Apri il menu principale

Tekken 2

videogioco del 1995
Tekken 2
videogioco
Tekken2.png
Una schermata di gioco
PiattaformaArcade, PlayStation, Zeebo
Data di pubblicazioneArcade
TES2/VER.A
:
Flags of Canada and the United States.svg 26 aprile 1996
Mondo/non specificato 3 agosto 1995

Arcade
TES2/VER.B, TES3/VER.B
:
Giappone 29 settembre 1995
Mondo/non specificato 26 aprile 1996
PlayStation:
Giappone 29 marzo 1996
Flags of Canada and the United States.svg 27 agosto 1996
Zona PAL 2 ottobre 1996
Zeebo[1]:
Brasile 8 ottobre 2009
Messico 4 novembre 2009

PlayStation Network:
Giappone 22 novembre 2006
Flags of Canada and the United States.svg 4 dicembre 2006
Zona PAL 4 agosto 2010
GenerePicchiaduro a incontri
OrigineGiappone
SviluppoNamco
PubblicazioneNamco, Namco Hometek (PS1 in Nord America), SCEE (PS1 in Europa)
DirezioneSeiichi Ishii
ProduzioneHajime Nakatani
DesignSeiichi Ishii
ProgrammazioneMasanori Yamada
MusicheYoshie Arakawa, Yoshie Takayanagi
SerieTekken
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputDualShock, gamepad
SupportoCD-ROM, download
Distribuzione digitalePlayStation Network
Fascia di etàCEROB · ELSPA: 11+ · ESRBT · PEGI: 12 · USK: 16
Preceduto daTekken
Seguito daTekken 3
Specifiche arcade
CPUNamco System 11[2]
PSX CPU @ 16.9344 MHz
Hitachi H8/3002 @ 16.384 MHz
Processore audioNamco C352
SchermoOrizzontale
Risoluzione640 x 480 pixel
Periferica di inputJoystick 8 direzioni, 6 pulsanti

Tekken 2 (鉄拳2?) è un videogioco del genere picchiaduro per PlayStation prodotto dalla Namco uscito nel 1995. È il secondo capitolo della serie di Tekken.

Il gioco non opera stravolgimenti nel gameplay rispetto al suo predecessore, ma si limita a portare alcune significative migliorie[3].

Dal 4 agosto 2010 è possibile scaricare Tekken 2 per PlayStation 3 e PlayStation Portable tramite PlayStation Network[4][5][6].

TramaModifica

I sedici combattenti del precedente capitolo sono agguerriti e, spinti ognuno dalle proprie motivazioni, desiderosi di vincere il Tekken.

Heihachi Mishima aspetta il suo avversario in finale, sperando sia suo figlio Kazuya. Così accade: il giovane Mishima vince su tutti e si presenta finalmente alla sfida conclusiva. Heihachi e Kazuya combattono senza risparmiarsi e alla fine quest'ultimo esce vincitore dal conflitto, riuscendo così a vendicarsi di quando, anni prima, fu scaraventato in un burrone dal genitore, procurandosi la cicatrice sul petto. Ma la vendetta non è completa: per far ciò, dopo esser di diritto diventato il padrone dell'impero del padre, prende tra le braccia questi, privo di sensi, e lo getta nello stesso burrone in cui era stato scaraventato Kazuya stesso.

Molte delle questioni tra i personaggi restano però aperte: il confronto tra Nina ed Anna non ha visto prevalere nessuna delle due, King è stato battuto da un uomo misterioso, che porta la sua stessa maschera ma di colore nero, Armor King, Marshall Law non è riuscito a procurarsi i soldi per il suo ristorante, così come Yoshimitsu per il suo clan. Un anno dopo la Mishima Zaibatsu diretta da Kazuya Mishima estende sempre più la propria potenza in ogni angolo del pianeta; tutto ciò finché Kazuya non scompare improvvisamente, per il sempre più crescente manifestarsi in lui di un gene demoniaco. Intanto Heihachi, ancora vivo dopo la caduta, intraprende un lungo allenamento che dura due anni. Kazuya indice il secondo torneo di Tekken, avendo scoperto la vicenda di suo padre, così simile alla sua solo qualche anno prima.

Il torneo si conclude con la vittoria di Heihachi sul figlio, che viene gettato in un vulcano dal padre.

PersonaggiModifica

Ci sono in tutto 25 personaggi. La maggior parte di essi sono già apparsi nel primo capitolo ma si aggiunge qualche new entry. I principali di base sono 10, ciascuno dei quali può sbloccare un altro personaggio specifico[7]. Gli altri sono principalmente varianti costumistiche, ad eccezione dei personaggi extra Alex e Roger (a sua volta variante costumistica di Alex)[7]. Eccoli elencati e suddivisi per categorie:

Nuovi personaggiModifica

Vecchi personaggiModifica

SegretiModifica

  •   Roger (da sbloccare al livello 3 con salute rimasta al 5%)[7]
  •   Alex (da sbloccare come variante costumistica di Roger)[7]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Brazilian Console Gets Tekken, Street Fighter Alpha, And Resident Evil 4? (Update), in Siliconera, 1º dicembre 2008. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  2. ^ (EN) Namco System 11 Hardware (Namco), su System 16. URL consultato il 26 settembre 2019.
  3. ^ Tekken 3 Guide, p. 153.
  4. ^ Tekken 2, PlayStation. URL consultato il 13 marzo 2018.
  5. ^ (EN) Playing on your PS3 tomorrow: Tekken 2 and other downloadable PSOne games, in Siliconera, 25 aprile 2007. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  6. ^ Tekken 2, in Play Generation, nº 75, Edizioni Master, gennaio 2012, p. 33, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  7. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q Tekken 2 Guide, p. 147.

BibliografiaModifica

  • (ENFRDEITES) Namco, Tekken 2 manuale di istruzioni, SCEE, 1996.
  • (EN) Ben Cureton e Dan Mueller, Tekken 2: Official Strategy Guide, Dimension Publishing, 1º gennaio 1996.
  • (EN) Simon Hill, Tekken 3: Prima's Official Strategy Guide, Prima Games, ottobre 1997, ISBN 978-0-76-151185-4.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàBNF (FRcb166825921 (data)
  Portale PlayStation: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di PlayStation