Teatro Novissimo

teatro di Venezia, Italia

Il Teatro Novissimo (o Teatro Nuovissimo) fu un teatro d'opera veneziano attivo nel XVII secolo, uno dei celebri della Venezia barocca.

Teatro Novissimo
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàVenezia
Indirizzoattualmente inglobato nell'Ospedale Civile
Dati tecnici
TipoSala a ferro di cavallo con tre ordini o più di palchi
Capienza450-500 ca. posti
Realizzazione
Costruzione1641 - 1645
Inaugurazione1640
ArchitettoJacopo Torelli

Costruito ex novo su impulso dell'Accademia degli Incogniti nel 1641,[1] il Novissimo, come molti altri palcoscenici della Venezia secentesca, fu attivo solo pochi anni, dal 1641 al 1645. Per molti anni la storia di questa sala rimase molto lacunosa e oscura in certi punti; questo probabilmente a causa del processo che portò alla chiusura del teatro stesso, che coinvolgeva numerose personalità di spicco di quel periodo. Solamente nella seconda metà del XX secolo venne fatta finalmente chiarezza sulle varie vicende riguardanti il palcoscenico[2]. Fu dunque rivalutata la sua importanza che ebbe nella storia del teatro in musica.

Prime assoluteModifica

NoteModifica

  1. ^ Cfr., p. es., Nicola Michelassi, "La finta pazza" di Giulio Strozzi: un dramma Incognito in giro per l'Europa (1641-1652), in AA.VV., Gli Incogniti e l'Europa, Città di Castello 2018, p. 146.
  2. ^ Grazie soprattutto all'operato di Lorenzo Bianconi e Thomas Walker