Apri il menu principale

Teatri della Toscana

Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere completa o aggiornata.

Teatro Romano, Fiesole

La Toscana ha avuto una storia molto collegata al teatro che ha reso possibile la costruzione di moltissimi spazi scenici, qualcuno già presente in epoca romana, a Fiesole altri costruiti piano piano, anche se la maggior parte sono stati fatti dal XVII secolo in poi. Adesso la Toscana conta più di 190 teatri attivi, e dovrebbe arrivare nei prossimi anni a contarne 210.[1]

Moltissimi sono chiusi; edifici inutilizzati che talvolta sono stati demoliti in modo da fare spazio ad abitazioni e altri edifici.

Indice

Teatro Romano, Volterra

ArezzoModifica

FirenzeModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Teatri di Firenze.

Provincia di FirenzeModifica

Bagno a RipoliModifica

  • Antella - Teatro del Circolo Ricreativo Culturale
  • Antella - Nuovo Teatro Comunale
  • Grassina - Cinema Teatro della Casa del Popolo
  • Grassina - Teatro SMS
  • La Fonte - Cinema Teatro della Societa di Mutuo Soccorso G. Modena
  • Osteria Nuova - Teatro della Societa Sportica Audace Resistente
  • Villa Cedri "L'Orto Sconcluso"

Barberino di MugelloModifica

Barberino Val d'ElsaModifica

Borgo San LorenzoModifica

CalenzanoModifica

Campi BisenzioModifica

CastelfiorentinoModifica

DicomanoModifica

  • Teatro della Societa Filodrammatica dei Risorti
  • Cinema Teatro Umberto I

EmpoliModifica

FiesoleModifica

  • Teatro Romano di Fiesole
  • Teatro dell'Accademia dei Generosi
  • Teatro Spence
  • Cinema Teatro G.Garibaldi
  • Teatro della Chiesa di Santa Maria Primerana
  • Cinema Teatro della Casa del Popolo - Caldine
  • Teatro del Circolo Ricreativo La Pace
  • Teatro dell'Istituto Universitario Europeo
  • Teatro Parrocchiale di San Domenico

Figline ValdarnoModifica

FirenzuolaModifica

Greve in ChiantiModifica

MarradiModifica

Montelupo FiorentinoModifica

PontassieveModifica

Rignano sull'ArnoModifica

  • Teatro nella Villa di Torre a Cona
  • Cinema Teatro Bruschi

RufinaModifica

San Casciano in Val di PesaModifica

San Piero a SieveModifica

Sesto FiorentinoModifica

ScandicciModifica

Tavarnelle Val di PesaModifica

VicchioModifica

GrossetoModifica

Provincia di GrossetoModifica

ArcidossoModifica

Castel del PianoModifica

Castell'AzzaraModifica

  • Teatro Comunale

Situato in Via della Sforzesca, ha una capienza totale di 99 posti. È un teatro di piccole dimensioni, costruito nel 1980 e dotato di un palcoscenico di circa 30 m². Nel 2002 la struttura è stata interessata da un intervento di adattamento e adeguamento diretto dall'Ufficio Tecnico Comunale che l'ha resa una sala polifunzionale destinata a rispondere alla domanda culturale del territorio comunale.

CinigianoModifica

  • Teatro Auditorium Comunale

Situato in via del Pretorio a Cinigiano, ha una capienza totale di 214 posti. Il teatro, completamente ristrutturato, è stato inaugurato nell'aprile 2004. Il programma prevede una serie di spettacoli rivolti agli alunni delle scuole materne, elementari e medie del Comune a cui spesso è concesso per rappresentazioni teatrali, saggi di musica e danza. Vengono anche promossi i gruppi teatrali locali.

Civitella PaganicoModifica

  • Teatrino Comunale

Ubicato in Piazza I Maggio a Civitella Marittima, ha una capienza totale di 80 posti. Si tratta di una piccola sala utilizzata esclusivamente per rappresentazioni scolastiche e per assemblee civiche.

FollonicaModifica

GavorranoModifica

MontieriModifica

PitiglianoModifica

RoccastradaModifica

ScansanoModifica

LivornoModifica

 
Teatro Goldoni, Livorno

Inaugurato nel 1847, è il più grande teatro livornese e l'unico importante spazio teatrale ad essere sopravvissuto alle distruzioni della seconda guerra mondiale (si vedano i teatri storici di Livorno). Restaurato nel 2004, dispone di una sala coperta da una superficie vetrata, al fine di renderlo idoneo anche a rappresentazioni diurne. Al suo interno è collocato anche un ridotto, denominato Goldonetta.

È sorto nel secondo dopoguerra per volontà della "Compagnia Lavoratori Portuali"; ubicato in pieno centro cittadino, nei pressi della Fortezza Vecchia, dispone di una sala di 650 posti, nella quale si tengono spettacoli teatrali e proiezioni cinematografiche.

Nacque come spazio teatrale della Pia Casa di Lavoro; nel corso del Novecento è stato restaurato. Può contenere circa 150 spettatori. Dal 2010, affidato alla Coop.Theatralia, ha preso il nome di Teatro C.

Fu costruito negli anni trenta del XX secolo in stile razionalista-eclettico, presso il sanatorio ospitato nella Villa Corridi. Dispone di 200 posti.

  • Teatro del Porto

È nato nel 2004 nella zona del Porto Mediceo; di dimensioni modeste, può ospitare 200 persone.

Provincia di LivornoModifica

 
Teatro Solvay, Rosignano Solvay

Campiglia MarittimaModifica

Inaugurato nel 1867, negli anni trenta del Novecento divenne un cinematografo. Dopo un periodo di declino, nei successivi anni ottanta fu completamente restaurato.

CecinaModifica

  • Teatro Eduardo De Filippo

Inizialmente era un auditorium scolastico. Nel 1983 fu restaurato e trasformato in un teatro, avente una capacità di circa 550 spettatori.

CollesalvettiModifica

  • Sala Spettacolo di Collesalvetti

È uno spazio teatrale ricavato dalla trasformazione dei capannoni del Consorsio Agrario; ha iniziato la sua attività nel 1999.

PiombinoModifica

Costruito nel 1834, fu riedificato nel 1951 e restaurato più volte nel corso degli anni. È il più importante teatro della zona meridionale della provincia di Livorno. Dispone di 875 posti.

PortoferraioModifica

Anticamente era una chiesa; all'inizio dell'Ottocento fu trasformata in un teatro. Un importante restauro avvenne tra il 1922 ed il 1923. Fino al 1952 la struttura fu utilizzata anche per proiezioni cinematografiche.

Rosignano MarittimoModifica

Inaugurato nel 1928, fu ristrutturato nel 1936 da Italo Gamberini. Oggi è una sala polifunzionale capace di ospitare circa 600 spettatori.

Sorta negli ultimi anni del XX secolo, è stata demolita nel corso del 2017; era annessa allo storico Castello Pasquini di Castiglioncello, e poteva contenere fino a 640 spettatori.

LuccaModifica

MassaModifica

PisaModifica

Provincia di PisaModifica

ButiModifica

CapannoliModifica

Casale MarittimoModifica

 
Teatro di Casale Marittimo
  • Teatro di Casale Marittimo

Situato in Via Roma n. 50, ha una capienza totale di 80 posti. Della struttura originaria realizzata nell'Ottocento oggi non rimane nulla in quanto, a seguito dei lavori di ristrutturazione eseguiti nel 1987 su progetto dell'architetto Carli di Cecina, l'originario teatro è stato trasformato in sala culturale polivalente.

CascinaModifica

Castellina MarittimaModifica

  • Teatro Ulderigo Niccolini

Situato in Via Marconi, ha una capienza totale di 100 posti.

GuardistalloModifica

LajaticoModifica

Montecatini Val di CecinaModifica

PomaranceModifica

PonsaccoModifica

Situato presso l'omonimo salone in Piazza della Mostra n.4, ha una capienza totale di 100 posti.

PontederaModifica

Situato al n. 22 dell'omonima strada, ha una capienza totale di 100 posti.

San Giuliano TermeModifica

Situato nella frazione di Pontasserchio in Piazza Palmiro Togliatti, ha una capienza totale di 216 posti. Chiuso negli anni ottanta per motivi di inagibilità, il teatro è stato ristrutturato dall'Amministrazione Comunale e recuperato all'attività grazie a un progetto di ristrutturazione che ha riorganizzato i piani orizzontali tra la scena, l'arco scenico e la sala con la finalità di abbattere la quarta parete invisibile, quella del boccascena, del teatro tradizionale e superare la divisione tra pubblico e attori, tra sala e scena. Il teatro recuperato risponde alla domanda collegata allo sviluppo del capoluogo come centro termale, ma con l'ingresso del Comune di San Giuliano nella Fondazione Sipario Toscana, alla quale è stata affidata la gestione, esso può svolgere un importante ruolo anche nel comprensorio pisano.

San MiniatoModifica

Santa Croce sull'ArnoModifica

Santa Maria a MonteModifica

VolterraModifica

PistoiaModifica

Provincia di PistoiaModifica

AglianaModifica

  • Polispazio Hellana

Ubicato in Piazza Mazzini n. 11 ad Agliana, è dotato di una capienza totale di 90 posti. Si tratta di uno spazio polivalente che ospita il laboratorio teatrale comunale, spettacoli a livello amatoriale, convegni, conferenze e assemblee.

Monsummano TermeModifica

Montecatini TermeModifica

PesciaModifica

PiteglioModifica

QuarrataModifica

PratoModifica

SienaModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Elvira Garbero Zorzi, Luigi Zangheri (a cura di). I Teatri storici della Toscana. Marsilio editori, 1998.

Voci correlateModifica