Teleangectasia

dilatazione di piccoli vasi sanguigni, generalmente superficiali
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Teleangectasia
Ataxia-telangiectasia2.png
Specialitàreumatologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM362.15 e 448.0
ICD-10G11.3, I78.0 e M34.1
MeSHD013684
MedlinePlus003284

La teleangectasia è la dilatazione cronica di capillari o venule superficiali in assenza di angiogenesi.

StoriaModifica

Teleangectasia deriva dal prefisso greco tel (fine) e dai termini greci angos (vaso sanguigno) ed ektasis (espansione).

EziologiaModifica

La maggior parte delle teleangectasie è di tipo idiopatico ovvero senza alcuna causa apparente. In molti casi compaiono in associazione a processi morbosi dell'epidermide di ordine congestizio, infiammatorio, degenerativo; quindi è frequente osservarle in molte dermatosi. Sono quindi numerose le condizioni ereditarie o congenite che si associano a telangiectasia cutanea.

Condizioni congeniteModifica

Condizioni acquisiteModifica

ClinicaModifica

Assumono generalmente l'aspetto di arborescenze sinuose di colore rosso vivo o rosso-bluastro e divengono visibili sulla cute.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 27068
  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Medicina