensa che la teanina produca questi effetti incrementando la produzione di GABA. Inoltre la teanina incrementa i livelli di dopamina nel cervello e ha affinità micromolari per i recettori AMPA, Kainato e NMDA. Il modo in cui la teanina interagisca con i livelli di serotonina è ancora materia di dibattito nella comunità scientifica.[7]. È stato inoltre scoperto che iniettando teanina in topi spontaneamente ipertesi, questa abbassava i livelli di 5-idrossiindoli nel cervello[8]. I ricercatori pensano che la teanina possa inibire la eccitotossicità dell'acido glutammico[7]. Infine la teanina promuove la produzione di onde alfa cerebrali[3].

Dosi estremamente elevate, anche ripetute, di teanina causano effetti non dannosi oppure non causano effetti fisici e psichici[9]. Su ratti da laboratorio, la teanina ha mostrato effetti neuroprotettivi[10].

Effetti sul sistema immunitarioModifica

La L-teanina potrebbe migliorare la risposta immune dell'organismo alle infezioni potenziando l'attività dei linfociti T gamma delta[11]. Non esistono studi sull'uso in gravidanza anche se gli studi di teratogenicità (fonte Toxnet) non hanno segnalato effetti mutageni.

Il parere della EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare)Modifica

Nel 2011 l'EFSA è intervenuta con un parere scientifico[12] sulle presunte proprietà della L-teanina (miglioramento delle funzioni cognitive, alleviamento dello stress psicologico, mantenimento di condizioni normali del sonno, riduzione dei dolori mestruali) e ha concluso che allo stato non c'è evidenza scientifica di una relazione causa-effetto tra l'assunzione della L-teanina e i benefici indicati.

NoteModifica

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 05.10.2012
  2. ^ Yokogoshi H, Kobayashi M, Mochizuki M, Terashima T, Effect of theanine, r-glutamylethylamide, on brain monoamines and striatal dopamine release in conscious rats, in Neurochem Res, vol. 23, nº 5, 1998, pp. 667-73, PMID 9566605.
  3. ^ a b Gomez-Ramirez M, The Deployment of Intersensory Selective Attention: A High-density Electrical Mapping Study of the Effects of Theanine, in Clin Neuropharmacol, vol. 30, nº 1, pp. 25-38, PMID 17272967.
  4. ^ Kimura K, Ozeki M, Juneja L, Ohira H, L-Theanine reduces psychological and physiological stress responses, in Biol Psychol, vol. 74, nº 1, 2007, pp. 39-45, PMID 16930802.
  5. ^ Lu K, Gray M, Oliver C, Liley D, Harrison B, Bartholomeusz C, Phan K, Nathan P, The acute effects of L-theanine in comparison with alprazolam on anticipatory anxiety in humans, in Hum Psychopharmacol, vol. 19, nº 7, 2004, pp. 457-65, PMID 15378679.
  6. ^ Haskell CF, Kennedy DO, Milne AL, Wesnes KA, Scholey AB, The effects of l-theanine, caffeine and their combination on cognition and mood, in Biol Psychol, vol. 77, nº 2, 2008, pp. 113–22, DOI:10.1016/j.biopsycho.2007.09.008, PMID 18006208.
  7. ^ a b Nathan P, Lu K, Gray M, Oliver C, The neuropharmacology of L-theanine(N-ethyl-L-glutamine): a possible neuroprotective and cognitive enhancing agent, in J Herb Pharmacother, vol. 6, nº 2, 2006, pp. 21-30, PMID 17182482.
  8. ^ Yokogoshi H, Kato Y, Sagesaka YM, Takihara-Matsuura T, Kakuda T, Takeuchi N, Reduction effect of theanine on blood pressure and brain 5-hydroxyindoles in spontaneously hypertensive rats., in Biosci Biotechnol Biochem., vol. 59, nº 4, 1995, pp. 615-618, PMID 7539642.
  9. ^ Borzelleca J, Peters D, Hall W, A 13-week dietary toxicity and toxicokinetic study with L-theanine in rats, in Food Chem Toxicol, vol. 44, nº 7, 2006, pp. 1158-66, PMID 16759779.
  10. ^ Egashira N, Ishigami N, Pu F, et al, Theanine prevents memory impairment induced by repeated cerebral ischemia in rats, in Phytother Res, vol. 22, nº 1, 2008, pp. 65–8, DOI:10.1002/ptr.2261, PMID 17705146.
  11. ^ Kamath A, Wang L, Das H, Li L, Reinhold V, Bukowski J, Antigens in tea-beverage prime human Vgamma 2Vdelta 2 T cells in vitro and in vivo for memory and nonmemory antibacterial cytokine responses, in Proc Natl Acad Sci U S A, vol. 100, nº 10, 2003, pp. 6009-14, PMID 12719524.
  12. ^ Type: Opinion of the Scientific Committee/Scientific Panel On request from: European Commission Question number: EFSA-Q-2008-1843 , EFSA-Q-2008-1960 , EFSA-Q-2008-2334 , EFSA-Q-2008-2335 , EFSA-Q-2008-2336 , EFSA-Q-2008-2337 , EFSA-Q-2008-2443 , EFSA-Q-2008-2473 , EFSA-Q-2008-2668 , EFSA-Q-2008-2737 , EFSA-Q-2008-2738 Adopted: 08 April 2011 Published: 30 June 2011 Affiliation: European Food Safety Authority (EFSA), Parma, Italy

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia