Teatro Brancaccio

teatro di Roma
(Reindirizzamento da Teatro Politeama Brancaccio)
Teatro Brancaccio
Esquilino - teatro Brancaccio 1220246.JPG
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Roma
Indirizzo via Merulana 244 - 00185 Roma
Dati tecnici
Tipo sala rettangolare con una galleria
Fossa presente
Capienza 1.300 posti
Realizzazione
Costruzione 1916
Architetto Carlo Sacconi
Sito ufficiale

Coordinate: 41°53′36.74″N 12°30′01.87″E / 41.893539°N 12.500519°E41.893539; 12.500519

Il Teatro Brancaccio è un teatro di Roma sito in Via Merulana.

Indice

StoriaModifica

Il teatro, edificato su progetto dell'architetto Luca Carimini poi realizzato dall'ingegner Carlo Sacconi dopo il completamento dell'intero palazzo Brancaccio, venne inaugurato il 16 gennaio 1916 con il nome di Teatro Morgana. Il nome mutò poi in Politeama Brancaccio, in ricordo dell'originaria proprietà del sito e lo spazio venne utilizzato, dal 1937, anche come cinema.

Nei decenni vi si esibirono grandi attori molto cari alla città come Ettore Petrolini, Totò, Aldo Fabrizi, Anna Magnani, Giuseppe Di Stefano, oltre a musicisti di ogni genere, da Fabrizio De André a Jimi Hendrix (1968), da Louis Armstrong a Adriano Celentano.

Dopo anni di decadenza il teatro - proprietà del Comune di Roma - fu restaurato e riaperto nel 1978 da Gabriele Lavia e Gigi Proietti[1]. Dal 2001 al 2007 Gigi Proietti ne ha tenuto la direzione artistica[2], passata poi a Maurizio Costanzo. In seguito il teatro fu diretto da Stage Entertainment. Dal 2012 il Brancaccio è affidato al Direttore artistico Alessandro Longobardi, già Direttore della Sala Umberto di Roma. Ok Dopo la ristrutturazione lo spazio teatrale del Brancaccio permette la realizzazione di allestimenti diversissimi, dall'opera lirica e balletto (il Brancaccio ha svolto per alcuni anni la funzione di "succursale" del Teatro Costanzi, come sede dedicata prevalentemente al balletto), al teatro di prosa.

Collegamenti e dintorniModifica

  È raggiungibile dalle stazioni Cavour e Termini.

LINEA B Termini – Cavour

  • Fermata Merulana/Brancaccio:
linea 16 - 75 - 714 - 717- C3 (temporanea)
  • Fermata Merulana/Mecenate
linea 16 - 75 - 714 - 717- C3 (temporanea)
  • Fermata Labicana/Merulana
linea 3 – 53 – 75 – 85 – 87 - 186 – 571 – 810 – C3 (temporanea) – N10 (temporanea)

NoteModifica

  1. ^ Si veda in Franco Ferrari, Intorno al palcoscenico: storie e cronache dell'organizzatore teatrale, FrancoAngeli 2012, pag. 150.
  2. ^ Per la gestione di Proietti del Brancaccio si veda in Gigi Proietti, Tutto sommato: Qualcosa mi ricordo, Rizzoli 2013

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica